COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

COTIDIE VERTERE

Agrodolce

di Natàlia Castaldi

 





Foto Christian Coigny



Il riso s'apprende alla ghisa
tra silenzi e pensieri
rimestati in agrodolce e sesamo
 
S'accasciano persino le ortiche
intrecciate al rosmarino 
 
Incolto il giardino di ieri - senza più mele
né peccati - sfida l'occhio d'una biscia
poi, soffoca nei rovi. 
 
La tovaglia a quadri e gesti uguali
di banchetti senza albe né tramonti nelle ossa  
 
Trovare il coraggio e girarci le spalle
per leccarci la lingua tra labbra e papille,
come statue d'arsura - maledette - sempre.
 
 

Pubblicato in audiopoesiamet(à)poesianatàlia castaldi da natàlia castaldi il 15 maggio 2010

audiopoesia QUI

Annunci

Written by soter54

17 maggio 2010 a 4:30 pm

Pubblicato su AUTORI

7 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. come ringraziare te e questa Comunità se non con musica e pittura?
    non so trovare parole…
    un abbraccio.
    n.

    natàlia castaldi

    17 maggio 2010 at 4:59 pm

  2. avevo lasciato un commento con un link su youtube
    ma non credo lo abbia preso
    ci riporvo e ti ringrazio di cuore.
    bacio, nat

    natàlia castaldi

    17 maggio 2010 at 5:29 pm

  3. Sempre bella. Una delle mie preferite. Secca, compatta, essenziale. Come il dolceamaro del vivere…e non male il commento di Shostakovich

    Salvatore D'Angelo

    17 maggio 2010 at 11:26 pm

  4. A proposito Natàlia, perchè non c’invii qualche bel reportage a carattere “paesologico” sulla Sicilia orientale? Magari qualcosa sulle “frane in..ferme” ?

    Salvatore D'Angelo

    17 maggio 2010 at 11:29 pm

  5. beh… sì.. vediamo se riesco anche a fare qualche foto sui luoghi… sì, certo, dammi solo il tempo di organizzarmi e lo faccio.
    grazie Sal, ancora un abbraccio
    n.

    natàlia castaldi

    18 maggio 2010 at 12:32 am

  6. controlla lo spam… ci devo essere ricaduta! sigh

    natàlia castaldi

    18 maggio 2010 at 12:33 am

  7. Natàlia vieni qui da noi, sarà una festa di pensieri. Grazie a te e a Salvatore, G.Calabrese

    Gaetano Calabrese

    23 maggio 2010 at 8:50 am


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: