COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

LA NATURA DEI POETI

Italia Nostra – sezione del Fermano

La natura dei poeti

VIII Edizione – a cura di Massimo Gezzi e Adelelmo Ruggieri

 

ALTIDONA (FM) – SABATO 12 MARZO 2011, ore 21.15

Teatro Comunale

Incontro con FRANCO ARMINIO e GUIDO MAZZONI

Presentazione di Massimo Gezzi

 

LAPEDONA (FM) – SABATO 19 MARZO 2011, ore 21.15

Sala Suor Francesca

Incontro con MARIA GRAZIA CALANDRONE e RENATA MORRESI

Presentazione di Adelelmo Ruggieri

Al termine degli incontri avranno luogo le passeggiate guidate ai rispettivi centri storici

Annunci

Written by Arminio

11 marzo 2011 a 2:24 pm

Pubblicato su AUTORI

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. Franco si è trasferito ieri sera-notte per partecipare come special guest all’evento poetico letterario organizzato in agro di Altidona-Fermo(Marche) dal nostro comune Amico e Poeta Adelelmo Ruggieri.

    Gli orizzonti paesologici si allargano, La poetica arminiana ormai è letta in tutta l’Italia, olche in tutto il Web…

    Leggere, tuttavia, non appare sufficiente…

    Quel che sarebbe auspicabile, utile persino atteso è comprendere capire interpretare il pensiero arminiano per condividerne la vision e la mission.

    Questo non è concesso ai “più” ed appare al momento patrimonio dei “pochi” che sanno “leggere” “comprendere ed interpretare” ,oltre i versi ed oltre le parole, cosa c’é dietro, cioè il pensiero arminiano…

    Al Poeta Scrittore Paesologo Regista Documentarista Direttore Artistico ed Amico (F A.) un forte abbraccio

    un saluto cordiale ad Adelelmo…

    Dedico questa breve riflessione ,che vale come
    Buona Domenica alla “Musa” che ispira i miei componimenti…

    >>> “puoi fare tutto quello che vuoi, puoi scrivere tutto cio’ che ti pare, puoi persino parlare parlare parlare…
    ma le tue parole sono fredde, egoistiche,
    non riesci a corrispondere alla mia condizione emotiva, pensi di poter partire con me, poi non ne sei capace, facendo prevalere la ragione, il calcolo, il cervello iperformalizzatore…

    tutto questo diventa inumano e meccanico…

    tutto potrebbe andare “a posto” se Tu scrivessi il tipo di componimento giusto…

    invece preferisci, divertendoti, scrivere le peggiori lettere, sufficientemente cattive da rendere chiunque un perfetto estraneo, altro da chi…

    non riesco a ricordare lettere più inespressive e piatte , e neppure lettere più narcisistiche…

    questo modo di scrivere e parlare ci allontana e ci rende infinitamente distanti…

    la vera distanza con separazione conseguente è sempre autografata dalle tue lettere.

    Absit Iniuria Verbis
    Cun grano salis, semper
    Cuius Regio Eius Religio

    Rocco Quagliariello

    rocco quagliariello

    13 marzo 2011 at 8:36 am


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: