COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

cairano7x si farà.

cari amici

questa sera a lioni è stato stipulato il protocollo d’intesa che potete leggere qui sotto.

siamo convinti che è un accordo che dà spazio a tutti.

nascono ufficialmente “la rupe dell’utopia” e “borgo giardino” nella cornice più grande di cairano7x.

 segnaliamo due novità importanti: l’autonomia dei due segmenti e il fatto che ognuno può reperire risorse da destinare alle specifiche attività che si andranno a fare. non crediamo sia il caso di tornare sulle differenze di visione che sono state sancite in qualche modo dal protocollo e non possono essere motivo di altre discussioni.

– – –

CAIRANO  7X  2011  –  PROTOCOLLO  D’INTESA

La terza edizione di Cairano7x è articolata in sette momenti per sette mesi, da maggio a novembre.

Le date sono le seguenti:  27-28-29 maggio,  24-25-26 giugno,  22-23-24 luglio,  4-5-6-7 agosto, 10 settembre, 15 ottobre, 12 novembre.

Ogni momento ha un suo responsabile e suo sottotitolo definito autonomamente.

Le date di maggio sono a cura di Federico Verderosa. Le date di giugno e novembre sono a cura di Angelo Verderosa. Le date di Luglio sono a cura della Pro-loco. Le date di Agosto, Settembre e Ottobre sono a cura di Franco Arminio. I responsabili dei diversi momenti hanno piena autonomia sulla scelta dei collaboratori e sulle persone da invitare a Cairano.

In quest’edizione 2011 Luigi D’Angelis e la pro-loco Cairano assumono  la responsabilità dell’organizzazione generale e della gestione economica, occupandosi della logistica (pernottamenti, cucina, assistenza agli ospiti, trasporti, ecc.), comunicazione (inviti, manifesti, sito web, inviti addetti stampa), bilancio (preventivo e consuntivo), rapporto con i responsabili delle date-eventi-laboratori.

L’edizione 2011 segue il solco felice delle edizioni precedenti in cui la collaborazione tra la Comunità Provvisoria e la Comunità cairanese rappresentata dal sindaco e dalla Pro-loco, ha dato luogo a una manifestazione che si è subito imposta come una delle più originali a livello nazionale.

Si auspica che questa collaborazione possa collaborare proficuamente anche negli anni successivi.

Per quest’anno si individuano due nuclei centrali, rispettivamente nominati “borgo giardino” e “ rupe dell’utopia”. I due temi s’intrecciano e si muovono nella stessa cornice, pur lavorando su piani diversi. Il primo, fortemente voluto da Franco Dragone, e affidato ad Angelo Verderosa, ha l’ambizione di costruire a Cairano un luogo che unisca bellezza e utilità per i visitatori e i residenti. La “rupe dell’Utopia” pone Cairano come luogo di raccolta di un “nuovo umanesimo delle montagne”.

Si stabilisce per il programma di laboratori ed eventi previsti nel programma della “rupe dell’utopia” una disponibilità di 18.000 euro  (che dovranno essere debitamente rendicontati alla pro-loco) a cui va aggiunta la metà della cifra eventualmente erogata dalla Regione Campania al netto delle altre spese generali. La rendicontazione economica sarà aggiornata tra proloco e responsabili eventi ogni fine mese. Eventuali proventi da sponsor contattati dal gruppo coordinato da Franco Arminio saranno destinati ad eventi specifici della ‘rupe’; così per gli altri eventi.

Le spese per aggiornamento sito web  e comunicazione grafica, compreso stampe tipografiche standard, sono stabilite in massimo 1.500 euro e sono a carico della pro loco. Eventuali altri materiali pubblicitari sono a carico dei responsabili dei singoli segmenti

Per maggio, giugno, luglio e novembre si impegnano 2.000 euro a data-evento destinati ad organizzazione eventi correlati e rimborsi spese viaggio relatori.

La pro-loco s’impegna a offrire per tutte le giornate in cui si svilupperà il programma “la rupe dell’Utopia” cinquanta buoni  pasto, cinquanta buoni cena e l’alloggio gratuito per 50 persone.

I pranzi e gli alloggi che dovessero andare oltre il numero di cinquanta dovranno essere a carico della direzione artistica della “rupe dell’utopia”.

La pro-loco s’impegna altresì a offrire a titolo gratuito tutto quello che necessità per gli eventi: comunicazione, palco, service musicale e altre eventuali necessità.

Sono a carico della direzione artistica eventuali spese per acquisto di materiali per i laboratori degli artisti invitati e la comunicazione.

Nel caso la regione Campania non co-finanzi l’evento e non si trovino sponsor, le spese non coperte dalle entrate (35.000 euro) saranno ripartite tra le parti con partecipazione attiva degli organizzatori ovvero si ridurranno le spese, per esempio introducendo un ticket di partecipazione ai costi per vitto e alloggio.

Bilancio preventivo 2011

Entrate           (80.000)

Contributo Franco Dragone Cairano 7x        25.000

Contributo Franco Dragone destinato ad acquisto materiali giardino         25.000

Eventuale contributo regionale          25.000

Altro, sponsor, comune          5.000

Uscite             (90.000)

Acquisto materiali giardino    25.000

Rupe dell’Utopia        18.000

Eventi maggio, giugno, luglio, novembre      8.000

Web, grafica, tipografia         1.500

Ripiano deficit 2010              3.000

Vitto e alloggio x 50 ospiti gratuiti (cena ven.+pernott.+pranzo e cena sabato+pernott.) 28.500

Server audio-video (7 mesi)   4.000

Bagni chimici  2.000

Siae     1.000

Sbilancio 10.000 euro da ripianare con sponsor ed entrate da ristorante.

Firmato il 16 maggio 2011

Antonio Di Biasi

Luigi D’Angelis

Angelo Verderosa

Franco Arminio

– – –

per quanto riguarda il segmento di cui sono il responsabile sarà necessario avere quanto prima un incontro con le persone interessate a creare un gruppo di lavoro (armin).

Annunci

Written by Arminio

16 maggio 2011 a 10:16 pm

Pubblicato su CAIRANO 7x

28 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. sarebbe bello se il treno del paesaggio irpino potesse ripartire proprio durante Cairano 7x.
    I fine settimana o solo le domeniche individuate potrebbero costituire un evento negli eventi paesaggistici proposti.
    Buon lavoro
    Pietro Mitrione

    pietro mitrione

    16 maggio 2011 at 10:28 pm

  2. bene, adesso c’è solo da scatenarsi con le idee…

    Arminio

    16 maggio 2011 at 10:32 pm

  3. certo che m’ero ingrippato che quest’anno andava tutto a monte! piacevole errore il mio…

    sergio gioia

    16 maggio 2011 at 11:07 pm

  4. Le idee!!!….

    le abbiamo tirate fuori da mesi, forse nessuno se ne è accorto ,per eccesso di esposizione, ovvero per eccesso di disattenzione da parte di Chi interpreta i commenti sul Blog.

    Non ci piace il contenuto burokratico contrattuale del Post, non ci piace e non puo’ piacerci per nessun motivo.
    La partecipazione condivisa ad un’Idea non è un contratto da stipulare con quattro firme in calce…

    Quando si lotta, si lotta per vincere.

    Quando si partecipa, si partecipa per competere.

    Siccome è STATO A SUO TEMPO dichiarato che è una Lotta che coincide con l’ Esistenza, non resta che ammettere di aver “venduto” l’Idea “Cairano” per un “piatto di lenticchie” da “consumare” tra Agosto e Novembre corrente anno….
    Se le cose stanno cosi’…
    la tristezza che rimane è dolorosa,
    le “idee” non mancheranno ma saranno “copia-incollate” da qualcuno e da altre esperienze.
    PROSIT!!!

    Noi non siamo “anemici”, non abbiamo bisogno di “ferro” ,le “lenticchie” le mangiamo, in genere,per tradizione, a Capodanno con il cotechino, quello buono, bollito e sgrassato.

    Funesta comunicazione di un Ribelle “mansueto” venuto a miti consigli… La Rivoluzione piange il suo Eroe “pragmatizzato”…

    Della serie:

    o mangi questa “minestra”

    o la tua presenza a Cairano non è prevista, men che meno “gradita”.
    Prendere o Lasciare. Battere e Levare… (citazione degregoriana)

    Abbiamo già assistito alle “battaglie perse” ed agli “errori di valutazione” ,in questi anni…

    L’UNICA COSA CHE RIESCE BENE: SCRIVERE NARRARE RACCONTARE POSARE IN VERSI DOCUMENTARE … CERTO.
    NON E’PIU’ TEMPO PER GLI “EMOTIVAMENTE INSTABILI”

    Non ci saremo, a queste condizioni.
    Sulla Rupe dell’Utopìa ci andremo quando potremo e vorremo, se ci faranno passare, con Chi ha piacere di accompagnarci, non certo nell’ora e nei giorni indicati, “osservati” “catalogati” “censiti” dallo sguardo severo attento del “filtro preventivo”.

    Grazie.

    Con benevolenza, nel rispetto e nell’amicizia.

    Absit Absit Absit

    Rocco Quagliariello

    rocco quagliariello

    17 maggio 2011 at 3:43 am

  5. mauro

    mercuzio

    17 maggio 2011 at 5:59 am

  6. sabato prossimo, 21 maggio, alle 17.30 ci vedremo a Cairano per un primo incontro organizzativo del ‘borgo-giardino’; sopralluogo, foto, incontro con i residenti da coinvolgere nel laboratorio e cantiere, discussione, approvazione programma. L’invito è rivolto a tutti i comunitari e lettori.

    Il programma di massima (già pubblicato sul blog ad inizio aprile) e i materiali di base per il laboratorio di ideazione sono sul web cairano 7x 2011 : http://www.cairano7x.it/2010/2011/05/16/cairano7x-2011-borgo-giardino/

    Il capogruppo della fase di ‘ideazione’ del borgo giardino è la prof.ssa Donatella Mazzoleni, esperta di progettazione partecipata.
    In serata pubblicherò le prime adesioni ricevute sia dei tutor che dei cultori e collaboratori.

    all’amico natio delle fonti silaris: veritas non erubescit

    A_ve

    17 maggio 2011 at 8:01 am

  7. Grazie Angelo ” Intellettuale del Pragma”, Architetto valoroso, capace,mio Grande prossimo Elettore, Amico mio.

    Quanto citato in lingua latina mi è noto, lo conosco, lo condivido, so interpretarlo e Ti ringrazio per avermelo ancora una volta ricordato

    Cordialità e cari saluti in Famiglia

    RQ

    rocco quagliariello

    17 maggio 2011 at 8:08 am

  8. Finalmente. Credo che siamo riusciti a salvare capre e covoli. Cairano 7X si avvarrà ancora delle competenze di tutti o quasi gli uomini e donne che ho imparato a conoscere in questi due anni. Persone generose, capaci di offrire senza nulla chiedere, dare al mondo per dare agli altri, in un mondo dove il personalismo la fa da padrone. Purtroppo e questo è il mio rammarico più grande, personalmente sono imprigionato dal lavoro che si sviluppa maggiormente nel periodo primavera – estate e quindi impossibilitato a collaborare fattivamente, ma con la nuova formula, posso pensare ad un impegno per le calendarizzazioni di Ottobre e novembre. Non avevo dubbi sull’accordo, non li ho mai avuti. Le persone si imparano a conoscere e valutare. Un grazie a tutti, ai comunitari, al sindaco, alla pro loco, sono certo che insieme percorreremo ancora tanta strada. Voglio riordare a qualcuno che probabilmente ha la memoria corta, e a coloro che non hanno lesinato parole dai toni forti che cairano 7X non è di nessuno, Cairano 7 X è come la speranza, alberga nel cuore di ognuno ed ognuno la percepisce in modo diverso. La rupe è il simbolo di un cambiamento sperato. Nella vita bisogna sempre cercare di addivenire ad un acordo, è il senso della stessa, chi crede o pensa di poter essere conservatore di tutte le verità non è altro che un presuntuoso sciocco. Vi abbraccio e vi saluto in contentezza …

    giovanni ventre

    17 maggio 2011 at 9:46 am

  9. Caro Pietro, l’impegno da parte di Amici della Terra sul Treno Irpino del paesaggio per Cairano è una cosa fuor di dubbio e forse potrebbe rappresentare un bel filo di unione con la scorsa edizione di Cairano 2010.
    Resta, come sempre e purtroppo, il problema economico, vista la inclassificabile scelta fatta da una parte della classe politica e dirigente provinciale e regionale di chiudere / sopprimere l’Avellino_Rocchetta. Ed in questo senso la scelta di Cairano 7x di appoggiare e dedicare un giorno all’Avellino_Rocchetta è una decisiva e chiara indicazione di “campo”.
    Aggiungo ed è GIA’ UNA PROPOSTA OPERATIVA, che per esempio la data del 15 OTTOBRE POTREBBE ESSERE UTILE PER una momento di riflessione e di studio e di proposta, di laboratorio sull’avellino.-rocchetta, coinvolgendo gli studenti tesisti ed i ricercatori che in questi ultimi anni hanno preso a studiare, analizzare , valutare il senso nuovo dell’Avellino_Rocchetta.
    Inoltre potrebbe essere il tempo utile per la nostra Valentina Corvigno – animatrice di In Loco Motivi- di rappresentare i risultati del lavoro che sta portando avanti con la Sovrintendenza.
    Questo impegno, che Amici della Terra , forte anche della esperienza ancora viva e vegeta di In Loco Motivi, ha cominciato a strutturare per l’autunno potrebbe essere messo a disposizione di Cairano /x.
    Con la evidenza della co-organizazzione e co-promozione di Amici della Terra ed In Loco Motivi, il supporto organizzativo , logistico ed economico della organizzazione di Cairano 7x.
    L’impegno di Amici della Terra ed in Loco Motivi sarà quello di provare a garantire le corse dei treni, che al momento hanno costi esorbitanti,( pari quasi alle economie a disposizione per vitto ed alloggio per solo quattro giornate. Il tutto ha valore ed importanza se valutato e condiviso da Comunità Provvisoria e Pro Loco ovviamente.
    Ancora, visto anche il richiamo di Arminio al gruppo di lavoro, Amici della Terra resta a disposizione per eventuali azioni richiese, valutate e condivisa da Comunità Provvisoria e Pro loco, altrimenti amici come sempre e restiamo sostenitori di questa ennesima prova per l’Irpinia.
    Infine visto che si è avviata questa edizione del 2011, spero che ci sia gentile e cortese riscontro (positivo o negativo)alle proposte che pure perverranno sul blog , a cominciare da qui.
    Grazie.

    luca b

    17 maggio 2011 at 9:46 am

  10. caro luca
    per una prima valutazione delle cose da fare possiamo vederci il 19 maggio ad avellino, prima o dopo la presentazione di oratorio bizantino.
    per me si potrebbe addirittura fare un incontro in mattinata, tipo alle 11.00, poi pranzo, ripresa della discussione e poi, chi vuole, viene alla presentazione del libro.
    oppure possiamo incontrarci alle 15.30.
    dopo il 19 per me è complicato. devo consegnare il libro a fine maggio, poi parto.
    è chiaro che il treno deve passare per cairano e il 15 ottobre va bene.
    dobbiamo metterci alla ricerca di altri finanziamenti

    arminio

    17 maggio 2011 at 10:13 am

  11. ti ho rinviato ieri sera l’email con la proposta per la nostra partecipazione. Nella sostanza con l’aggiunta di un incontro da condividere per spiegare l’esperienza utopica dei clown dottori. Vi chiedo anche se l’ultimo appuntamento di novembre comunitario non sarebbe bello fare un “cerchio comunitario” per condividere l’esperienza e i vissuti per darne tesoro. Proviamo a danzare nella bellezza. La terra é incinta:-)

    nanosecondo54@alice.it

    17 maggio 2011 at 10:44 am

  12. ops ci vediamo il a l’appuntamento del 19 magio ad avellino ci dite il luogo? Purtroppo mi si é rotto il motore spazio tempo della moto d prima delle 16.30 non riesco a venire. Ciao Manos

    nanosecondo54@alice.it

    17 maggio 2011 at 10:48 am

  13. Mi auguro, per Tutti , lettrici e lettori, che il commento delle ore 9.46 am odierne sia stato immaginato pensato e scritto mentre l’Autore dello stesso si guardava allo specchio, a mo’ di dedica a se stesso.

    I “conservatori di tutte le verità”(cfr commento citato) erano , sono stati nella Storia dell’Umanità i PROFETI, il più Illustre dei quali è stato un tale Gesù il Nazareno, Gesù Uomo….

    Sarebbe bene che l’Autore del commento delle ore 9.46 am odierne, mio amico, rileggesse, quando ha tempo e voglia, almeno qualcuno dei Libri dei Profeti, cosi’ saprebbe “di cosa” scrive, quando “scrive” senza “sapere”.

    PS meglio essere “presuntuosi saccenti eruditi colti” che “utili idioti ” “sciocchi” o “sotto acculturati”.

    Cioè preferibile sapere sempre quel che si fa, piuttosto che fare , maluccio, solo quel poco che si ritiene di “sapere”.

    Absit iniuria Verbis
    Cum grano Salis
    Semper ad maiora.

    Benevolenza Giovanni, azione e reazione principio fisico naturale, non comportamentale.

    Un caro saluto

    RQ

    rocco quagliariello

    17 maggio 2011 at 10:58 am

  14. Franco ti confermiamo la nostra presenza ad agosto ed il nostro programma che ti abbiamo inviato via mail. Scriviamoci. Un abbraccio. Franco & Angela (Scala Minore Napoletana)

    Franco & Angela

    17 maggio 2011 at 12:45 pm

  15. a arminio,
    leggo che tutto si è risolto.
    e allora spero davvero che ci si possa incontrare.
    non so se alla fine la mia proposta era stata accettata, ma eccomi, sono pronto. per la “rupe” o per il “giardino” non so, ma sono pronto.
    sarò onorato di portare il mio teatro narrante da voi.
    fatemi sapere e un abbraccio a tutti.

    stefano

    stefano lucarelli

    17 maggio 2011 at 1:50 pm

  16. Anche io avrei piacere di incontrare il 19 maggio ad Avellino (in occasione della resentazione del libro di Franco) tutti gli amici della Comunità provvisoria( Elda,mario& mario, salvatore,luca ,federico e tutti quelli di ora non ricordo i nomi) per continaure una spendida amicizia e per parlare del nostro futuro comunitario in generosità e quiete….dopo la tempesta!!
    mauro

    mercuzio

    17 maggio 2011 at 2:31 pm

  17. …. a proposito perchè non incontrarci verso le undici …pranzare assieme …..discutere in amicizia e poi Oratorio bizantino …… eccedete in generosità……
    mauro

    mercuzio

    17 maggio 2011 at 2:35 pm

  18. …..Elda ti chiediamo troppo ….. di farci da madrina e anfitrione in questa bella e amicale giornata …..
    mauro

    mercuzio

    17 maggio 2011 at 2:37 pm

  19. Luca appoggio la tua proposta in toto, facciamo una giornata dedicata al treno nel paese di ” Rosa” la cui bocca ha ispirato De Andrè … mettiamoci al lavoro e troviamo sti cavolo di soldi … Gli imprenditori del vento ??? Se facessimo sponsorizzare a loro la giornata ???

    giovanni ventre

    17 maggio 2011 at 6:40 pm

  20. E’ una questione politica, caro Giovanni.
    Acam Regione Campania e Provincia di Avellino, si passassero la mano per la coscienza.

    luca b

    17 maggio 2011 at 7:59 pm

  21. @ Lucarelli: Sono sicuro che sarai dei nostri – so un po’ di te, sai? Saluti cari, Gaetano Calabrese
    @ Lillino: Concerteremo nella riunione di Cairano, saluti affettuosi, Gaetano,

    Gaetano Calabrese

    18 maggio 2011 at 1:12 pm

  22. ho letto anche il programma generale maggio d giugno sono impegnato già in attività con la nostra associaziome clown e mi resta difficile partecipare agli eventi in programma per il resto ci saro. ho già inviato la nostra proposta clown per la rupe dell’utopia dell’utopia a franco. Ciao manos

    nanosecondo54@alice.it

    19 maggio 2011 at 4:14 pm

  23. Ho avuto il piacere di rivedere il video di Angelo Verderosa al circolo della stampa di Avellino in occasione della presentazione del libro di Franco Armino. E’ sempre una grande emozione vedere il paesaggio irpino: l’unica eccellenza che la nostra Irpinia possiede. Queste emozioni oggi vengono condizionate dalla decisione della regione Campania di chiudere la ferrovia Avellino-Rocchetta. Quei paesaggi che Angelo propone nel video sono attraversati da questa ferrovia…un capolavoro che ben si concila con quei territori. Un minimo di accenno alla sua chiusura non avrebbe guastato!!!

    pietro mitrione

    19 maggio 2011 at 6:27 pm

  24. i pensieri sono sempre tanti e le parole poche
    rimedierò al più presto con cairano 7x
    pietro perché non partecipi attivamente ad uno dei programmi – laboratori ? sabato , dopodomani, faremo un primo incontro a cairano per formare un gruppo di lavoro e accoglienza per borgo.giardino

    A_ve

    19 maggio 2011 at 8:13 pm

  25. La questione della ferrovia Avellino-Rocchetta deve essere un momento di comprensione collettiva altrimenti se ne personalizza la causa. Io sono convinto che questa nostra ferrovia è parte della memoria dell’ Irpinia ed in particolare di quella che più ha sofferto dal punto di vista sociale ed economico. Una possibilità di rivitalizzazione a fini turistico/ambientale è ancora possibile basta fare massa critica. Ogni contributo per la sua riapertura è utile. Quello che state preparando per Cairano 7x può essere un valido viatico per proporre questa ipotesi. Basta crederci!! Ciao

    pietro mitrione

    19 maggio 2011 at 10:38 pm

  26. @ Franco: ero e sono nel tuo gruppo di lavoro!, Gaetano.

    Gaetano Calabrese

    20 maggio 2011 at 12:38 am

  27. ti abbraccio franco
    il tuo essere ostinato ha il sapore della libertà
    c.

    carmine vitale

    20 maggio 2011 at 11:45 am


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: