COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

ALPUJARRA – IRPINIA

Workshop internazionale ALPUJARRA – IRPINIA / Immagini di paesaggi del Mediterraneo a confronto

nell’ambito di ” INCONTRI di ARCHITETTURA _ 11° ”  IRPINIA , a cura di Angelo Verderosa / viaggio di maggio nel paesaggio dell’Alta Irpinia, crocevia naturale di segni orografici, percorsi, relazioni; luogo di incontro e di pausa nello stazionamento  _____   LUNEDI’ 18 e MARTEDI’ 19 MAGGIO 2009

con  Università degli Studi di Napoli “Federico II” / CLM5U – Dipartimento di Progettazione Urbana e Urbanistica / Cattedra di Progettazione Architettonica IV prof. Donatella Mazzoleni / Corso di Ecologia del Paesaggio prof. arch. Maria Maddalena Simeone  +   Universidad de Granada / Escuela Técnica Superior de Arquitectura de Granada / Area de Urbanistica y Orientaciòn del Territorio / Cattedra di Urbanística y Ordenación prof. Marcelino Martin Montero

Il workshop, in due fasi, si propone di analizzare due casi-studio, con lo scopo di comprendere, rappresentare e confrontare le identità locali, i processi di trasformazione, le ibridazioni culturali di due brani paesistici del mediterraneo.
I due i casi – campione a confronto sono:
– la sub-regione dell’Irpinia (Campania, Italia)
– la sub-regione dell’Alpujarras (Andalusia, Spagna).

L’itinerario ‘IRPINIA’, preparato da Angelo Verderosa, propone la lettura del paesaggio altirpino attraverso le vie dei fiumi.

Vie parallele al corso dei fiumi che nei millenni trascorsi favorivano relazioni commerciali e culturali tra le popolazioni delle coste (tirrenica ed adriatica) e quelle dell’entroterra appeninico campano.  Vie di relazioni, di transumanze e di pellegrinaggi.

Nell’ambito di pochi chilometri si trovano le sorgenti dei principali fiumi (e acquedotti) del meridione d’italia: il Calore, l’Ofanto, il Sele.

L’Alta Irpinia crocevia naturale di segni orografici, percorsi, relazioni; luogo di incontro e di pausa nello stazionamento.

http://www.flickr.com/photos/verderosa/sets/72157604801105191/

18 maggio, lunedì

alle 10 arrivo a Montella, appuntamento al Convento di S.Francesco a Folloni

10,30 visita del complesso del Castello del Monte e del Convento di S.Maria della Neve

vista dell’Alta Valle del Calore (osserveremo dall’alto la valle fluviale del Calore e i nuclei abitati di Montella, Cassano Irpino, Bagnoli Irpino, Nusco)

http://www.flickr.com/photos/verderosa/sets/72157608322827008/

http://www.montellanet.com/monumenti.asp?id=18 http://www.montellanet.com/monumenti.asp?id=20

http://www.montellanet.com/monumenti.asp?id=23

alle 12,30 arrivo a Nusco -10 km. da Montella-, spartiacque tra Tirreno e Adriatico; osserveremo dall’alto la Valle del Calore, la valle dell’Ofanto e la catena dei Monti Picentini

http://www.borghitalia.it/html/borgo_it.php?codice_borgo=488

alle 13,30 pranzo a Villa Rosa http://www.albergovillarosa.it/index.php

alle 16 “resistenze-ricostruzioni”, comunicazione sulle unità di paesaggio dell’Alta Irpinia a cura di Angelo Verderosa (con videoproiezione) http://verderosa.wordpress.com

alle 18 visita al complesso monumentale dell’Abbazia del Goleto -8 km. da Nusco-, tra Sant’Angelo dei Lombardi, Lioni, Nusco, Torella; in prossimità delle sorgenti dell’Ofanto www.goleto.it

http://www.flickr.com/photos/verderosa/collections/72157603297299860/

alle 20 rientro a Villa Rosa e pernottamento

19 maggio, martedì

partenza alle 9 da Nusco in direzione Lioni – Teora

alle 10 breve sosta a Teora -15 km. da Nusco- (ricostruzione post terremoto di Giorgio Grassi, Agostino Renna, Carlo Manzo) http://www.comune.teora.av.it/

arrivo alle 10,30 sosta alla Sella di Conza -5 km. da Teora- : spartiacque tra Tirreno e Adriatico ed epicentro del sisma del 1980; osserveremo dall’alto la Valle del Sele e la valle dell’Ofanto

alle 11 breve sosta al nuovo centro ricostruito di Conza della Campania -5 km. da Sella di Conza- (ricostruzione post terremoto di Corrado Beguinot e Walter Bordini)

alle 11,30 visita al Parco Archeologico dell’antica Compsa -3 km. da Conza- (nucleo abitato di origine romana riemerso dalle macerie lasciate dal terremoto del 1980) 

http://www.prolococompsa.it/pagine%20principali/Parco%20Storico%20e%20Archeologico/0Introduzione.html

alle 13,30 salita a Cairano -6 km. da Conza- sede dell’evento Cairano 7x (da un’idea di Franco Dragone / Le Cirque de Soleil con Comunità Provvisoria) www.cairano7x.it

Colazione sulla rupe, praparata con prodotti locali dal ‘il fornaio ecologico’ (sopressata, formaggio di grotta, pane  pizza e dolci con la farina del Formicoso, aglianico del vulture rosso) http://www.ilfornaioecologico.it/

Chiacchierata con lo scrittore Franco Arminio, paesologo.

Dal punto di ristoro, vista sull’Irpinia d’Oriente (Formicoso, Bisaccia, Calitri, Monteverde), sulle balze ofantine della Lucania (Pescopagano, Rapone, Ruvo del Monte) e sulla valle dell’Ofanto, dal lago di Conza al complesso del Vulture

alle 16 visita del centro storico e della ‘via delle grotte’, habitat unico, disposto sulla rupe ed esposto a nord, con antichi fabbricati dedicati esclusivamente alla vinificazione.

Martedì 19 ci sarà  Adriano Stinca, dottorando esperto di flora e rilievi di vegetazione che illustrerà le tipologie di formazioni vegetali ed il loro uso e  pratiche gestionali.

“IRPINIA”  a cura di Angelo Verderosa in collaborazione con

Agostino Della Gatta / IrpiniaTurismo / Montella http://www.irpiniaturismo.it/

Antonio Luongo / Il Fornaio Ecologico / Cairano http://cairano.wordpress.com/

Comunità Provvisoria https://comunitaprovvisoria.wordpress.com

per la partecipazione è gradita una comunicazione e.mail a studio@verderosa.it

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. caro angelo
    ci sono, ovviamente

    arminio

    14 maggio 2009 at 12:08 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: