COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

ELOGIO DEL CORPO

le fatiche di questi mesi a lottare insieme a gente che ha la stessa mentalità delle persone che combatto

hanno aperto un varco al virus. oggi il corpo duole, ma è in giorni come questi che va reso omaggio al fragile vascello che ci conduce….

 

1.

Il corpo sa tutto o quasi

Il corpo conosce l’acqua perché la beve

conosce l’aria perché la respira

il corpo conosce i baci che dà e riceve.

Molta fatica fa con le parole

che ascolta o dice,

lì si confonde

tra linfa e parassita, tra la chioma

e la radice.

 

2.

Ci sono persone che abitano il loro corpo

da padroni, altri, come me,

spesso ne hanno timore, spesso restano

fuori dalla vasta ragnatela delle vene

perché l’anima di solito è indegna

del corpo a cui appartiene.

Annunci

Written by Arminio

21 ottobre 2010 a 4:28 pm

Pubblicato su AUTORI

4 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. ieri a pustarza
    oggi avevo in programma di andare a terzigno, ma la febbre mi ha bloccato.
    lì è in corso una vera e propria guerra. la nostra regione versa in condizioni miserabili e penso che la cp non possa trastullarsi in dibattiti autoreferenziali come accade nei partiti: bisogna uscire, andare fuori, prendere parte….
    io sto col ragazzo ferito da uno stato che non riesce a costruire un sistema per smaltire i rifiuti ma sa solo organizzare cariche contro la gente.

    Arminio

    21 ottobre 2010 at 5:30 pm

  2. Oggi sono una mamma di Terzigno.

    Michele Citoni

    21 ottobre 2010 at 7:56 pm

  3. Leggo su Facebook: Roberta Lemma, giornalista a Terzigno, ha fatto sapere si essere rifugiata su un tetto. Conferma che sotto ci sono due ragazzi, uno dei quali ferito gravemente dalla polizia. Denuncia inoltre che le telecamere sarebbero state portate via ai giornalisti. ”Siamo circondati, chiediamo aiuto”

    Michele Citoni

    21 ottobre 2010 at 8:27 pm

  4. Faccio rispettosamente notare che sono scemo. A me mi hanno accusato di alto tradimento ho disertato. Non sapevo più da che parte era il nemico. Mi hanno portato in mani co mio e li mi hanno detto che dovevo avere per forza un nemico. Al che anche se clown destino ho cacciato il mio documento d’identità con su scritto “idiota”. Sto provando a rendermi invisibile per questo “clown destino” .. Aiuto adesso mi vogliono arrestare per simulazione di idiozie croniche perché secondo loro sono diventato idiota solo per evitare di combattere . Ma come faccio a combattere una guerra in cui non si capisce da che parte sta il mio nemico? … Scappo…. Bron

    nanosecondo

    23 ottobre 2010 at 11:13 am


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: