COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

una poesia di mario gioia, fratello di sergio

IL MULINO DI ANDRETTA

a Franco Arminio

 

Irpinia d’Oriente

sepolta pianura di colline

su cui svettano le pale

ed il vento serpeggia

alle spalle mi assale

sospinge le mie rotte

ed io, moderno don Chisciotte

assalto il mio mulino

ne affronto il metallico stridio

il rollio minaccioso delle lame

come quando, bambino

mi atterriva la bufera che abboccava la palma

così mi raggela questa eolica salma

il ferroso lamento

di questo sito su cui l’uomo stoccherebbe

ogni specie di rifiuto

di questa terra su cui il vento ancora soffia

un preistorico segreto.

Advertisements

Written by Arminio

17 gennaio 2011 a 11:34 pm

Pubblicato su AUTORI

4 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Intensa..bella.

    luca b.

    18 gennaio 2011 at 12:09 am

  2. Molto bella, davvero. Immediata, con pochi fronzoli, semplice e intensa l’immagine delle pale eoliche come i mulini di Don Chisciotte, non perchè la rilettura dell’esempio letterario sia originale, quanto per il paragone tra le arcane paure infantili e quelle evocate dalla incombente ( e reale) minaccia del disastro ambientale; insomma, c’è, nel sottotesto, tutto il terrore di un mondo che va in rovina. Sta qui, secondo me, l’efficacia di questa poesia. Bravo Mario, fratello dello “sciagurato” Sergio “piedi neri”.

    Salvatore D'Angelo

    18 gennaio 2011 at 12:17 am

  3. ………. / for the question is always / how / out of all the chances and changes / to select / the features of real significance / so as to make / of the welter / a world that will last / and how to order / the signs and symbols / so they will continue / to form new patterns / developing into / new harmonic wholes / so to keep life alive / in complexity / and complicity / with all of being – / there is only poetry
    k.w. by a.vesp.

    k.w. by a.vesp.

    18 gennaio 2011 at 6:13 pm

  4. sono anni che mio fratello, legale del comune di napoli, pubblica poesie, in due raccolte finora. lo fa con modestia e discrezione, ma s’impegna. ringrazio franco per averlo postato e luca, salvatore e a.vesp. per aver avuto la finezza di mettere un commento

    sergio gioia

    19 gennaio 2011 at 1:04 am


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: