COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

ripropongo il museo dell’aria

nella bellissima e importante discussione dell’altra sera al castello di grotta si è parlato anche del museo dell’aria. ripropongo qui il testo postato un pò di giorni fa. adesso che la bolgia di agosto si sta raffreddando è il caso di tornare a noi e alle nostre cose….

La prima realizzazione di Cairano 7x è il museo dell’aria. Ha sede sulla rupe, sulla nuca del meteorite che spunta nella valle dell’Ofanto, tra il Formicoso e la sella di Conza. Il museo non ha arredi, non ha custodi. Per istituirlo ci siamo avvalsi unicamente della nostra immaginazione. Ci sono tanti musei in giro, spesso sono inutili. Non esisteva un museo dell’aria, un luogo cioè dove le persone possono andare non per vedere qualcosa ma semplicemente per sentire che la nostra vita si svolge nell’aria e che non c’è niente al mondo che sia più importante dell’aria. L’aria è come il mare, non è mai ferma. L’aria non è mai nostra, viene sempre da qualche parte. Certe volte quando d’estate soffia il vento da nord est io sento in un quel filo di freddo il respiro di una coppia che si è baciata poche ore prima a Sarajevo, vedo gli occhi di un’anziana donna affacciata alla finestra a Fiume. L’aria è un dono che contiene tanti altri doni. Dovremmo ricordarcelo ad ogni respiro, ogni volta che ci entra nei polmoni il giro del sangue è più lieto, i pensieri si fanno appena più chiari. Il mondo vive perché è circondato da un filo d’aria, ma noi ce lo scordiamo, perché l’aria non l’abbiamo fatta noi, non è una macchina, un telefono, un cuscino. Il museo dell’aria a Cairano non dispone neppure di un cartello segnaletico o di guide. È un museo virtuale, nasce nella testa di chi sale alla rupe, non ha orari di apertura e di chiusura. Non appartiene allo Stato e neppure ai privati. Appartiene a chi sa stare all’aperto, a chi sa di essere una piccola parte di questo vorticare perenne a cui stanno appese le piccole scene della nostra vita e di quella degli altri. L’aria è una bestia colossale e generosa, dà la vita a noi e alle formiche, ai cani e alle piante. Il museo di Cairano è la nostra forma di devozione a questa bestia invisibile e senza forma. Forse quello che chiamiamo Dio è semplicemente l’aria ed è un Dio a cui ci piace credere, è un Dio che ha tanti fedeli inconsapevoli e tante chiese, una per ogni polmone, per ogni acquasantiera del respiro.

p.s

il testo è mio, l’idea è di elda martino.

andate a visitarlo. è il primo museo realizzato dalla comunità provvisoria.

franco arminio

Annunci

Written by Arminio

19 agosto 2010 a 9:06 am

Pubblicato su AUTORI

9 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Uaoo… l’ultima volta che sono stato li con tanti amici ed amiche abbiamo ascoltato il fruscio delle stelle e soffiato dolcissime note che hanno riempiti i nostri cuori incantati davanti a tante antiche meraviglie. Vi invito anch’io a visitarlo il museo dell’aria di Cairano …. Nanos

    Nanosecondo

    19 agosto 2010 at 2:52 pm

  2. Ops dimenticato è aperto 24 ore su 24 noi siamo entrati alle 3 di mattina e siamo usciti alle 5. È già il fruscio delle stelle al mattino lo puoi ascoltare solo a quell-ora……

    Nanosecondo

    19 agosto 2010 at 2:56 pm

  3. un’idea del genere dovrebbe scatenare altre immaginazioni….

    Arminio

    20 agosto 2010 at 1:24 pm

  4. Ma no nessuna immaginazione … Eravamo una ventina di amici ed amiche … E tutti … Lo so perché ne l’hanno detto … Hanno ascoltato il fruscio delle stelle … E le note musicali … Quelle soffiate dal vento … Hanno per davvero riempito i nostri cuori d’incanto… Io ci ho i testimoni. Li la bellezza ci ha circondati. Provare per credere. Cia Nanos

    Nanosecondo

    20 agosto 2010 at 1:48 pm

  5. … E tutti siamo diventati “opere di serenita”…

    Nanosecondo

    20 agosto 2010 at 1:59 pm

  6. Il museo dell’aria è il museo della vita.

    giovanni ventre

    20 agosto 2010 at 5:10 pm

  7. Idea folgorante, unica, importantissima è l’aria, avete perfettamente ragione ….. figuratevi per me …che sono anche …..asmatica.! A presto. Un abbraccio e tanti bacini. EDDA

    Edda Canali

    20 agosto 2010 at 9:50 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: