COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

rinvio

per indisponibilità di alcuni comunitari la data del 17 marzo per la riunione su cairano7 è rinviata a MERCOLEDI 6 APRILE.

è chiaro da qui a quella data ognuno è chiamato a lavorare sul progetto. conoscete la mia mail e il numero telefonico. sono a disposizione per qualunque sollecitazione. la filosofia di cairano 7x è quella degli anni precedenti: lavoro di gruppo e partecipazione corale…..

seconda comunicazione: sarebbe bello che la comunità provvisoria festeggiasse in un incontro festoso l’unità d’italia.

vi  faccio alcune ipotesi possibili:

1. melfi

2 dolomiti lucane

3. terminio

4. muro lucano

5 troia

6. avella

 

 

armin

 

Annunci

Written by Arminio

8 marzo 2011 a 10:22 pm

Pubblicato su AUTORI

11 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. 1- Va bene, e stiamo lavorando…
    2- Suggerisco Melfi, ma mi adeguo anche per un’altra meta, purché diamo conferma, Gaetano.

    Gaetano Calabrese

    9 marzo 2011 at 1:38 am

  2. mi dichiaro disponibile per un incontro “festoso” nella data coincidente con la ricorrenza storica del centocinquantenario dell’Unità d’Italia

    la mia preferenza è indirizzata a Troia.

    Attendo conferma e coordinate

    Un caro saluto

    RQ

    rocco quagliariello

    9 marzo 2011 at 8:59 am

  3. Ad Avella vengo con piacere.
    Perchè i territori del Vallo Lauro in Irpinia meritano un pò più di attenzione.
    Sarà un incontro festoso.
    Ma utile pure chiarire posizioni su Cairano 7x, aldilà degli obblighi e dei diktatat non negoziabili (che sono sempre celati dietro un obbligo).

    luca b

    9 marzo 2011 at 11:23 am

  4. buon’idea!

    sergio gioia

    9 marzo 2011 at 2:41 pm

  5. mi pare che questi appelli non funzionano…
    domani tolgo il post
    e non si va da nessuna parte

    arminio

    9 marzo 2011 at 9:55 pm

  6. ..per me a muro lucano..

    federico iadarola

    10 marzo 2011 at 3:12 am

  7. Franco anche se fossimo sette, con Te otto, persone
    perchè non vederci il diciassette che è stato dichiarato giorno festivo???

    Il numero conta poco, il numero conta quando si deve superare un quorum, una soglia, una percentuale maggioritaria o proporzionale, quando si esercita il diritto dovere di militanza e partecipazione attiva con il voto ottenuto attraverso il consenso tra elettore ed eletto.

    Nella CP conta la qualità, non la quantità.

    Per cui anche se fossimo sette, compreso Te otto, sarebbe comunque la tavola rotonda di Lancillotto

    Al limite se fossimo dodici con Te tredici sarebbe come l’Ultima Cena, un Cenacolo, simbolicamente io non vorrei svolgere la parte di Giuda, Tu lo sai che è una parte a me poco congeniale…

    Ti dedico un allegro brioso andantino :
    criptico

    >>>il genio artistico agisce come quelle temperature estremamente elevate che hanno il Potere di dissociare
    le combinazioni di atomi particelle elettroni protoni neutrini e di raggrupparli in un ordine assolutamente contrario rispondente a tutt’altra gerarchìa alchemica e computazionale<<>>il potere di unire ciò che è separato e dividere ciò che appariva unito per riunificarlo e vivificarlo<

    vediamoci il giorno della ricorrenza celebrativa dell'Unità di Italia, è una data storica, non possiamo permetterci di sprecarla nell'accidia…

    Attendo coordinate anche su mail privata Grazie
    Rocco

    rocco quagliariello

    10 marzo 2011 at 5:04 am

  8. propongo contursi terme, bagno termale caldo, colazione alla masseria di senerchia, poi valva, colliano, muro lucano attraverso il varco appenninico del monte marzano-eremita
    una condizione però: che ci siano il sole ed enzo luongo

    a_ver

    10 marzo 2011 at 10:22 am

  9. ok, chiudiamo con la proposta di angelo
    io avviso anche i fotografi e uniamo le due cose: la cp e il viaggio nella terra dell’osso dei fotografi

    arminio

    10 marzo 2011 at 10:49 am

  10. la proposta di Angelo è stata accettata da almeno sette persone, facciamo dodici, di tal che potremo trascorrere la giornata del diciassette marzo in condivisione dialogante , nella consapevolezza di celebrare “uniti” l’anniversario dell’Unità d’Italia?

    la domanda è propositiva, non retorica e sottende un’adesione partecipativa alla giornata cosi’ come proposto da Angelo, ma pure un’attesa, di ansia controllata, come se “da un momento all’altro”…

    Rocco

    rocco quagliariello

    11 marzo 2011 at 5:39 am

  11. Il sei aprile purtroppo non potrò esserviperchè impegnato a risolvere un problema familiare, con appuntamento guià fissato e da me non posticipabile.
    Il diciassette sarebbe andata bene come data. Comunque, vi seguirò.

    Salvatore D'Angelo

    11 marzo 2011 at 10:23 am


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: