COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

due giorni a grottaminarda

La Fondazione Volontariato e Partecipazione, in collaborazione con il Csv di Avellino e Anpas Campania, organizza per i giorni 8 e 9 ottobre a Grottaminarda (Av) un seminario denominato “Energia, rifiuti, protezione civile: dall’emergenza alla partecipazione”, rivolto alle associazioni di volontariato, alla società civile, ai rappresentanti degli enti locali e degli altri soggetti impegnati nei settori della protezione civile e della tutela dell’ambiente.

Il seminario rientra fra le iniziative del progetto “Protezione civile e partecipazione”, finalizzato allo sviluppo di una riflessione su un modello di protezione civile fondato sulla cura del territorio, la previsione e la prevenzione dei rischi, la partecipazione diffusa dei cittadini.

Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili sul sito della Fondazione a questo indirizzo:

http://www.volontariatoepartecipazione.eu/blog/protezionecivile/

Di seguito il programma dell’iniziativa.

Seminario “Energia, rifiuti, protezione civile: dall’emergenza alla partecipazione”

Grottaminarda (Av)

8-9 ottobre 2010

Scuola media Giovanni XXIII

Via De Gasperi

Sotto due diversi aspetti, fra loro antitetici e speculari, sviluppo energetico e gestione dei rifiuti diventano questioni di protezione civile.

Il primo, quello dominante, è quello dell’emergenza. Secondo una logica pericolosa, il riconoscimento dello stato di emergenza, piuttosto che rispondere a criteri di responsabilità, apre le porte all’azione di forza, diventando così un elemento ambiguo e pretestuoso. L’intervento in emergenza, per cui è concesso il ricorso a poteri straordinari in deroga alla legge, è la modalità (legale) che trova maggiori riscontri per l’attuazione dei piani di sviluppo energetico e di gestione dei rifiuti.

Il secondo aspetto fa riferimento al concetto di prevenzione dei rischi e rimanda alla possibilità di una nuova stagione di impegno per società civile e volontariato. Si afferma l’idea per cui questione ambientale e questione sociale siano intrinsecamente legate. Localmente e in reti più estese, i comitati di difesa del territorio emergono come nuovi attori di protezione civile; d’altra parte le organizzazioni di volontariato tradizionalmente impegnate nel settore della protezione civile possono mettere a frutto le loro capacità operative in nuovi ambiti di intervento diversi da quello dell’emergenza.

La crescita, il confronto, la coperazione delle diverse anime della società civile organizzata possono far da volano alla green economy e al green welfare, aprendo scenari di sperimentazione inediti.

PROGRAMMA

Venerdì 8 ottobre 2010

10:00 Registrazione e caffè di benvenuto

10:30 Saluti

Giovanni Ianniciello, Sindaco di Grottaminarda

Generoso Schiavone, Capo Settore Protezione Civile Regione Campania

Stefano Ragghianti, Presidente Fondazione Volontariato e Partecipazione

11.00 Inizio lavori

Energia, rifiuti, protezione civile: dall’emergenza alla partecipazione

Riccardo Pensa – Fondazione Volontariato e Partecipazione

Sostenibilità ambientale, sostenibilità sociale: nuove sfide per il volontariato

Concetta Mattia – Anpas Campania

Cittadini ed emergenze ambientali: previsione, prevenzione, gestione

Franco Ortolani – Università di Napoli

Dibattito

13:30 Pausa pranzo

15:00 Ripresa lavori

Ambiente e legalità: il ciclo dei rifiuti nel Mezzogiorno

Raffaele Del Giudice – Legambiente Campania

Eolico selvaggio: dalla disinformazione all’emergenza ambientale

Enzo Cripezzi – Lipu

Dibattito

Conclusioni

Sabato 9 ottobre 2010

10:00 Caffè di benvenuto

10:30 Saluti

Domenico Gambacorta, Assessore all’Ambiente Provincia di Avellino

Giovanni Spiniello, Presidente Csv Avellino

Carmine Lizza, Responsabile Nazionale Anpas Protezione Civile

11:00 Inizio lavori

Introduzione

Riccardo Pensa – Fondazione Volontariato e Partecipazione

Centrali termoelettriche e inceneritori: necessità ineludibili o aggressioni al territorio?

Agostino Di Ciaula – Internista ospedaliero/Ass. Città plurale (11:00 – 12:00)

Il percorso Rifiuti Zero e la partecipazione civica

Rossano Ercolini – Centro Studi Rifiuti Zero

Dibattito

13:30 Pausa pranzo

15:00 Ripresa lavori

Effetti collaterali delle estrazioni petrolifere. Dalla Basilicata all’Italia

Pietro Dommarco – Organizzazione Lucana Ambientalista

Ipotesi per una riconversione ecologica

Guido Viale – Economista

Dibattito (17:00 – 18:00)

Conclusioni

Segreteria Organizzativa

Fondazione Volontariato e Partecipazione

Via A. Catalani 158 55100 Lucca

Tel. 0583 587645   Fax 0583 312748

www.volontariatoepartecipazione.eu

info@volontariatoepartecipazione.eu

Annunci

Written by Arminio

5 ottobre 2010 a 8:15 pm

Pubblicato su AUTORI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: