COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

L’AGONIA DELLA RAGIONE

 

Ore 0.15 del 23 maggio 2008.

Viviamo in tempi decadenti .

Viviamo in tempi devastati.

Viviamo in tempi infettati.

Viviamo in tempi in cui la ragione, le ragioni saranno degli stolti.

La salute non ha prezzo e quindi la svendiamo nel nostro putridume e nella nostra merda che ci sommerge.

Barricate contro gli inceneritori…. Barricate contro gli impianti di compostaggio.. Barricate contro le piattaforme di stoccaggio delle balle di rifiuti… Barricate contro le discariche..  ma costruiamo con la nostra munnezza da schifo i  nuovi paesaggi urbani e territoriali .

Il giorno dopo questa notte , la guerra dei rifiuti raggiungerà il suo apice.

Rifiuto — no ! —- testa sotto la sabbia—- il rifiuto – con tutto il senso  di esasperante negazione che sottende il termine – raggiungerà la sua apoteosi.

Avrei voluto scrivere… con più “testa” .. non ci riesco perché vivo l’agonia, il lento spegnersi della nostra ragione.

Non è il tempo per discutere ,  ancora,   la ovvietà di un normale ciclo integrato dei rifiuti.

Oggi è il tempo di indicare i luoghi dei “buchi” dove vomitare il nostro spreco.

La mia “utopia” della ragion-ambientalista, oggi muore.

Una discarica per provincia è la scelta obbligata per iniziare il calendario del nuovo tempo. Quello della rinascita, quello della vita per i nostri nipoti e pronipoti.

Basta ! annunci di piani  mai visti, per la provincializzazione del ciclo dei rifiuti.

Basta ! annunciare un impianto di trattamento dei rifiuti per l’Irpinia, diverso ogni quarantacinque giorni o giù di lì.

Basta !

E’ scientificamente dimostrabile , ma forse non serve più la ragion veduta,  che anche in Irpinia come in ogni provincia campana , anche quella napoletana, esiste  un luogo della discarica !

E’ quello individuabile con chiari ed inoppugnabili indicatori e parametri localizzativi.

Non combatterò contro il mio Stato !

Non tollererò chi userà i bambini come scudi umani !

Accetterò anche la nuova solitudine che ti pervade nei tempi della  guerra e della catastrofe. Interiore certamente !

 

Luca Battista

 

 

 

 

 

Annunci

Written by lucabattista

23 maggio 2008 a 12:38 am

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. inizia a farsi opportuna la distinzione stato-governo

    alfonso

    23 maggio 2008 at 9:22 am

  2. caro luca
    si tratta di aspettare ancora poche ore e capiremo a cosa siamo di fronte.
    e valuteremo colpe lievi medie e grandi
    e pure le innocenze lievi medie e grandi.
    in ogni caso se ci sarà da protestare
    io non farò uso dei bambini. pagherò in prima persona, senza nessuna paura.
    armin
    p.s
    a sant’andrea avevo pregato spagnuolo di organizzare l’incontro per elaborare un nostro ragionamento. su questo è stato inadempiente.

    comunitaprovvisoria

    23 maggio 2008 at 11:02 am

  3. lo scritto di luca lo trovo bello e chiaro nelle intenzioni. Penso che è la giusta direzione.
    Mi scuso se non ho dato continuazione all’impegno preso per fare il punto sul problema rifiuti. Mi rendo disponibile ad un incontro per venerdì della prossima settimana.
    Penso che sia urgente creare massa critica sul problema e cercare di guidare un processo di rinascimento culturale tra i luoghi comuni e le false convinzioni suil problema dei rifiuti.
    Se non si è propositivi nella soluzione non possiamo che ringraziare per i determinismi che ci vedono aimè soccombenti a scelte che non avremmo mai fatte.
    Saluti affettuosi
    Raffaele Spagnuolo

    Raffaele Spagnuolo

    24 maggio 2008 at 2:13 am


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: