COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

dove siete?

oggi ho preso una piccola decisione: in autunno lascio lascio la scuola. sarò un disoccupato di cinquant’anni. ce ne sono tanti in questa zona.

poco fa sono stato a un’assemblea dove si parlava della chiusura dell’ospedale di bisaccia. da una parte portiamo cultura, dall’altra ci considerano una zona vuota. non mi stupirebbe se cominciassero a parlare di una centrale nucleare sul formicoso.

intanto mi affaccio qui sul blog e sento poco amore, poco entusiamo. ma dove siete, dove cazzo siete?

abbiamo creato un bel luogo comunitario, ma questa resta una terra di solitari e di diffidenti.

eravamo rimasti che l’otto maggio ci vediamo a bisaccia per trasformare la comunità provvisoria in associazione di promozione sociale.  dobbiamo confermare questa data o rinviarla? quando ci vediamo per varare il programma definitivo di cairano 7x? vi va bene il cinque maggio?

ci vediamo, spero, domenica ad aquilonia. grazie a giovanni ventre per la bella idea sui giorni della cicoria.

rinnovo la domanda: dove siete?

armin

Annunci

Written by Arminio

29 aprile 2010 a 8:39 pm

Pubblicato su AUTORI

17 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. eccomi, l’8 a bisaccia ci sarò di sicuro

    marco bottigliero

    29 aprile 2010 at 9:12 pm

  2. caro armin, l’otto maggio ci sarà la grande convention e verranno un sacco di persone, verrà il sultano di succivo con le scartoffie dell’aps e faremo stillare una goccia di sangue dal polso, poi chi non ci sarà farà pervenire la sua umile preghiera di adesione e il fiume in piena un pò alla volta si ingrosserà…

    sergio gioia

    29 aprile 2010 at 10:05 pm

  3. Temperamentoso.
    Non t’incazzè.
    Oltre l’Irpinia, devi sapere, mio buon Franco che ci sono persone che seguono con attenzione tutta questa bella faccenda della C.P.
    Pensa tu, stasera ne parlavo con il “mio” segretario comunale, vogliamo dare man forte ad una scuola di cortometraggio e nuovi media che è stata avviata ma che langue. Per i giovani di Sicignano e dintorni. La chiave paesologica sottende molti dei miei pensieri. Come vedi siamo quà

    lucrezia ricciardi

    29 aprile 2010 at 10:43 pm

  4. Magari fossi un sultano, caro Sergio….ma è così tanto per dire, perchè sultano proprio non mi ci vedo e , ti dirò, capisco l’umor nero di franco, perchè capita anche a me di questi tempi di avere la carne scoperta, un nervo infiammato e fa male, viene voglia di lasciar perdere…ma non con la Cp, che rimane sempre una cosa bellissima, come tutto ciò in cui brilla un po’ della luce dello stare insieme in maniera non autistica; non con tutto questo no, ma con tutto il resto, in generale. Vien voglia di fare come il Filemazio di Guccini, protomedico e matematico…accucciarsi in un angolo e sparire sotto il proporio mantello, mentre tutto scorre alla peggio…

    Salvatore D'Angelo

    29 aprile 2010 at 11:08 pm

  5. ..e comunque niente scartoffie e niente sangue. Io mi auguro che ci sia solo consapevoleza e serena autodeterminazione nel costruire qualcosa di più solido, partendo da una chiara e incisiva discussione sulla paesologia e non sulla paesanologia, una discussione sulla maniera migliore di dare tutti un contributo a incidere un po’ in una realtà in disfacimento, quanto meno a bloccarne il processo, invertirne la tendenza. Le “scartoffie” sono un mezzo, minimo, ma solo uno strumento; ciò che conta è la determinazione, la consapevolezza di ciò che si vuol fare, senza obbligi, senza imperativi, ma con serena determinazione; occorre una logica nuova nel ripensare il mondo, anche nel nostro piccolo….

    Salvatore D'Angelo

    29 aprile 2010 at 11:20 pm

  6. Miei cari, stavo dando un’occhiata al manifesto d’intenti del neonato progetto “Trip Wolf” e cosa ti leggo? (http://www.tripwolf.com/it/page/manifesto)

    1. Non siamo turisti – siamo viaggiatori!

    Ci buttiamo subito nella vita del posto che visitiamo. Non vogliamo essere come degli spettatori in un parco di divertimenti e non vogliamo vacanze preconfezionate e spuntare le localitá da visitare da un elenco. Cerchiamo vere avventure ed esperienze con la gente del posto. Ci piace condividere gli aspetti della loro vita quotidiana, approfondire l´esperienza e poi continuare il viaggio.

    2. Internet é il nostro compagno piú vitale

    Internet ci aiuta a coltivare i legami e non importa dove ci troviamo nel mondo. Utilizziamo il web e i dispositivi mobili per recuperare informazioni e mantenere i contatti, al di lá di ogni confine. Siamo in contatto con amici in ogni parte del mondo, dalle persone sul posto riceviamo consigli piú utili di quelli che ci darebbero i professionisti del turismo o le vecchie guide di viaggio, incapaci di stare al passo con un mondo in continuo cambiamento. Abbiamo abbracciato internet per rendere i nostri viaggi piú facili che mai.

    marco bottigliero

    29 aprile 2010 at 11:35 pm

  7. caro Franco siamo sempre presenti, un poco più indaffarati ma presenti. Mi ha chiamato Assanti, il regista, mi ha chiesto se il 20 giugno può venire a Cairano con degli allievi di un corso di cinematografia del’università di Salerno, vorrebbe tenere una lezione all’aperto, con loro anche qualche attore. Ne saprò di più in settimana. Ci vediamo domenica, sarà una giornata eccezionale.

    giovanni ventre

    29 aprile 2010 at 11:44 pm

  8. sono le sei del mattino. grazie a chi ha sentito il dovere di battere un colpo. io non credo alla storia di chi dice che non ha tempo, che è impegnato a fare altro. o siamo qui o altrove, non ci sono scuse.
    per me all’otto maggio si arriva con ardore oppure tutti a casa, il blog chiude nella forma che ha adesso e diventa altro, o meglio, io farò altro. insieme a chi c’è veramente faremo cairano e faremo altre cose, ma come associazione che svolge servizi e se li fa pagare, se trova chi li paga….

    Arminio

    30 aprile 2010 at 5:09 am

  9. domani, sabato 1° maggio, saremo a monteverde, al Castello alle 12; con Giovanni Ventre e i suoi ospiti dei GIORNI DELLA CICORIA; parleremo col Sindaco dell’idea del Parco.
    Viaggeremo con Antonio Vespucci.
    Angelo V.
    Agostino DG
    Antonio L.
    Federico V.
    caro franco e cari comunitari tutti perchè non ci raggiungete ?
    almeno al lago, ore 14 per pane e frittata sull’erba

    domani a monteverde

    30 aprile 2010 at 8:05 am

  10. è un vero peccato che tu abbandoni l’insegnamento!
    so che fai tante altre cose e ti occupi con passione e dedizione della (tua) terra, ma la scuola pubblica versa in tali condizioni da auspicare che i talenti non smettano di dedicarle tempo ed energia (ben sapendo che non si tratta di un ambiente gratificante per molti aspetti) /
    sai bene che dall’istruzione scolastica dipendono cose importanti: il futuro, la coscienza storica, l’educazione e la civiltà delle nuove generazioni, ed anche la conoscenza del proprio territorio e delle radici /
    scusa se mi sono permessa, da insegnante (precaria), di esprimere un’opinione sincera /
    un caro saluto dal nord
    c

    POP LIFE

    30 aprile 2010 at 10:33 am

  11. caro Franco, l’assenza dai post non è disinteresse, vorrei postare delle immagini per rendere la mia presenza più attiva ma purtroppo trovo sempre difficoltà a postare. Per l’otto maggio mi trovo a montare la mostra…. ci sarò con il cuore e la stima che nutro nel gruppo…. w la C.P.

    Salvatore Di Vilio

    30 aprile 2010 at 12:04 pm

  12. .. vuoi sapere dove sto adesso? Be sto difronte a un laghetto ed uno spruzzo d’acqua immerso nel verde in compagnia di un cigno tre papere e due anitre e me le godo a vederle galleggiare sul pelo dell’acqua in compagnia di un raggio di sole che disegna un’arcobaleno a mezzaria. Cia nanos

    Nanosecondo

    30 aprile 2010 at 4:29 pm

  13. C’è chi presente, chi è altrove, chi è presente e altrove allo stesso tempo. Non ha molto senso cercare conferme nei commenti, ne ha molto di più trovarne negli atti concreti. Sto abbozzando qualche suggerimento sull’ APS che spero di comunicare prima di sabato 8. So bene di non dare un contributo significativo a tutto quello che sta avvenendo, ma mi basta esserci (qui ed altrove)

    Francesco B

    30 aprile 2010 at 6:45 pm

  14. domani sono nel cilento. ci vediamo domenica.
    oggi ancora un lungo giro. vorrei che la comunità fosse più ardimentosa ma evidentemente mi devo accontentare

    Arminio

    30 aprile 2010 at 9:14 pm

  15. Sottoscrivo quanto detto da POP LIFE. Capisco anche la tua necessità di sentirti più libero di dedicarti alle cose che più ti entusiasmano. Ti auguro un pò di …. serenità. Un bacino. EDDA

    Edda Canali

    1 maggio 2010 at 8:48 pm

  16. la vita sta facendo molto male a persone che mi sono assai care. anche per questo sento una certa futilità nel blog…

    Arminio

    1 maggio 2010 at 10:35 pm

  17. un saluto da Torino (non da Berlino). Città da frequentare almeno una volta all’anno.

    mario

    mario perrotta

    1 maggio 2010 at 10:47 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: