COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

grande evento a compsa

<<Mi sentivo responsabile della bellezza del mondo>> dice di sè Adriano, questo personaggio così raffinatamente calato nella sua epoca, eppure così vicino al tormento di ogni uomo, di ogni tempo, nell’accanita ricerca di un accordo tra felicità e logica, tra intelligenza e fato…

VISIONI ed EMOZIONI lo scorso sabato sera nel parco archeologico di Compsa. “Alture”, primo appuntamento con “STRATIFICAZIONI, da Memorie di Adriano di M. Yourcenar” con la compagnia “Hypokrites” con Piera De Piano, Alfonso Grassi, Enzo Marangelo, Francesca Pecoraro, regia e direzione artistica di Enzo Marangelo.
Professionale, vigorosa e generosa l’organizzazione di Agostino Della Gatta / Irpiniaturismo con Carla Nizzolino e Raffaella De Maio.

Splendida ambientazione tra i ruderi della ex-Cattedrale di Conza della Campania con uno spettacolo ricco di luci e di voci multifocali. Spettatori, al centro della scena, sorpesi e incantati dalla storia, dalla memoria e dallo spettacolo.

Visita guidata al parco Archeologico con i ragazzi della pro-loco Compsa, due spettacoli ad orari diversi e gran buffet finale. Un grande evento, con spettatori paganti e senza alcuna forma di contributo pubblico.

Sabato è iniziata, inaspettatamente, una fase nuova : artisti e imprenditori si mettono insieme perché credono in una forma di società diversa; anche in Irpinia. Ho provato una vertigine seduto al centro del ‘foro’ dell’antica Compsa e avrei voluto vedere lì tante altre persone. Peccato che molti, pur essendo giunti fino a compsa, sono tornati indietro quando hanno incontrato la biglietteria; i guasti degli eventi ‘poilitici e gratuiti’ in Campania non saranno facilmente riparabili.
– – –
Le pietre stratificate del sito archeologico di Conza della Campania, il lago estatico del Laceno, il grano del campo di Cairano e infine la volta cosmica del cielo di Verteglia: quattro materiali e quattro piani della stratificazione storico-geologica. Quattro prospettive a diverse quote altimetriche: lo scavo, il campo pianeggiante, l’altopiano e la cima di un’altura rivissuta nella sua profondità che si è fatta altezza, quasi a voler recuperare la doppia radice latina di altus, il profondo e il vecchio, l’abisso e la sommità di ciò che è divenuto adulto.

   Prossimi appuntamenti :
   DOMENICA 18 luglio, musica all’alba, sull’altipiano del Laceno.
   SABATO 24 luglio, teatro nei campi di grano di Cairano.

   info:  www.irpiniaturismo.it    www.harc.it

guarda le foto su flickr
http://www.flickr.com/photos/verderosa/sets/72157624476614376/show/

.

Annunci

6 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. un bell’evento, comunitariamente con antonio morgante, linda e laura prof di grottaminarda e tante facce nuove. spero nei prossimi tre eventi. quando leggete che organizza della gatta, arminio-martino, verderosa, battista o ciasullo venite perchè dietro questi cinque cognomi oggi c’è il meglio dell’italia

    sergio gioia

    12 luglio 2010 at 3:53 pm

  2. un grazie di cuore a tutti!!!

    agostino della gatta

    12 luglio 2010 at 9:10 pm

  3. volevo fare i miei complimenti al gruppo di Compsa, lo chiamo così per intenderci, e il mio in bocca al lupo per le prossime date.
    un abbraccio
    e.

    eldarin

    13 luglio 2010 at 8:14 am

  4. Cara Elda, nel ringraziarti a nome di tutti, in attesa che il lupo “crepi”,
    spero di averti con noi a Cairano.
    un abraccio a te
    ago

    il gruppo di Compsa

    13 luglio 2010 at 10:58 am

  5. Conoscendovi posso ben credere alla straordinarietà dell’evento. Che peccato non essere con voi. Sarà per le prossime occasioni. “Non perdiamoci di vista”. Un bacio. Edda

    Edda Canali

    13 luglio 2010 at 8:35 pm

  6. caro agostino
    l’idea è bella e la strada è giusta.

    Arminio

    13 luglio 2010 at 8:57 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: