COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Lettera agli irpini

La nostra bellissima terra ha tanti problemi, a cominciare dalla mancanza di lavoro per i suoi giovani. Quando una terra zoppica è inutile provare a farla camminare, si fa prima a farla volare. Proviamo a darci un sogno e a difenderlo tutti insieme: il sogno che anche nei piccoli paesi è possibile una grande vita.
Il 12 ottobre ci sarà una manifestazione a Napoli per protestare contro le politiche sanitarie della Regione. Hanno fatto un piano che decreta la chiusura completa dell’ospedale di Bisaccia e quella parziale dell’ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi.
Quello che chiediamo è di essere in tanti a far sentire la nostra protesta contro una decisione che ci umilia come cittadini ed espone a gravi pericoli la salute di ognuno di noi.
Senza ascoltare il nostro parere, hanno deciso di porre rimedio ai debiti accumulati in tanti anni di cattiva gestione togliendo tutto a chi come noi ha già molto poco e togliendo poco a chi ha tanto: il segno che si tratta di decisioni sbagliate e ingiuste è il fatto che la persona che ha scritto il piano proprio in questi giorni si è dimessa.
È importante che la gente d’Irpinia faccia sentire in massa la sua voce contro i vecchi e i nuovi soprusi di chi ci ritiene un luogo abbandonato.
È arrivato il momento di reclamare con forza il diritto alla salute sancito dalla Costituzione: non siamo noi a doverci occupare degli ospedali, ma gli ospedali si devono occupare di noi!
La nostra lotta deve diventare un grande esempio di democrazia. Oltre a salvare gli ospedali, affermeremo ancora una volta che l’Irpinia è un sud colto e onesto, laborioso e civilissimo.
Il dodici mattina alle ore 8.00 partirà almeno un pullman da ogni paese. L’avvio della manifestazione è previsto per le 10.30
È il viaggio dei generosi e dei puri di cuore, il viaggio di chi crede a questa terra e al suo futuro!

I SINDACI Dell’IRPINIA D’ORIENTE
I COMITATI CIVICI DI BISACCIA E SANT’ANGELO DEI LOMBARDI

Annunci

Written by Arminio

8 ottobre 2010 a 11:08 am

Pubblicato su AUTORI

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Ed è cosa nuova e positiva leggere la firma “I sindaci dell’Irpinia d’Oriente” sotto un testo scritto col linguaggio della semplicità e della passione. Per una volta la politica condivide la lingua dei poeti e se ne fa rappresentare.

    Michele Citoni

    8 ottobre 2010 at 3:00 pm

  2. citoni, vedo che non ti sfugge niente….

    arminio

    8 ottobre 2010 at 6:46 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: