COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Apocalipse wow

una poesia di Mario D’Ambrosio

In questo mondo compiuto

finito

aspettiamo spensierati l’apocalisse.

Dai balconi,

nei supermercati, per strada,

fumando stanche sigarette,

contiamo le nuvole e le stelle

che ci separano dal caos

dal nulla;

Tacciono gli uomini

delle città di plastica

ruggiscono gli scontrini

vivono gli oggetti

sibila il denaro;

Aspettiamo l’apocalisse

ma lei già ci parla

già si compra.

Le nostre anime sono già lì

nel vuoto depresso dell’amore per le cose

le bestie irrequiete nelle vetrine.

Annunci

Written by Arminio

3 dicembre 2010 a 10:35 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with ,

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. Non male. Ha piglio e un certo ritmo. Fossi stato io, avrei curato un po’ di più -con le rime interne- le pause/cesura. Ma non son stato io. Ho comunque apprezzato.

    Salvatore D'Angelo

    4 dicembre 2010 at 2:55 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: