COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Accetta il consiglio.

TRE STORIE IMPORTANTI, TRE RACCONTI FATTI DI VIDEO, IMMAGINI, FRAMMENTI DA ASCOLTARE.

Lunedì 21.12.09 pomeriggio h.17.30, al carcere borbonico di Avellino, Cairano 7x è il protagonista principale di una tavola rotonda sui temi dei nuovi percorsi di marketing territoriale. Nell’ambito di Terra di Natale organizzato da Donne in Campo ed Opificiodellearti.

Accetta il consiglio: nuovi percorsi di marketing territoriale

Tavola rotonda

Carcere Borbonico  Via Dalmazia _Avellino Lunedì 21.12. 2009 ore 17,30

moderano: Luca Battista (Amici della Terra)  Maria Tolmina Ciriello (Rosso Fisso)

 raccontano: Mario Festa e Claudio Calabritto (+ A sud)Il Villaggio delle Arti. Paesesaggio

Agostino della Gatta, Pietro Mitrione, Valentina Corvigno (Amici della linea ferroviaria Av_roc)  In _Loco_motivi. Il treno irpino del paesaggio.

Angelo Verderosa, Elda Martino,Franco Arminio (Comunità Provvisoria) Cairano 7x . Paesi, paesaggi, paesologia.

 Video, foto , suoni e parole  su Cairano 7x di  Michele Citoni, Alessandra Zarrilli, Mario Perrotta, Carla Nizzolino e Raffaella De Maio (ass.cul.AMT), Elda Martino, Federico Iadarola, Anna  Ebreo, Salvatore Di Vilio, Luca Battista, Eleonora Giaquinto,  Francesco Cappiello.

Quali strade percorrere per promuovere il territorio? Come attivare il miglior sistema di marketing territoriale? La ricetta non può essere che differenziata per aderire alle diverse tipologie e tipicità territoriali, ma c’è un denominatore comune che può caratterizzare un new deal di animazione territoriale. Un nuovo corso animato dalla coesione sociale che diventa esigenza e quindi proposta. Così, dal basso, vengonop attivati processi di sviluppo che incidono nel sociale, nell’economia, nella crescita culturale e quindi aumentano il livello di qualità della vita, effettiva e percepita.

Proprio il moltiplicarsi di esempi di attività sul territorio di questo tipo: spontanea e senza l’intervento, o quasi, delle istituzioni, con una modalità partecipata che ne diventa l’anima, ha spinto gli organizzatori di Terra di Natale con la collaborazione di Amici della Terra e Rossofisso a dibattere proprio su questo tema attraverso il racconto delle esperienze legate ad alcuni progetti nati proprio dal basso.

 Si racconterà con la forza dei video, delle foto, dei suoni, delle parole, le esperienze di CAIRANO 7X che è anche il punto di partenza per il 2010.  Frammenti di documenti raccolti da chi ci è stato a Cairano, da chi ha vissuto  la settimana di inizio estate del 2009. Insieme a Cairano si racconteranno pure l’esperienze del Villaggio dell’Arte _Paesesaggio nel Parco del Matese ed In_Loco_Motivi  sul rilancio ed il riutilizzo a fini turistici della linea ferroviaria Avellino Rocchetta Sant’Antonio.

Annunci

8 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Interessante (e simbolica) la data posta esattamente sei mesi dopo quella che doveva essere la giornata inaugurale di Cairano 7x

    Francesco B

    18 dicembre 2009 at 8:32 pm

  2. penso di esserci pure io

    Arminio

    18 dicembre 2009 at 10:48 pm

  3. la promozione del territorio è una scelta politica che dovrebbe poter mettere insieme i comunitari, nessuno escluso, con i rapprsentanti delle istituzioni
    mi chiedo, vi chiedo: sono stati invitati alla manifestazione che si terrà al carcere borbonico???

    aspetto di salutare, in quella occasion e, il presidente della provincia preposta alla tutela del territorio, il sindaco della città di avellino, i sindaci dell’irpinia d’oriente, nessuno escluso, presenti come liberi cittadini senza fasce tricolori o chiavi della città da consegnare all’italo americano di turno.

    questo è lecito attendersi in previsione della manifestazione al carcere borbonico.

    non chiedo la luna, solo un poco di umiltà senza se e senza ma, soprattutto senza spocchioso spirito di appartenenza, una partecipazione sentita, umana, civile ma anche istituzionale, un nuovo inizio per intenderci.
    grazie ,garbatamente Rocco Quagliariello

    rocco quagliariello

    19 dicembre 2009 at 5:58 am

  4. rocca ma sai benissimo che non verrà nessuno
    comunque è sempre meglio illudersi che cadere in un cinico disincanto.

    Arminio

    19 dicembre 2009 at 11:31 am

  5. sono stati invitati, è quello che hanno assicurato DonenIn campo ed Opificiodellearti (altre due bellissime realtà irpine) . Il punto è capire se, i vari referenti politici, istituzioanli ecc, hanno voglia di stare due ore seduti a vedere filmati, corti, sentir suoni ed ascolatare qualche breve riflessione di chi si sta spendendo per il territorio e non solo. A Cinema sud , al partenio, in questi giorni, io non ho visto tutta questa folla. Sarà Natale e si è impegnati con le famiglie a fare compere :).
    Comunque è una occasione , questa per riprendere con più vigore una costruzione (quella di senso nuovo per abitare i nostri territori)mai interrotta, intrapresa dalla comunità provvisoria e non solo .

    luca b.

    19 dicembre 2009 at 12:04 pm

  6. Ogni nostra presenza sul territorio ed oltre è sempre cosa buona e giusta.Bisogna non essere impazienti e pretenziosi.Il viaggio è lungo e difficile: noi siamo nel giusto e alla lunga saranno gli altri e anche le istituzioni a dover fare i conti (non solo elettorali) con le nostre idee se sappiamo preservarle e coltivarle.
    Io penso di essere presente….
    mauro orlando

    mercuzio

    19 dicembre 2009 at 2:04 pm

  7. stamane a sant’angelo , presso il cima (struttura di ricerca regionale), si è dato il via al progetto per la memoria del sisma del 1980. l’ho appreso dal giornale ma era tardi per andarci . l’irpinia è così . solo per addetti ai lavori .

    verderosa

    19 dicembre 2009 at 3:14 pm

  8. ……se viene Mercuzio vengo anch’io. cia Nanos

    Nanosecondo

    21 dicembre 2009 at 1:18 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: