COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

vento e comunità

questa esperienza basta guardarla fuori dall’irpinia per capirne l’importanza.

ovviamente massima comprensione a chi non la capisce,

quello che diamo 

sempre sarà frainteso

quello che siamo

sarà sempre leso.

 p.s.  / domani presento il mio libro a ruvo di puglia e sabato a corato.  /  vento forte tra lacedonia e candela è in ristampa  / e il formicoso forse lo salviamo …  _ armin

Written by comunitaprovvisoria

17 ottobre 2008 a 1:25 PM

5 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. C’è sempre più bisogno di apprezzare le cose belle della vita e questo per me è uno di quei momenti. più che una “lotta per la libertà” l’esperienza con la comunità provvisoria per me rappresenta un “progetto per la libertà” a cui sono onorato di partecipare. Domani un giornalista del corriere del mezzogiorno mi ha contattato per una intervista su: “i dimenticati”. Mi ha chiesto perché sono diventato clown quattro anni fa. Parlerò della nostra esperienza. Delle bandiere bianche. Del vento e del silenzio. Delle tristezze ma anche della gioia di vivere insieme a voi una speranza di poter costruire un futuro migliore ed anche perché oggi penso solo di vacche. Vacc facile. Nanosecondo p.s. Mi porto la foto del formicoso

    Nanosecondo

    16 ottobre 2008 at 11:14 PM

  2. La cen$ura SI CAPISCE si fa anche rimpicciolendo lo scritto dei crititi ed aumentando la grandezza delle scritte e delle foto di chi inutilmente si difende.
    Ma che razza di gente siete? E gli altri tacciono?

    lamusica (di enzo, EX-MUSICO)

    lamusica

    17 ottobre 2008 at 5:55 PM

  3. caro Enzo meno male che almeno tu hai provveduto ad organizzare per auto invito la baccalata serale con annessi il 29 ottobre, sai gli impegni di franco angelo e paolo sono infiniti ed ubiquitari per cui l’evento comunitario per la prima candelina si è dissolto nel vento forte tra… nei convegni di bioarchitettura e nelle giornate di poesia itineranti della setta dei poeti non ancora estinti. mangeremo baccajà sperando che non ci rovini la serata qualche stoccafisso un caro saluto aruspice roccioso alias rocco quagliariello

    rocco quagliariello

    17 ottobre 2008 at 6:11 PM

  4. finale indecente al di là di qualunque possibile immaginazione!

    pasqualino

    17 ottobre 2008 at 6:27 PM

  5. Non capisco cosa significa il commento precedente, e mi chiedo come è possibile aver manomesso il commento inviato da lamusica (mi dice che ne ha mandato un altro che non esce), sembra scorretto, ma giusto per chiarire: qui adesso siamo in 5, al lavoro, e usiamo la stessa rete e lo stesso router, la mia collega che tanto tempo fa si firmava ilmusico su tanti blog usa certi sistemi per rendersi irrintracciabile, per tranquillità, come del resto fanno in molti, e per far capire uso adesso un indirizzo mail vero, provare per credere. Gli altri stanno scrivendo e lavorando e naturalmente non sanno. Il resto non lo capisco, ma capisco che lo scherzo non può continuare, non siete spiritosi abbastanza, anche se lo dichiarate.

    ilbuono

    ilbuono

    17 ottobre 2008 at 6:57 PM


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: