COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Domani a Luogosano

In vista della lectio magistralis che Franco terrà domani a Luogosano, nell’ambito del “Borgo dei filosofi”, metto qui una poesia scelta tra quelle che verranno lette.              e.m.

Settembre ci ritrova in un piattino

d’acque scure

con la prosa povera delle acacie

il grillo di carbone

le anime rafferme o addormentate.

In questi giorni di cui nessuno è lieto

l’aria è disadorna

e noi siamo estraniati da ogni ardore.

Né docile, né servo all’agonia

il pittore di sassi ha un filo di fiato

per tenere a bada la morte,

nient’altro.

La nera stella dei balcani è in frantumi

e lui deve stirare uno ad uno i suoi respiri

la sua ultima biancheria.

La tavola del mondo è inospitale.

un dio barbaro getta i sassi

dal cavalcavia..

(Franco Arminio)

Annunci

Written by eldarin

25 novembre 2010 a 3:12 pm

Pubblicato su AUTORI

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. bravo Franco per la poesia e grazie per aver raccolto il suggerimento; ciao Elda, aspetto la tua conferma ad intervenire al convegno di sabato, grazie

    angelo

    25 novembre 2010 at 4:03 pm

  2. caro angelo
    non è che ho raccolto il suggerimento
    è che elda sa il lavoro che sto preparando e di sua iniziativa ha messo questa poesia.
    è dedicata a mustafa, un profugo bosniaco che venne a vivere a bisaccia e che adesso riposa nel nostro cimitero.
    la verità è che faccio troppe cose, ma prima o poi tutti togliamo il fastidio.
    nel mio caso è fin troppo evidente che la mia presenza in irpinia è vista più come un fastidio che un’opportunità.

    arminio

    25 novembre 2010 at 4:22 pm

  3. … e se vogliamo, è proprio per questo che è ‘preziosa’.
    Quando te ne allontani diventi ‘una risorsa’ ed allora sei come tanti altri!

    EnzLu

    enzlu

    25 novembre 2010 at 4:47 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: