COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

IL TURISMO DELLE ZONE INTERNE

di GIOVANNI VENTRE / Irpinando / Assoviaggi AV ____   Carissimi amici e lettori del blog, prendendo spunto da quanto è emerso dal bellissimo convegno organizzato da Agostino della Gatta, patron di Irpinia Turismo, al Viva hotel di Avellino, Sabato 12 Febbraio. Devo precisare che è stato un convegno molto ben organizzato e dal quale è emersa ancora una volta, ma non avevo dubbi, la visibile mancanza di idee e la confusione totale di coloro delegati allo sviluppo di una idea di turismo per le zone interne. Si è ancora ancorati solo e soltanto ai cocenti fallimenti del passato. L’assessore al turismo, dott. Raffaele Lanni, si è limitato ad informare la platea che è stato allestito un tavolo istituzionale, e che si stanno preparando dei pacchetti turistici da immettere nel mercato. Mi chiedo, c’era bisogno di istituire un tavolo istituzionale per partorire una simile miseria ??? Ora non voglio sembrare l’accusatore di turno, però voglio sottolineare che il congresso è stato rianimato dagli interventi di imprenditori del settore che certamente hanno dato delle indicazioni molto importanti e che se venissero recepite servirebbero certamente ad affrontare il problema in modo diverso. Il punto è che l’assessore dopo i primi quattro interventi, tra cui il mio, si è scusato ed è andato via perchè aveva altri due convegni … Dal mio punto di vista voglio sottolineare l’intervento del dott. Tartaglia della Stapa Cepica di Avellino, il quale, con estrema chiarezza ha relazionato sull’operato dando dei numeri che denotano una notevole vivacità dell’organismo stesso.

Ecco, quando si prende atto che esistono amministrazioni che lavorano e producono ricchezza e lavoro al territorio a noi si apre il cuore. Complimenti al dott. Tartaglia e all’operato della struttura che dirige. Dopo questo il vuoto. Premesso che il turismo occupa oggi il 10% del PIL nazionale, mica bruscolini, e posto che in Irpinia e nelle zone interne del Sud in particolare, è latitante, presente solo sottoforma di escursioni giornaliere o visite a sagre e feste, posto che nessuno si sognerebbe di mettere in discussione quelle fiere organizzate con fondi pubblici che attirano grandi folle, ma che bisogna certamente ripensare alla ridistribuzione dei fondi stessi in un ottica di fruibilità del territorio e non solo di economia creata per i giorni della fiera stessa. Nasce la volontà di creare su un territorio una serie di eventi a cadenza annuale che caratterizzino i territori di appartenenza a non il singolo paese. Taurasi, patria del vino, non può pensare  di ottenere qualcosa se non si fonde con le realtà che ricadono nel disciplinare del ” Taurasi, stessa cosa, dicasi per Avellino e il Fiano o per Tufo ed il Greco, anzi secondo me, sarebbe opportuno creare un solo grande evento che metta insieme le tre produzioni D.O.C.G. che tutti ci invidiano. UNa settimana, un mese, dedicato all’evento vino … Allora si potrebbero creare del pacchetti seri da immettere con forza, vista la quantità di territorio interessato e generare nel turista il bisogno di non poter mancare ad un evento così importante, e dato che l’evento si svolgerebbe su buona parte del territorio irpino, il turista fruitore prenderebbe in seria considerazione un pacchetto che preveda due o più pernottamenti. Ora per non dilungarmi questo è un esempio di manifestazione a servizio del territorio e di chi sul territorio fa turismo. In qualità di consigliere nazionale e regionale di Assoviaggi, spero che le proposte che mi giungeranno dal blog e dal confronto con tutti gli interessati possano regalarmi una visione più ampia in modo che possa essere veicolo delle sensazioni e delle speranze di tutti coloro che  interverranno nella discussione. Naturalemnte il discorso spazia anche su scelte che ritengo siano obbligate, una regolamentazione dell’uso delle acque e dei territori. Il Fotovoltaico e l’eolico selvaggio stanno assalendo e assaliranno sempre di più le terre, non ritenete che sia opportuno regolamentizzare questa pratica e stabilire delle zone in cui sistemare gli impianti e delle zone invece da dedicare al turismo ed alla agricoltura di qualità, anche perchè nelle zone interne, la vera ricchezza è il paesaggio e l’aria.  … Vi ringrazio anticipatamente e vi abbraccio.

Annunci

7 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Caro Giovanni, grazie a te per la partecipazione e per il contributo del tuo intervento e soprattutto di questa bella discuissione avviata in questo post. Un discorso che secondo me dovremmo far continuare nel nostro tour sul territorio Irpino dove, con circa dieci comuni alla volta, cercheremo di avviare un dialogo più serrato e più ravvicinato con le rewaltà territoriali (Enti, Associazioni, Aziende, Cittadini ecc..)!
    Noi andiamo avanti, con chi vorrà esserci in maniera ATTIVA e non di facciata!!!
    Agostino

    Irpinia Turismo

    14 febbraio 2011 at 8:17 am

  2. […] This post was mentioned on Twitter by irpiniaturismo, angeloverderosa. angeloverderosa said: IL TURISMO DELLE ZONE INTERNE: http://t.co/5UtgkEh […]

  3. Caro Agostino al prossimo incontro invitiamo anche il dottor Franco Cuomo, uno dei maggiori esperti nazionali di marketing turistico, laureato alla Columbus University di N.Y. con master alla Bocconi di Milano. Franco ha lavorato per i maggiori tour operators mondiali, da Costa Crociere a Domina Travel … e ha collaborato alla nascita ed allo sviluppo turistico di tanti territori, il suo contributo può essere molto importante. Tanto sabato abbiamo capito che la montagna partorirà il solito topolino.

    giovanni ventre

    14 febbraio 2011 at 10:14 am

  4. @ Angelo
    Perchè non pensiamo di organizzare una giornata degli stati generali delle zone interne ???
    Si potrebbe farlo ad Aquilonia o a Monteverde e coinveolgere tutti gli attori del parco dellìIrpinia d’Oriente e del turismo e della agricoltura e …. sarebbe bello !!!

    giovanni ventre

    14 febbraio 2011 at 10:17 am

  5. Ne approfitto per pubblicare il calendario dei prossimi incontri.
    Irpinia Turismo – incontra il Territorio – 1° tour 2011

    L’IRPINIA E IL TURISMO: IDEE E PROPOSTE DAL TERRITORIO

    “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi”.
    (M. Proust)

    Dopo il convegno di presentazione ufficiale di sabato 12 febbraio 2011, lo staff di Irpinia Turismo inizierà, con una serie programmata di incontri con il “Territorio” , il proprio tour sull’intero territorio provinciale per meglio illustrare il progetto, i servizi e gli obiettivi del portale e delle attività ad esso collegate. Gli incontri sono rivolti agli amministratori, alle aziende ed operatori economici, alle associazioni territoriali e di categoria, ai cittadini, ai giovani…….
    Per esigenze logistiche, e per concludere il tour in tempo utile per attivare una prima programmazione già per la prossima estate, il territorio è stato suddiviso in tredici comprensori all’interno dei quali sono stati inclusi i 119 comuni.

    Di seguito il calendario ed i relativi comprensori:

    1° incontro Venerdì 04/03/2011, ore 18.00, Castello Ducale, Bisaccia
    Comuni interessati: Bisaccia; Lacedonia; Monteverde; Aquilonia; Andretta; Calitri.

    2° incontro Venerdì 11/03/2011, ore 18.00, Teatro Comunale, Teora
    Comuni interessati: Teora; Cairano; Conza della Campania; Sant’Andrea di Conza; Morra De Sanctis; Lioni; Caposele; Calabritto; Senerchia.

    3° incontro Martedì 22/03/2011, ore 18.00,____, San Martino Valle Caudina
    Comuni interessati: Cervinara; Rotondi; San Martino Valle Caudina; Roccabascerana.

    4° incontro Venerdì 25/03/2011, ore 18.00, Palazzo di Città, Nusco
    Comuni interessati: Nusco; Guardia dei Lombardi; Rocca San Felice; Sant’Angelo dei Lombardi; Torella dei Lombardi; Bagnoli Irpino; Montella; Cassano Irpino; Montemarano; Castelfranci; Castelvetere sul Calore; Paternopoli.

    5° incontro Venerdì 01/04/2011, ore 18.00, Scuola dell’Osso, Castel Baronia
    Comuni interessati: Castel Baronia; Vallata; Scampitella; Vallesaccarda; Trevico; Carife; San Nicola Baronia; San Sossio Baronia; Flumeri.

    6° incontro Venerdì 08/04/2011, ore 18.00,_____________, Casalbore
    Comuni interessati: Greci; Montaguto; Savignano Irpino; Casalbore.

    7° incontro Martedì 12/04/2011, ore 18.00,______________, Avella
    Comuni interessati: Avella; Siringano; Baiano; Sperone; Quadrelle; Mugnano del Cardinale;

    8° incontro Venerdì 15/04/2011, ore 18.00, Castello D’Aquino, Grottaminarda
    Comuni interessati: Grottaminarda; Ariano Irpino; Montecalvo; Zungoli; Villanova del Battista; Melito Irpino; Bonito; Mirabella Eclano; Sturno; Frigento; Gesualdo; Villamaina; Luogosano; Sant’Angelo all’Esca; Fontanarosa.

    9° incontro Venerdì 29/04/2011, ore 18.00, Castello della Leonessa, Montemiletto
    Comuni interessati: Montemiletto; Venticano; Montefusco; Pietradefusi; Torre le Nocelle; Taurasi; Lapio; Santa Paolina.

    10° incontro Venerdì 06/05/2011, ore 18.00, ex Carcere Borbonico, Avellino
    Comuni interessati: Avellino; Atripalda; San Mango sul Calore; Montefalcione; Candida; Parolise; Chiusano San Domenico; Manocalzati; San Potito Ultra; Salza Irpina; Sorbo Serpico; Santo Stefano del Sole; Volturara Irpina; Cesinali; Aiello del Sabato; Contrada; Forino; Monteforte Irpino; Mercogliano.

    11° incontro Martedì 10/05/2011, ore 18.00, ____, Lauro
    Comuni interessati: Lauro; Marzano di Nola; Pago del Vallo di Lauro; Taurano; Domicella; Quindici; Moschiano

    12° incontro Venerdì 13/05/2011, ore 18.00, Palazzo Orsini, Solofra
    Comuni interessati: Solfora; Montoro Superiore; Montoro Inferiore; Serino; Santa Lucia di Serino; San Michele di Serino.

    13° incontro Venerdì 20/05/2011, ore 18.00, Sala Consiliare, Altavilla Irpina
    Comuni interessati: Altavilla Irpina; Cianche; Torrioni; Petruro Irpino; Tufo; Prata di Principato Ultra; Pratola Serra; Montefredane; Grottolella; Ospedaletto d’Alpinolo; Summonte; Capriglia Irpina; Sant’Angelo a Scala; Pietrastornina;

    N.B.: Le date e le sedi potranno essere suscettibili di variazioni, pertanto il calendario, che sarà pubblicato sul portale http://www.irpiniaturismo.it nella sezione comunicati, sarà costantemente aggiornato e, prima di ogni incontro sarà data comunicazione sullo stesso portale, sui siti dei comuni e delle associazioni interessate ed a mezzo newsletter. Qualunque altra informazione e/o aggiornamento, o comunicazione di disponibilità e collaborazioni, potrà essere richiesta e/o fatta ai nostri contatti o sui nostri canali web (FaceBook, Twitter).
    Le amministrazioni e/o le associazioni interessate a fare, in aggiunta ai precedenti, anche un incontro dedicato solo per il loro comune, possono farce richiesta via mail a info@irpiniaturismo.it.

    Irpinia Turismo

    14 febbraio 2011 at 11:51 am

  6. Agostino, cercherò di esserci sempre.
    Mi piacerebbe sapere se hai già approntato una lista di categorie di invitati, e se condividi l’opportunità di organizzare una raccolta di dati per ogni comprensorio.

    paolo

    14 febbraio 2011 at 3:39 pm

  7. Caro Paolo,
    non può che farmi piacere.
    L’idea degli incontri è nata per affrontare, in comprensori, tematiche reali e avviare concreti momenti di confronto.
    Gli invitati sono, e saranno, amministratori, associazioni, imprese, cittadini e chiunque sia disposto ad apportare un proprio contributo.
    Mi auguro anche la continua collaborazione-partecipazione delle parti in causa (scuole, associazioni di categoria, colleghi, amici, ecc.)
    Per i dati partiamo da quelli in nostro possesso, ma vorremmo arricchirli ed aggiornarli, soprattutto!!
    Grazie
    Agostino

    Irpinia Turismo

    15 febbraio 2011 at 8:27 am


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: