COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

8 gennaio a grottaminarda: programma

ore 10.30, castello d’aquino

parlamenti comunitari:

azioni politiche, cairano 7x, organizzazione del blog

0re 13.30, pranzo (sede da definire)

dalle 17.00 alle 20.00

Museo Narrante. Un percorso di storie e suoni attraverso il tempo.

Castello d’Aquino

a cura di: Elda Martino & Co.C.I.S.

Annunci

Written by Arminio

5 gennaio 2011 a 2:48 pm

Pubblicato su AUTORI

19 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Amici, ci sarò.
    Un anno fa fummo protagonisti di un seminario interessante e sincero.
    E’ trascorso un anno e abbiamo camminato nell’amicizia rinfrancandoci e condividendo momenti esaltanti. Più abbiamo il nostro cuore spalancato più condivideremo la nostra onestà intellettiva che mira alla manutenzione della nostra anima e a perpetuare l’amore per questa nostra terra.
    Ormai sappiamo mettere tessere di sensibilità negli altri e depuriamo sempre più il nostro spirito libero, autentico e solidale.
    In questi tempi bui, dettati dall’indifferenza, esprimiamo vitalità e dobbiamo imparare a “stipare” la gioia che riceviamo.
    Siamo ormai nella danza dei lupi, nel vento tra il verde della nostra vita e nel rosa delle albe che portano alla rarefazione i pensieri.
    Siamo nella cura dei sentimenti e ogni nostro sussulto è formato dai pezzi di cuori che generosamente si donano a noi.
    Abbiamo necessità di custodire gratitudine e affetto, di alimentare le idee che fervono e che ormai fanno di noi pagine lette dal di dentro.
    Grazie a chi alacremente fa vivere questo blog, a chi viene a visitarci, a chi ritroveremo sorretto dalla fede della dignità e che vorrà contribuire con idee e azioni a renderci migliori nell’arte e nell’umanità.
    Un abbraccio circolare, immenso e condiviso, sempre, Gaetano Calabrese.
    = perdonate digt, scrivo velox (°_°))=

    Gaetano Calabrese

    5 gennaio 2011 at 4:22 pm

  2. Assicuro la mia patecipazione e quella di qualche altro amico.

    Salvatore D'Angelo

    5 gennaio 2011 at 6:06 pm

  3. CI SARO’ A GROTTAMINARDA
    CI SARANNO PURE EDDA E MAURO’
    A PRESTO ROCCO

    rocco quagliariello

    5 gennaio 2011 at 6:53 pm

  4. ‘ LEGGASI ? INTERROGATIVO CUI SI ATTENDE RISPOSTA GRAZIE

    rocco quagliariello

    5 gennaio 2011 at 6:53 pm

  5. febricitante per ricaduta senile-brochitica ci sarò solo io…a edda mi raggiungerà per metà gennaio.

    mercuzio

    5 gennaio 2011 at 7:39 pm

  6. Grottaminarda ci porterà fortuna.
    Serve una ripartenza.
    Ricominciamo da tre:
    1)Onestà intellettuale
    2)libero pensiero
    3)Rispetto

    La Comunità Provvisoria è importante!
    io ci sarò
    M.Ciasullo

    michele ciasullo

    6 gennaio 2011 at 6:15 pm

  7. spero che gli amici portino a grotta qualche altro amico. la comunità si costruisce con un proselitismo orizzontale. non si viene a fare una chiacchierata, si contribuisce fattivamente perché arrivino altre persone motivate. ci sono, bisogna cercarle

    Arminio

    6 gennaio 2011 at 11:52 pm

  8. caro franco, la comunità non esiste, sei troppo intelligente per non saperlo. sabato verrò a visitarla come faccio una volta alla settimana, alla stregua di un vedovo che una volta alla settimana va a trovare la cara moglie al cimitero

    sergio gioia

    7 gennaio 2011 at 12:48 am

  9. i commenti degli “imbelli in procinto di diventare imbecilli” non meritano commenti anzi considero che il commento delle ore 12.48 am (dopo la mezzanotte) non ci sia.
    Saluto il ritorno di Michele Ciasullo con affetto stima e grande ammirazione per le cose che riesce a fare da medico umanista e da consigliere colto dell’Ordine dei Medici FNOMceO della Provincia di Avellino. Saluto Mauro che ho grande piacere ad abbracciare a Grottaminarda sabato. Saluto Salvatore Saldan e Gaetano.
    Mi asuguro che venga a Grotta anche Enzo Luongo, ne sarei lieto , anzi felice. La comunità esiste se le donne e gli uomini che la compongono dopo averla fondata si nutrono di dignità, sobrietà, cultura, umanesimo, passione autentica e non di opportunismo.

    Rocco Quagliariello
    saluto

    rocco quagliariello

    7 gennaio 2011 at 4:58 am

  10. mi sento profondamente indignato per le offese gratuite di quelli che non capiscono ,che non hanno spessore attribuzionale per capire.
    Offendono gratuitamente noi gente di irpinia alto irpina, senza neppur accorgersene.
    da oltre un anno vado scrivendo che la comunità provvisoria stava implodendo e l’abbiamo salvata come si fa con un malato in fin di vita quando si tenta il tutto per tutto e dobbiamo leggere porcherìe come quelle scritte nel commento delle ore 12.48 amdel sette gennaio duemilaundici.
    Colui che le ha scritte di mestiere fa il Notaio???
    L’Ufficiale Civile??? Il Giudice Monokratico???
    Ma smettile di scrivere fandonie ed abbi il senso del pudore, “n a p o l e t a n o”!!!!! Hai superato il limite. Scherza , Offendi me, ma non permetterti di usare frasi pensieri miei riciclandoli un anno dopo facendo leva sulla scarsa memoria di qualcuno.
    Il blog è un testamento affettivo emotivo di responsabilità permanente. Non ci si puo’ distrarre.
    Chiedi scusa al Blog ed alla comunità Provvisoria se hai un minimo di dignità .
    RQ

    rocco quagliariello

    7 gennaio 2011 at 8:01 am

  11. sono tornato adesso dalla giornata, abbastanza soddisfatto per essere riuscito a spiegare con poche parole quello che avevo in mente. la ventina di persone che si sono presentate sono inevitabilmente lo zoccolo duro dei prossimi mesi e anni. faranno bene a curare i loro reciproci rapporti personali, perchè senza affiatamento non si va da nessuna parte

    sergio gioia

    8 gennaio 2011 at 8:24 pm

  12. volevo ringraziare tutti quelli che oggi sono venuti a grottaminarda.
    un abbraccio
    e.

    eldarin

    9 gennaio 2011 at 1:21 am

  13. anch’io ho partecipato alla mattinata ed al pranzo della giornata paesologica comunitaria di ieri al castelo d’aquino di Grottaminarda.
    Ho salutato con affetto Franco Elda Mauro Salvatore Saldan Paolo Sergio Gaetano Giovanni Michele Alex Enzo Nanos, con rispettosa amicizia tutti gli altri presenti, compresi gli accompagnatori di Saldan con i quali mi sono intrattenuto a lungo a tavola.
    Ho appreso che in territorio sanitario casertano è stato implementato creato il “Budget personale di Cura”, complimenti Saldan!
    I rapporti personali sono ottimi con tutti coloro che hanno compreso come sono fatto, chi sono da dove vengo e dove intendo andare.
    Sicuramente ,oggi, la Comunità Provvisoria ha due “padroni spirituali”, non solo Franco che la ha immaginata e concretamente fortemente voluta, quanto piuttosto Elda.
    Ne sono profondamente consapevole e mi sta bene, rico nosco che queste sono le persone in assoluto che hanno dato di più e si sono spese di più.,insieme a Mauroe Salvatore. A loro tocca la Guida del Movimento
    Tutti gli altri possono ritagliarsi il ruolo congeniale condiviso, senza sconti e senza raccomandazioni.
    L’ho detto ad alta voce viva voce nel mio intervento di ieri mattina. Grazie a Tutti, nessuno escluso.
    Ovviamente l’equivalente del Blog in termini gestionali e di guida, oltre Franco, è riferibile ad Angelo ed Enzo Luongo

    rocco quagliariello

    9 gennaio 2011 at 7:31 am

  14. firmato il comunitario fondativo commentatore in attesa di diventare postatore( per volontà amichevole dell’Amministratore del Blog)
    Rocco Quagliariello

    rocco quagliariello

    9 gennaio 2011 at 7:33 am

  15. Un grazie ad elda per il bel viaggio…
    nel buio, con le spalle al muro, ha fatto mancare la terra sotto i piedi.

    fabnig

    9 gennaio 2011 at 1:29 pm

  16. Ti ringrazio Rocco per la citazione della mia persona ma è inutile.
    Lo ripeto per l’ennesima volta ripulendo la mia scrittura da ogni orpello, circumlocuzione, rabbia o odio:
    – Non avete nel blog e nella C.P. un problema tecnico!
    – Avete nel blog e nella C.P. un problema di contenuti ed iniziative.
    – Avete nel blog e nella C.P. un evidente tutoraggio che però finora ha fatto del bene (al blog e alla C.P.), ma che dovrebbe annullarsi.
    – Il problema del tutoraggio deve essere affrontato prima di tutto dai tutor, che dovrebbero accettare di mutare la loro natura da ‘tutor’ a ‘partecipi’ (seppure privilegiati), poi se ne potranno occupare tutti gli altri.

    EnzLu.

    enzlu

    10 gennaio 2011 at 11:30 pm

  17. Enzo scrive parole di assoluta verità, condivisibili ma non per questo assimilabili alla Verità.
    Sono paterni fraterni necessari consigli utili a Chi intende proseguire nel difficile percorso comunitario in un momento in cui per Franco è giunta l’ora della consacrazione come scrittore come poeta come documentarista e come uomo impegnato in battaglie di passione civile.
    Abbiamo il dovere di ascoltare i consigli fraterni come pure di stare vicinI a FRANCO.
    Questo penso , questo intendo co mu ni care al blog comunitario. massimo rispetto per Enzo Luongo.
    Rocco Quagliariello

    rocco quagliariello

    11 gennaio 2011 at 4:22 am

  18. Non conta chi è Giorgio.

    Quel che conta è che un lettore con la mente aperta e con un minimo intelligenza non può sopportare certe idee o concezioni che circolano nella Comunità Provvisoria tutta intrisa di PD dai capelli ai piedi.

    Si dica una volta per tutte che la sua origine, la sua impostazione, la sua natura, la sua essenza, i suoi scopi, i suoi rappresentanti, i suoi frequentatori: sono sfacciatamente orientati a sinistra in senso fortemente e faziosamente comunista sia pur nascosti dietro il paravento PD.

    E’ possibile che essa sia ancora così puerilmente e (in fondo) così ingenuamente manichea ora che le fasulle categorie di destra e sinistra sono saltate da più di mezzo secolo? Anzi fu proprio Mussolini a farle saltare per prima (cento anni fa) con la sua geniale intuizione del SOCIALISMO NAZIONALE.

    Chi legge i “comunitari provvisori” non fa che leggere tutto il male “ovviamente a destra” e tutto il bene “naturalmente a sinistra”: o mi sbaglio?

    E’ possibile che vi ossessionate con questo benedetto Berlusconi come se fosse insieme Stalin e Hitler redivivi: in fondo è un uomo politico criticabilissimo ma che DEMOCRATICAMENTE vince e voi comunisti dovete accettare ciò che è democratico altrimenti siete davvero quelli che la storia ha insegnato (dalla Russia all’Albania).

    Se la Comunità Provvisoria ha questo nome e intende valorizzare appunto i valori identitari e comunitari: perché chi è di destra non può parlare o scrivere di argomenti che gli appartengono?

    Perché chi è di destra non può rivendicare le radici della “sua” cultura che è l’esatto contrario di quella comunista (internazionalista e perciostesso antiidentitaria e antinazionale)?

    Io non so come e perché voi comunisti vi siete indebitamente appropriati di ciò che non vi appartiene: quando si fallisce culturalmente e storicamente è più onesto tacere che rubacchiare idee altrui perchè, dati i nuovi tempi, queste idee altrui risultano straordinariamente attuali.

    Può anche darsi che non rubacchiate perché non avete mai studiato autori di destra, non conoscete la cultura di destra e queste nuove idee vi sorgano spontanee come acqua fresca e novella.

    E poiché mi dà fastidio che le nostre cose vengano rubate: mi diverto a scrivere commenti per una amichevole provocazione benché spesso tali commenti vengano sistematicamente cancellati.

    E poiché la Comunità Provvisoria si occupa anche di poesia con tanti “poeti ritrovati” può essere possibile che non venga mai (dico: mai) almeno leggermente menzionato il Poeta che ha determinato tutta la poesia del Novecento?

    Quante volte ho letto il nome di Montale, di Quasimodo e altri del genere!

    Per d’Annunzio: niente.

    Eppure, con tanti intellettuali che avete (da La Penna a Saggese) dovreste almeno sapere che un poeta come d’Annunzio è talmente identitario e nazionale che tacerlo è indice di faziosità allo stato morboso.

    Dovreste almeno sapere che, senza il Vate, molto probabilmente la poesia di tutto il Novecento non esisterebbe nemmeno (come ben dimostra la critica recente e seria e non quella di sinistra e faziosa).

    Giorgio

    25 gennaio 2011 at 9:19 am

  19. Se permetti sig”giorgio”, conta eccom che conta sapere Chi sei da dove scrivi, qual’è la tua mail vera reale, in uso, perchè hai deciso di effettuare tutte queste incursioni sul Blog che hanno determinato
    la “gaffe mediatica” dell’Amministratore e del Suo Consulente Informatico Web Master di fiducia circa coordinate identificative rivelatesi non corrispondenti a quelle reali , gaffe che ancora non ha prodotto un chiarimento sul Blog e che ha creato indubbio imbarazzo sia all’Amministratore che al suo Esperto Consulente Web Master Informatico di fiducia.

    La storia e la critica storica, biografie comprese, ci hanno rivelato un D’Annunzio privato i cui comportamenti autoerotici appaiono sconcertanti ed alquanto contorsionistici, col senno di poi…
    Questo nulla toglie alla qualità poetica del Vate, però…..!!!! con benevolenza RQ

    rocco quagliariello

    31 gennaio 2011 at 3:51 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: