COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Posts Tagged ‘antifascismo

ANTIFASCISMO TRA MEMORIA E STORIA

 
     “ La memoria è una attività che esige autocontrollo oltre che severità, è materia ad alto rischio. Può destare la coscienza di un dormiente, ma anche alimentare odi insaziati quando il rammemorante si concentra sulla propria condizione di vittima. Può venire in aiuto rivelando quel che fino ad ieri era mal raccontato, e può essere adoperata infine come mezzo politico, per azzittire e Leggi il seguito di questo post »

Written by Mercuzio

22 aprile 2009 at 6:23 PM

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , , , ,

ANTIFASCISMO _rimosso

nella fornace 'cicoira e luongo' di calitri foto angelo verderosa 1996

Qui c’era un post di michele fumagallo, rimosso per sua volontà

– – –

nella ex-fornace ‘cicoira e luongo’ di calitri – foto angelo verderosa – 1996

Written by micheless

9 settembre 2008 at 3:10 PM

pubblica 1 – MERIDIONE / michele fumagallo

IL MANIFESTO del 15 Dicembre 2005

MERIDIONE  /  L’antifascismo dimenticato
Ricordi e incontri con la gente nel ritorno al paese d’origine, tra i monti dell’Irpinia, della figlia di Eusebio Giambone, confinato e poi fucilato su ordine di Mussolini

 

MICHELE FUMAGALLO /  Il 5 aprile del 1944, quando dal poligono di tiro del Martinetto a Torino la notizia dell’esecuzione di Eusebio Giambone arrivò a Castel Baronia, tra i monti dell’Irpinia, le campane del paese suonarono a lungo. Era la forma scelta dalla piccola comunità per ricordare il confinato comunista, vissuto con loro, insieme alle due donne della famiglia, dal 1941 al 1943. Un affetto che aveva allora la possibilità di mostrarsi soltanto così ed era un modo, certo, per stare vicini alla moglie Luisetta e alla figlia Gisella, ma anche un’espressione di rabbia per tanta brutalità verso un uomo che avevano imparato a conoscere e ad apprezzare. Moltissimi anni dopo sarà la figlia di Eusebio, Gisella, a raccogliere in modo più forte e tangibile, il calore di tanti. E bisogna dire che ritornare in un luogo dove si sono vissute nuove esperienze e intense emozioni in un periodo tragico della propria vita e di quella della propria nazione, è davvero un tuffo al cuore. Se poi tutto questo serve a spiegare cosa sono stati i confinati antifascisti per il Mezzogiorno d’Italia, cioè il loro ruolo insostituibile di educatori e seminatori di democrazia, è anche una grande lezione di storia e di vita soprattutto per i giovani che, complice la cancellazione e la manipolazione della memoria che sta spopolando da ormai troppi anni, conoscono ben poco di quegli avvenimenti.

Leggi il seguito di questo post »

Written by micheless

7 Maggio 2008 at 6:57 PM

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: