COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

i giganti della montagna

In una sera di luglio, in un campo di grano nella campagna irpina tra Compsa e Cairano; i Giganti della montagna di Luigi Pirandello.

Un evento memorabile, organizzato da Agostino Della Gatta alla sua prima prova di promotore ed organizzatore di eventi in Irpinia; partendo dalla montagna di Cairano.

le foto: http://www.flickr.com/photos/verderosa/sets/72157624462082977/show/

Fuori dalla scena urbana, al cospetto di panorami irpini di superba eppur dimenticata bellezza, quattro incontri d’arte rievocano il ritmo, oggi tradito, della dinamica uomo-terra, iniziano al denudamento dell’espressione creativa, orientano la percezione al passato della liturgia pantomimica, al rito della trascendenza visionaria, allo stupore della prima osservazione cosmica: Alture si fa palcoscenico di linguaggi artistici in spazi naturali.
In una quotidianità sovra-teatrale in cui cittadini-attori abitano un mondo-teatro, edonista e personificazione di un’illusionistica finzione, la cultura ha l’obbligo di riportare all’essenza con un accadimento autentico, di procurare uno shock psico-sensoriale che scuota da una dilagante allucinazione indotta; in una meccanica alterata, in cui piromani esistenziali consumano vuotamente il proprio presente, la creazione artistica deve sperimentarsi in un avvenimento altamente percettivo, più fertile al sentire che al subire emotivo; il teatro deve farsi tempo passato-futuro, proiezione contaminata di memoria e innovazione; la ricerca è prima-dopo, e se l’intuizione del futuro sarà riuscita, allora avrà portato ad un’acquisizione cognitiva di conoscenza plurale.
Le pietre stratificate del sito archeologico di Conza della Campania, il lago estatico del Laceno, il grano del campo di Cairano e infine la volta cosmica del cielo di Verteglia: quattro materiali e quattro piani della stratificazione storico-geologica. Quattro prospettive a diverse quote altimetriche: lo scavo, il campo pianeggiante, l’altopiano e la cima di un’altura rivissuta nella sua profondità che si è fatta altezza, quasi a voler recuperare la doppia radice latina di altus, il profondo e il vecchio, l’abisso e la sommità di ciò che è divenuto adulto.
Tentativo civile di mobilitazione, Alture mette in una posizione di ascolto aperto, in un modo di vedere le cose forse dimenticato o forse nuovo che attiva la fantasia e la coscienza, quasi per evaporazione. E lo spettatore, il destinatario definitivo, è convocato ad esserci.
Enzo Marangelo, Direttore Artistico

24 luglio – Imbrunire/sera (dalle 20,00) – TEATRO
Hypokrites Teatro Studio
I GIGANTI DELLA MONTAGNA
di L. Pirandello e da “Esercizi” di E. Ionesco

il prossimo appuntamento :
30 luglio – Sera/notte (dalle 20,00 circa) -ASTRONOMIA
Location: Montella- Altopiano Verteglia- Piano d’Isca
Prof. Francesco Pepe – università di Ginevra
OSSERVAZIONE ASTRONOMICA
In collaborazione con gruppi astrofili locali.

Annunci

6 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Un diluvio…

    Luigi Capone

    26 luglio 2010 at 5:54 pm

  2. Foto splendide di una “location”(perdona l’anglismo, Raffaele R:!)mozzafiato. I Giganti della Montagna (Cairano sullo sfondo), non poteva aversi spettacolo più appropriato. Complimenti e bravissimo ad Agostino Della Gatta e a tutti coloro che hanno dato vita a questa manifestazione. Purtroppo sono inchiodato a impegni familiari e non ho potuto godere di tanta bellezza.

    Salvatore D'Angelo

    27 luglio 2010 at 10:06 am

  3. Un grazie ad Angelo per la partecipazione e le belle foto.
    Un grazie a tutti gli amici che hanno partecipato.
    Grazie Salvatore, e aggiungo il mio ringraziamento a tutti gli amici e collaboratori con cui stiamo portando avanti, e si è reso possibile, il progetto ALTURE.

    agostino

    28 luglio 2010 at 10:23 am

  4. Grazie a tutti voi che organizzate e partecipate a questi grandi eventi e grazie ad Angelo per tante belle foto. Saro’ in Irpinia verso la meta’ di settembre e spero che ci saranno altri eventi a cui posso partecipare anche io.

    Raffaele

    28 luglio 2010 at 3:36 pm

  5. Nel link che segue, qualche mio scatto!!

    Alture_DSCF2163_Teatro

    agostino

    28 luglio 2010 at 4:27 pm

  6. Idea fantastica, esperienza, credo per voi, unica, foto bellissime, anche quelle di Agostino, (mentre le vedevo, non capisco per quale ragione, sentivo contemporaneamente la voce ed il programma di Erri de Luca, stupendo). Cercate di non mettere “in campo” tutte le iniziative ora, aspettateci, torneremo in Ottobre. Un abbraccio Edda

    Edda Canali

    28 luglio 2010 at 8:39 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: