COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

IL PORCO LETTERARIO 2011

PARTECIPA ANCHE TU, chiama subito Giovanni Ventre al n° 320.2841283

Anche quest’anno, Giovanni, in collaborazione con la “Masseria Il Somarello” di Aquilonia, organizza la II edizione  de il ” PORCO LETTERARIO”. La manifestazione si svolgerà ad Aquilonia, paese dell’Irpinia d’Oriente e sarà aperta a tutti con una quota di partecipazione alla copertura delle spese. Appuntamento ad Aquilonia DOMENICA prossima ( 13 MARZO ), alle ore 10 davanti al Municipio. Visita guidata, che a seconda delle condizioni meteo potrà riguardare il Museo Etnografico “Città della Memoria”  http://www.culturacampania.rai.it/site/it-IT/Patrimonio_Culturale/Musei/Scheda/aquilonia_museo_etnografico.html, la Badia di San Vito con la maestosa quercia pluricentenaria che ne occupa il piazzale, l’istituendo Parco Archeologico “Antica Carbonara”, paese distrutto dal terremoto del 23/07/1930, http://www.giamiratravel.it/Incoming-Campania.aspx?page=147 e il Museo della città itineranti.

A fine visita, trasferimento alla masseria Il Somarello, in agro di Contrada Nocelle, dove il “Gastronauta” Giovanni vi attende per proporre un menù di eccellenza, caratterizzato da ricette ovviamente contadine, ottenute dalle carni di quel nobile animale che è il “maiale”. Prima del pranzo, il dott. Antonio Vespucci ci parlerà del maiale in un contesto storico ed eno-gastronomico. Sarà presente anche l’amico Domenico Cambria, appassionato di storia e profondo conoscitore del Sannio-Hirpino, approfitteremo di lui per conoscere la storia del Sannio ritrovato. Il pomeriggio sarà allietato da musica dal vivo e passeggiate in campagna. Inoltre saremo in compagnia dei tanti animali che animano la masseria ( asini, pecore, capre, mailai, galline, tacchini, faraone, cavalli, pony …)  Per partecipare bisogna prenotarsi ( info@irpinando.it) oppure 320 2841283 e inviare copia del bonifico al numero di fax 0825 74304.  per problemi di spazio non possiamo accettare al massimo 40 amici (siamo già a 32).

IL PORCO LETTERARIO – AQUILONIA (AV)   12 E 13 MARZO 2011

IL MAIALE VERRA’ MACELLATO IL VENERDI, COME DA LEGGI VIGENTI. IL SABATO LA CARNE RIPOSERA’ PER ESSERE POI DISOSSATA E CUCINATA LA DOMENICA.

PER VISUALIZZARE IL MENU’      http://www.giamiratravel.it/Dettaglio-Viaggio.aspx?cod=1272

IL COSTO PER PARTECIPARE E’ DI EURO 30.00

Possibilità per chi volesse di arrivare il sabato con soggiorno in hotel con trattamento prescelto.

Annunci

Written by chirchio

5 marzo 2011 a 4:51 pm

6 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Mi permetto di segnalare questo nuovo e interessante blog: http://psicoevoluzione.wordpress.com/
    Spero di non aver disturbato. Grazie per l’ospitalità e buona continuazione.

    psicoevoluzione

    7 febbraio 2011 at 5:03 pm

  2. Poiché sempre di “porco” si tratta, ricorda agli maici comuitari che, anche Ariano il giono 5 e 6 marzo festeggerà il suo “porco!” Ho avuto stamani il programma. Giorno 5, ore 9,00, incontro al Castello normanno (è aragonese); presenti ecc.ecc. e… Franco Arminio (paesologo, pertanto profondo conoscitore delle tradizioni popolari anche de porcibus) e Salvatore Salvatore, anch’egli indicato come studioso (!!!) delle tradizioni agricole della valle dell’Ufita(cioà r lù mmangià!!!) Dopo le …chiocchiere… chiacchire…chiacchiere… ecc. alle ore 21 “I sapori del maiale nero casertano!!! Ma, dico io, con tutti i porci che abbiamo dalle nostre parti, Ariano doveva rivolgersi proprio a Caserta?! De gustibus, presso De pietro e Mlito.
    EH… ma dpomenica…sono di scena i…porci Arianesi!!! Tutti al palazzetto dello sport (loc. cardito), dove la “disfida” avrà luogo tra la nzgna ca zomba a ra tutt l’ tielle, e lu puorco ca allucca… “nun vogliu murì accisu!!” Il sindaco a questo punto dirà: “Puorco si natu e puorcu rimani, li puorci vannu accisi. Pugliati lu curtiellu!!!” Alle ore 14, siamo nel pieno della disfida, accu li stomachi chini ri lard e ri nzogna, in attesa che il nostro bel porcilluzzo allestito da Giovanni (che Dio ce lo preservi sempre in snata e buona salute), salga alla gloria dei nostri altari, tra poeti, cantori e musici che ne narreranno le delizie.

    domenco cambria

    11 febbraio 2011 at 3:18 pm

  3. iat a te puorc mio.
    mangi, vivi e non bai ala scola …

    detto da un fanciullo santangiolese,
    poco devoto agli studi, al suo porcello che, beato, non aveva problemi di scuola

    del suo porcello possiamo immaginare l’impiego futuro, ma
    chissà cosa avrà fatto da grande quel fanciullo santangiolese ?

    a_ver

    11 febbraio 2011 at 5:22 pm

  4. L’amministratore? Il Primario? Il docente?

    enzlu

    11 febbraio 2011 at 5:37 pm

  5. Forse il politico !!! (:-(

    domenco cambria

    11 febbraio 2011 at 6:31 pm

  6. rimando a un mio commento di poco fa, comparso sul post “nucleare, si torna alla politica”, che avrei dovuto più correttamente pubblicare su questo post

    sergio gioia

    14 marzo 2011 at 3:50 pm


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: