COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

giovanni ventre (e il treno)

Lento il treno avanza

sui binari sembra danza,

tutti gli occhi ai finestrini

assai belli i paesaggi irpini.

 

Fu De sanctis a volerla

del firmamento nuovo astro,

una cometa annunciatrice

per l’Irpinia di speranza nastro

 

Tanta gente ha trasportato  

centovent’anni avanti e indietro,  

contadini, militari, studenti ed emigranti

 ha dato tanto a tutti quanti.

 

Delle valli segue i fiumi 

per arrivar fino a Rocchetta  

da Avellino si è partiti

e si avanza senza fretta.

 

Ora chiudere la voglion 

è assai vecchia ed attrae poco,  

ma non hanno ancor capito   

che non si può alienare un mito.

 

Voglion ruggine sui binari  

e non più sentirne il fischio, 

solo i numeri oggi contano  

di tutto il resto se ne infischiano.

 

Noi piccini, appassionati  

ci siam messi in testa un sogno,  

in un anno abbiam provato  

tremila persone abbiam accompagnato.

 

Vi diciamo decisori regionali   

aprite gli occhi e fate i conti, 

questa terra ha un gran bisogno   

di speranza e di guadagno.

 

La signora seppur vecchia   

tanto ancora ci può dare,  

basterebbe un po’ di trucco  

e il tabù si può sfatare.

 

Noi siam pronti a lavorare  

per amor di questa terra,   

un progetto futurista  

un esempio, apripista.

 

Queste lande sono affrante  

chi ci nasce studia e fugge,   

i migliori se ne vanno 

e state certi non torneranno.

 

Associare i tanti insiemi  

le stazioni di accoglienza,  

danno gusto ed assistenza 

al turista che vi stanzia.

 

Come un toro nell’arena   

scalpita il locomotore, 

il torero lo vuol “matare”   

ma si può un sogno ammazzare ???

 

Giovanni Ventre 2010

Annunci

Written by A_ve

1 dicembre 2010 a 1:42 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , , ,

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. una poesia del genere va letta tra amici, magari davanti a una pizza. mi pare che un poco stoni in un blog importante come questo.

    gianni

    1 dicembre 2010 at 6:41 pm

  2. SMETTIAMOLA con i commenti offensivi, stupidi e anonimi.
    Il blog diventa sicuramente meno importante (per tutti) quando si vogliono attribuire scale di valore ai contenuti.
    CP è un blog collettivo.
    C’è un gruppo di persone che abita questo luogo e che scrivono quando vogliono stare insieme.
    Scrittura e lettura come rito collettivo.
    Aggregativo e liberatorio.

    a_ver

    1 dicembre 2010 at 7:40 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: