COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

la croce dei ragazzi del liceo di sant’angelo x la sanità

Annunci

Written by A_ve

27 settembre 2010 a 4:55 pm

8 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. bene, i ragazzi sono innocenti.
    questa non può essere una battaglia per medici

    arminio

    27 settembre 2010 at 5:01 pm

  2. caro angelo
    falla circolare
    può diventare un’icona della protesta.

    arminio

    27 settembre 2010 at 5:13 pm

  3. Notizia di cronaca di oggi27 settembre :

    ” GESUALDO – Stava raccogliendo l’uva sul proprio fondo ma perde l’equilibrio e cade violentemente al suolo dal terrazzino della propria abitazione. Solomita Marciano, 89enne pensionato del luogo, immediatamente soccorso da un vicino, è stato inizialmente trasportato ad Ariano Irpino e successivamente elitrasportato presso l’ospedale “Loreto Mare” di Napoli dove sfortunatamente è deceduto intorno alle 15.00.
    Sul posto intanto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione per effettuare i rilievi del caso. ”

    La Sanità in Alta Irpinia è un simulacro !

    luca b.

    27 settembre 2010 at 11:14 pm

  4. Un grazie di cuore ai ragazzi del Liceo, sponsor di una battaglia di civiltà, giustizia e amore per il territorio. La speranza e …l’ultima a morire!

    walter

    28 settembre 2010 at 7:58 am

  5. bravo luca, nemmeno ad ariano c’è un vero pronto soccorso, non capisco perché gli amici comunitari siano tanto indifferenti a questa mia battaglia….

    arminio

    28 settembre 2010 at 8:10 am

  6. questa croce dei ragazzi è anche una lezione di stile….

    arminio

    28 settembre 2010 at 8:19 am

  7. “NESSUNO E’ INNOCENTE” …..”..non ci sono peccati privati. Sono tutti pubblici, tutti condividiamo quelli degli altri e tutti gli altri condividono i nostri”. (Jim Thompson)

    Franco sinceramente non capisco qual’è la lezione di stile nel rappresentare simboli che hanno certamente un valore di speranza per molti …ma che in questo contesto assumono una simbologia preoccupante…”l’uso delle croci” in azioni politiche e sociali è sempre stato preludio non di lezioni di stile ma di momenti funesti per l’umanità.

    Se questa è la “lezione di stile..” a cui ti riferisci sarebbe opportuno che tu fossi più esplicito.

    Per un problema di correttezza ed estrema sincerità sarebbe utile per me comprendere il tuo pensiero su questo argomento.

    Con estrema chiarezza, enzo

    Nanosecondo

    29 settembre 2010 at 5:55 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: