COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

comunità provvisoria, un passo avanti

raccolgo l’invito di mario perrotta a formalizzare in qualche modo la nostra esperienza.

credo che la comunità provvisoria in questo momento difficile possa diventare un’associazione culturale che diventi un punto di riferimento importante per tutto il sud interno e non solo.

credo che riusciamo a fare cairano7x dobbiamo contesualmente avviare il lavoro per costituire un’associazione culturale.

utilizziamo questo post per vedere chi aderisce da subito all’associazione.

non disperdiamoci. e ricordiamoci che per raccogliere nuove energie è il momento di avere una chiara porta di ingresso e questa porta non può essere il blog com’è adesso.

armin

Written by Arminio

4 maggio 2011 a 11:13 am

Pubblicato su AUTORI

29 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. SONO D’ ACCORDO! è un modo di uscire e non disperdere le nostre energie….

    giovanni luigi panzetta

    4 maggio 2011 at 11:50 am

  2. Andiamo avanti. Va bene l’associazione. Senza cedere su sette giorni sette.

    luca b

    4 maggio 2011 at 2:36 pm

  3. sto aspettando che il sindaco produca una proposta che consideri il valore della nostra invenzione.
    oggi abbiamo fatto una bellissima lezione con vittorino curci (c’era anche il comunitario mauro orlando).
    c’è tanto da fare ma senza cairano7x perdiamo l’evento che ci porta fuori dall’irpinia….
    nessun cedimento, ma si deve ancora discutere, se vogliono farlo e con buone intenzioni

    arminio

    4 maggio 2011 at 6:32 pm

  4. oggi a Bisaccia ho sentito ,insieme alla Edda, aleggiare “lo spirito comunitario” che ho cercato di coltivare in questi due anni straordinariamente umani di ritorno nell’Irpinia che amo pensare e costruire.Le parole paesologiche di franco e la poesia ,il suoni,le note e la musica di vittorino curci è stao per me un avvertyimento che la Comunità provvisoria vive dal momento che un piccolo paese, un bel luogo antico ed autentico, persone di particolare sensibilità al sogno e alla creatività si ritrovano assieme a “ragionar d’amore ,di bellezza ,di fantasia ,di ricordi, e di futuro…..perciò vi scongiuro di non abbandonare Cairano nonostante le offese, le incomprensioni ,le diversità e le malevolenze.Noi siamo generosi e altruisti e aspiriamo ad un alto senso del dono e della cura .Questa è a vera rivoluzione per il futuro….ma cominciando da noi…..
    mauro

    mercuzio

    4 maggio 2011 at 6:55 pm

  5. OK

    Salvatore D'Angelo

    4 maggio 2011 at 7:10 pm

  6. caro mauro
    la lbellezza ha un costo….
    per placare l’ansia oggi ho preso una dose di tranquillante che normalmente si prende in tre giorni.
    la giornata di oggi è la prova che le storie non finiscono, si trasformano.
    appena avrò un pò di tempo
    organizzerò qualche evento con ospiti importati, con o senza cairano

    arminio

    4 maggio 2011 at 7:38 pm

  7. Platone è meglio ru prozac…. aderisco nanos enzo prozac però con più filosofia.

    Nanosecondo

    4 maggio 2011 at 7:55 pm

  8. non sono in grado di scrivere nulla fino a quando non ho un confronto con la pro-loco (questo w.e). daltronde il mio è un ruolo marginale e come scrivete nella lettera a dragone faccio parte di una piccola sottocultura meridionale. cairano7x non è del sindaco ma dei cairanesi a cui io mi rapporto. il mio impegno è direttamente proporzionale all’amore che ho per il mio paese dunque sarò sempre attivo per continuare questo progetto. non decido io chi c’è o chi no…!
    luigi

    luigidangelis

    4 maggio 2011 at 8:27 pm

  9. caro sindaco
    te l’ho detto anche in privato: aspettiamo le vostre valutazioni. per cairano e i carainesi l’incontro con noi è una cosa importante. questo penso, ma se voi sentite la cosa diversamente è inutile fare altre querelle. ognuno per la sua strada e buona notte.

    arminio

    4 maggio 2011 at 9:18 pm

  10. Voglio essere franco, questo pomeriggio anche io sono stato al castello di bisaccia. Mura alte e spesse che in questi giorni sono il rifugio di Arminio, fuori si sente prigioniero. Scappa da una prigione liquida, è un cane che cerca di scrollarsi di dosso la pioggia, ma in questa terra è difficile trovare un riparo anche se provvisorio. Domani ci sarà il sole e potrà asciugarsi, ma sarà anche più solo.
    Un abbraccio

    fabnig

    4 maggio 2011 at 10:28 pm

  11. io non credo che franco oggi sia più solo di ieri, anzi credo proprio il contrario. Ieri sera ad avellino ha potuto sentire tutto il nostro affetto e stima, ma ciò lo impegna molto. L’impegno passa anche nel riconoscersi leader di un gruppo e riconoscere lo stesso gruppo.

    credo che mai come in questo momento la comunità provvisoria abbia fatto un passo in avanti nella chiarezza al di fuori di ogni ipocrisia.

    La comunità provvisoria fà sentire la sua voce fatta di affetto, stima, e rivendica rispetto e dignità per tutti i suoi componenti. Vi sembra poco?

    A me no!

    Far sentire la propria voce e di come sia viva credo che sia la premessa giusta per lo stesso franco di poter ricostruire una comunità provvisoria che si confronta su principi e valori condivisi: relazioni umane dignitoso e rispettose le una delle altre, oltre che paesologiche belle e luminose.

    La comunità in questo momento non credo che abbia bisogno di sindaci, ma solo di ricostruire la propria originaria identità, che si è rischiata di perdere. In questo è importante rivendicare la “proprietà del marchio” ed io ne rivendico un pezzo, una quota di cui nessun’altro è padrone.

    E una quota fatta di sogni e di immaterialità come il museo dell’aria, che non credo possa interessare a tutti, e fatta di angeli come il mio mercuzio e di clown come tanti che ne ho incontrato anche li per le vie di Cairano, a partire dalla signora che ha fatto la nuvola.

    Credo che mai come in questo momento sia questo il lavoro che la comunità deve continuare a fare ringraziando tutti gli abitanti di cairano, a partire dal suo “ultimo” cittadino.

    nanos

    Nanos

    nanosecondo

    4 maggio 2011 at 10:59 pm

  12. ..e poi cosi 1 , 10 , 100 ,1000, 10000 altri cairano potremmo fare io credo che ogni paesi nel rispetto del valore della paesologia meriti le nostre attenzioni e cure. ecco prenderci cura dell’ irpinia d’oriente significa anche piantare nuove speranza anche quella di non sentirsi soli.

    ecco credo che mai come in questo momento franco non si debba sentire solo……..

    nanosecondo

    4 maggio 2011 at 11:05 pm

  13. credo che i responsabili di comunità provvisoria, o meglio di cairano 7x, non farebbero cattiva cosa a fare su questo blog, e non solo in privato, una cronistoria dettagliata di come si sia giunti a questo stato di cose, per quanto riguardi l’organizzazione del cairano 7x di quest’anno, senza tema di indicare nomi cognomi e responsabilità storiche e morali di ciascuno.
    sarebbe un utile esercizio di trasparenza, onestà politica ed etica pubblica, ad uso e consumo di lettori, simpatizzanti e quanti altri poco stanno capendo in queste ore. grazie

    sergio gioia

    5 maggio 2011 at 10:26 am

  14. caro sergio
    ho chiesto che venga tutto portato sul blog….
    però sembra di essere alla vigilia della formazione di una lista,
    cairano è un’altra cosa, non è un braccio di ferro
    né una partita a poker.
    aspettiamo fino a domenica…….

    arminio

    5 maggio 2011 at 12:36 pm

  15. ovviamente i ragazzi a cui oggi ho tenuto la lezione per le vie di bisaccia sarebbero tutti pronti a venire a cairano.
    è incredibile che una cosa finisca nel momento in cui sta per fiorire.
    questo nella mia testa doveva essere il vero inizio di cairano 7x
    sta andando tutto precipitosamente alla deriva
    ne prendo atto e farò le mie scelte…..

    arminio

    5 maggio 2011 at 1:03 pm

  16. Caro Franco

    dopo aver riflettuto sul significato di questo Post,

    l’ennesimo che ci chiama a raccolta, dopo aver letto il Tuo ultimo commento di qualche ora fa,

    molto dopo,

    inserisco anche il mio nome e cognome nella lista dei Fedelissimi a patto e condizione che:

    l’anima dell’Evento rimanga l’anima mundi arminiana

    il motore propulsivo dell’Evento rimanga senza “se ” e senza ” ma” Franco Arminio

    non ci sia retorica delle “mele marce” e delle “mele annurca” dop”…

    Solo a queste sacrosante a parer mio condizioni

    solo allora parteciperò attivamente e non come comparsa all’Evento.

    Forte abbraccio

    Rocco Quagliariello

    rocco quagliariello

    5 maggio 2011 at 2:36 pm

  17. Condivido che la comunità possa diventare un’associazione culturale io aggiungo ” itinerante “

    enzo mazzeo

    5 maggio 2011 at 7:08 pm

  18. cari amici
    se vi devo dire la verità
    in questo momento mi sento solo come un cane bastonato.

    arminio

    5 maggio 2011 at 8:40 pm

  19. Franco

    Chi ti ha bastonato.

    Perchè Ti senti “bastonato”.

    Tempo fa, non molto tempo fa, qualche Amico sul Blog scrisse che mi avvertiva come un “cane alla catena”… ma non era completamente vera quella sensazione.

    Ora Tu srivi che Ti senti come un cane bastonato…

    A Noi, invece, possono toglierci pure l’Aria per respirare, i beni materiali, i Diritti, ma non potranno MAI toglierci la Dignità.

    Non saremo, cioè, MAI dei CANI, con tutto il rispetto per le povere “bestiole domestiche amiche dell’Uomo”.

    RQ

    rocco quagliariello

    6 maggio 2011 at 4:45 am

  20. Cari Amici, caro Franco, non mi disperdo se non nei vostri cuori in frazioni di sorrisi e voce; non fate mai cattivi pensieri solo perchè sono angosciato e sono stato un po’ lontano dal blog e dai dibattiti epistolari, peraltro in difficoltà per il computer intasato e che non va. Mi siete cari tutti e so di volervi custodire, ho voglia di incontrarvi; sono per l’associazione e per la cura necessaria per qualsiasi iniziativa C.P. Vi voglio bene assai tutti(vicini e lontani), nessuno escluso, vostro Gaetano.

    Gaetano Calabrese

    6 maggio 2011 at 12:21 pm

  21. ciao a tutti,
    infilandomi in punta di piedi sulle cose che sono emerse dai commenti mi piacerebbe che Cairano 7x continuasse…
    anche in forma associativa, “itinerante”
    questa cosa a cui sono approdato un po’ per caso mi ha svelato tracce intriganti.
    da incontrare.

    stefano

    stefano lucarelli

    6 maggio 2011 at 2:18 pm

  22. Eccomi, oggi a Napoli, il nostro amico counitario Angelo Verderosa verrà insignito di un prestigioso premio di architettura. Il premio conferito ad Angelo è anche un poco comunitario nel senso che è proprio il premio ad un fare diverso, serio, consapevole, di arricchimento al territorio. Bravo Angelo, complimenti. Per l’associazione scrivete pure il mio nome.

    giovanni ventre

    6 maggio 2011 at 4:49 pm

  23. —-APM—-ASSOCIAZIONE PAESOLOGICA MERIDIONALE-

    caro Franco e cari Comunitari vogliamo finalmente scriverlo questo benedetto STATUTO?
    Io aderisco e sono in tal senso a disposizione.

    Questa è roba che si muove e si espande o non è.

    Lucrezia Ricciardi

    Lucrezia Ricciardi

    6 maggio 2011 at 4:55 pm

  24. Complimenti ad Angelo

    Lucrezia Ricciardi

    6 maggio 2011 at 4:57 pm

  25. Associazione “nuove città, nuovi paesi”. così ci sto

    sergio gioia

    7 maggio 2011 at 11:33 am

  26. Ci sono pure io…….

    giovanni luigi panzetta

    7 maggio 2011 at 11:54 am

  27. Dreams è la traccia di spicco dell’album Everybody Else Is Doing It, So Why Can’t We?, rilasciato dai Cranberries nel 1993. Il testo della canzone è opera della cantante Dolores O’Riordan, autrice anche della parte musicale assieme al chitarrista Noel Hogan. Dreams ha avuto molto successo anche come colonna sonora (usata in molti film e telefilm, “Mission: Impossible” e “C’è Posta Per Te” per citarne alcuni).

    Li mitri

    7 maggio 2011 at 1:17 pm

  28. siamo in pochi, pochissimi, non ce la possiamo fare, subito è un tempo breve , mica possiamo aspettare le indecisioni dei dubbiosi, degli incerti, di quelli che hanno sempre paura di fare qualsiasi cosa…

    se in quattro giorni sono pervenute venti adesioni siamo messi abbastanza male, talmente male che Franco dovrà prenderne atto da qui al dieci giugno e trarre le dovute conseguenze sia per Cairano 2011 sia per CP ed il Blog collegato…

    Un componimento disperato per il Profeta che in questi giorni si è trasferito in Padania sulla Via Emilia…

    animali domestici

    >>> Ormai non ci restano molte sparanze…

    Prima ci si muoveva, in viaggio, si aspettava qualcosa

    Si pensava che la Vita non potesse essere solo questo,
    vale a dire Niente, che la Vita dovesse essere qualcosa e si aspettava che quel “qualcosa” arrivasse dopo averla cercata, desiderata oppure “meritata”.

    Oggi si pensa che non ci sia Niente da aspettare, per cui ciascuno se ne sta accucciato in camera, sotto un albero, in riva al mare, persino su una “rupe”, senza fare nulla…

    Fuori apparentemente c’è vita, ma in questa vita non accade nulla…

    Per altri puo’ darsi che accada qualcosa, ma a molti non interessa più…

    Si resta in casa, niente di serio, niente di niente…

    Semplicemente seduti, gambe accavallate, in “pettole” , “sbracati”, in attesa di Niente…

    Nessuno sta bene, a nessuno manca nulla, tuttavia si attende che qualcosa accada…

    Restando in quel posto, in quella posizione, ci si accorge che non accade Niente davvero e che forse è bene uscire un poco, prendere una boccata d’aria, fare quattro passi, camminare un po’…

    Si prova un vago disagio a restare seduti a pensare, leggere, osservare, non si riesca trovare un motivo valido per alzarsi e fare qualcosa…

    mettere un po’ di ordine nelle cose, nell’armadio, togliere la polvere, farsi un’altra doccia, tagliarsi le unghie, alla fine si apre il solito giornale e si comincia ad entrare nella vita degli altri…

    il giornale viene letto da lontano, senza sfiorarlo, sul tavolo, non ci entra né in testa né negli occhi

    mosche morte dappertutto, si smette di fare sforzi…

    potrebbero esserci persone che leggono lo stesso giornale nella vasca da bagno rotonda incassata, con un whischy di buona marca sul bordo della vasca…

    un’immagine che abbiamo visto in tanti film…

    si preferisce andare a vomitare nel lavanmdino attaccato al muro…

    non esce nulla ma la nausea aumenta e con essa l’oppressione…

    La vista di questa postura ci lascia stupìti…

    Usciamo di casa per dimenticare, passeggiamo come chiunque altro, nelle strade non c’è nessuno che faccia caso a noi, negozi vuoti, bar pieni, tavolini sporchi, sterco di animali domestici dappertutto…

    non sopraggiunge la voglia di tornare a casa, allora ci fermiamo sul marciapiede, guardiamo la gente che ci guarda, percepiamo lo sfinimento, lo stupore sofferto, lo spaesamento diffuso…

    Dal negozio proviene un getto di aria calda che si mischia al vento della strada, altri cani a guinzaglio giungono da lontano , altro sterco verrà depositato sul marciapiede in attesa della suola di scarpa di turno per portarlo in auto e ,quindi a casa!

    Chi ce l’ha fatto fare ad uscire>>>!!!!

    Buona Domenica a Tutti

    Rocco Quagliariello

    rocco quagliariello

    8 maggio 2011 at 6:03 am

  29. Poesia alla Mamma

    >>> Tu non sei più vicina a Dio di Noi, siamo lontani Tutti.
    Ma Tu hai stupende bnedette le mani.
    Nascono chiare in Te dal manto, luminoso contorno

    Io sono la rugiada ,il giorno, ma Tu sei la pianta.

    (Rainer Maria Rilke)

    Vergine madre, figlia del Tuo figlio, umile ed alta più che creatura, termine fisso d’eterno consiglio, tu sei Colei che l’umana natura nobilitasti si’ che il suo fattore non disegno’ di farsi fattura

    nel ventre Tuo si riaccese l’Amore per la cui caldo ne l’eterna pace cosi’ è germinato questo Fiore

    qui’ se’ a noi meridiana face di caritate e giuso intramortali, se’ di speranza fontana vivace.

    Donna, se’tanto grande e tanto vali, che qual vuoi grazia e a te non ricrre sua distanza vuol volar senz’ali.

    (Dante Alighieri Divina Commedia Paradiso)

    Invito a leggere rileggere anche la Supplica a Mia Madre di Pierpaolo Pasolini che non pubblico per pudore e rispetto della memoria verso PPP.

    Auguri a Tutte le Mamme della CP del Blog ed anche a tutte le altre(Festa della mamma 2011 8/05/2011)

    RQ

    rocco quagliariello

    8 maggio 2011 at 8:41 am


I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: