COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Posts Tagged ‘comunità

PATAFISICA PROVVISORIA

___ da un commento anonimo

Premessa: con queste riflessioni non voglio stabilire in maniera assoluta e definitiva quello che per me stesso è bene e quello che è male, ma ciò che è saggio e ciò che è scellerato verso l’altro da me medesimo; su basi patafisiche.    Le fessure umane son divenute troppo larghe per contenere con parchezza e pacatezza l’infinita ingordigia spasmodica dell’uomo che corre, corre; corre per arrivare a mete sempre diverse, e così facendo non assapora l’infinito contenuto in poche gocce di affastellato calore, di traguardi posseduti e non compresi. Calma! Respirate profondamente, irrorate gli alveoli polmonari e lasciar fiorire la piantina di ginepro.
Perché voler entrare nella cruna di un minuscolo ago, nella quale per addentrarsi è necessario essere esseri asfittici e non invece vitali, enormi, incontenibili, instancabili cammelli. Il mio cammello potrebbe decidere, come fan molti, di indossare una maschera da inerte filamento e gabbare l’ago, ma riemerge appena in tempo perché comprende che in quel caso portando a fine il suo scopo……….!?!, violenterebbe irrimediabilmente l’ago, e magari verrebbe al fine, anche cento volte ed una ancora, in tutti i sensi, perpetrando però un’infamia che danneggerebbe con un sol’ atto il mondo intero; indi sé stesso.
Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

1 gennaio 2009 at 7:23 PM

malinconia

di Mauro Orlando       ___  La malinconia è di diritto, una qualità o uno stato d’animo benvenuto nella “comunità provvisoria”. E come essa non è uno stato patologico ed eccezionale, una malattia del corpo e dello spirito, non la si definisce solo per “mancanza” . Non è un “ospite inquietante” della comunità ma ne rappresenta la parte più intima, nascosta, appartata e meditativa.

Ha una sua solitudine lo spazio,

solitudine il mare

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

29 novembre 2008 at 7:40 PM

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , , ,

Antonio, m’impari a fare il pane?

L’intenzione di questo “racconto” non è di mettere in discussione le parole degli amici che vi sono parzialmente trascritte, nessuna di esse. È soltanto quella di capire dove stanno andando le parole che ci stiamo dicendo. 

 

 

Mi sono provato in una cosa che all’inizio mi è apparsa facile facile ma, a un certo punto, mi è apparsa difficilissima. Volevo provare a “riassumere”, senza tradirle minimamente le parole di commento al testo “Un luogo per chi crede”. E avevo iniziato:

 

Antonio Imbriano dice che a Sant’Angelo dei Lombardi alle ultime elezioni amministrative la gente ha preferito votare per chi non faceva le solite promesse elettorali o tentava ricatti clientelari
Fiore
crede nel Parco d’Irpinia d’Oriente come il primo parco italiano dove sperimentare un nuovo modo di stare in occidente, e vorrebbe un luogo dove poter conoscere paesi fino ad oggi dimenticati, poterli vivere almeno un po’. Un luogo dove poter scoprire rime inedite o irraggiungibili, che pure ci consolano l’anima. Un luogo dove si può credere di combattere la camorra… piovra malvagia… e spezzare i suoi tentacoli affinchè non arrivino ovunque. Un luogo per sconfiggere la solitudine e l’indifferenza…
Leggi il seguito di questo post »

monica da avellino

   in questa domenica di metà giugno, in compagnìa del mio cane, di un caffè e di un cielo azzurro in cui il sole ha voglia di giocare a nascondino con le nuvole,  Vi scrivo dalla posizione da me scelta liberamente, momentaneamente “marginale” di  attenta e delicata osservatrice dei movimenti della cp e di Voi comunitari, posizione di  ascolto rispettoso e curioso del vento che  soffia dentro questo blog, posizione che, seguendo i canali viscerali, credo gli unici in  grado di far ” riconoscere ” le persone nelle relazioni autentiche e dirette, mi mette in comunicazione con Voi e mi consente di scegliere di voler farne parte. 

Volevo condividere le mie ultime riflessioni

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

15 giugno 2008 at 10:49 PM

una piccola poesia

 

metto qui una piccola poesa di nunzio festa, un giovane scrittore e intellettuale lucano.               la comunità provvisoria d’ora guarderà con molta attenzione fuori dal recinto provinciale. se i nostri amici vicini si comportano come se fossero lontani, andremo a cercare amici lontani che si comportano come se fossero vicini.   armin

Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

27 Maggio 2008 at 11:20 am

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , , , ,

maurizio pallante, rifiuti e decrescita

  durante solar-expò / green-building, manifestazione sulle energie alternative, verso le due del pomeriggio, stanco della levataccia, del volo e della fiera, mi sono cercato una sala dove riposarmi … dopo un quarto d’ora entrano un pò di persone ed in breve inizia un convegno su città, territorio e decrescita. a verona sono quasi tedeschi … alle 14.30 hanno iniziato come da programma … tra gli altri, ci sono sergio los e ugo sasso / inbar. il convegno è interessante, mi passa il sonno. si attende l’arrivo di maurizio pallante, sostituito all’ultimo momento da un suo assistente. di maurizio pallante avevo preso, pochi giorni fa, “la decrescita felice / la qualità della vita non dipende dal pil” (editori riuniti, roma 2008).
Leggi il seguito di questo post »

NON SAPPIAMO PIU’ COME DIRLO

non sappiamo più come dirlo / stiamo andando verso il DISASTRO /  un’apocalittica discarica in IRPINIA si fa sempre più vicina nella sostanziale indifferenza.  /  i politicanti tracheggiano.  /  i cittadini non sanno che fare.  / a NAPOLI ancora non parte la raccolta differenziata  /  bisogna fare un’azione preventiva. far capire in tutti i modi che il progetto regionale è Leggi il seguito di questo post »

a volte

logo-24-cm.jpg 

carissimi comunitari,  a volte è come se corressimo il rischio di dimenticare i nostri progetti. /  abbiamo un po’ dimenticato il blog della montagna. tempo fa ci veniva ricordato. ma ancora lo zigote non è stato impiantato. / avremmo una mostra da fare al goleto, per maggio si diceva. /  c’è da realizzare, se ancora lo vogliamo, la proposta di Michele Fumagallo: fequentare come comunità provvisoria il cinema; organizzare delle fruizioni collettive, inventando qualcosa accanto alle proiezioni. / forse (al momento) non c’è altro da proporre, ma da realizzare. c’è, nel da fare, un territorio da far crescere e una comunità da sostenere, da affiatare. _alfonso

sulla veste del nuovo blog

… riguardo alla veste del blog, concordo con la impaginazione presistente, più ricca, colorata, più originale, ma A.R. dice che con WordPress si individua l’anonimo e la cosa sarebbe ottima. Credo che bisognerà trovare il modo per fare accedere al blog nella veste preesistente depositando la propria e-mail che individua sempre una persona congiuntamente ad un nik-name e, se il blog individua entrambi, allora i commenti avranno sempre una paternità, fermo restante la possibilità da parte dell’amministratore o del comitato redazionale del blog di occultarli non cestinarli, dandone oculata e accorta Leggi il seguito di questo post »

4 gennaio 2008, invito al Goleto

note redazionali

AMICI e COMUNITARI vi invito tutti ad evitare di postare “commenti” ANONIMI; ne risente l’impostazione del Blog e si finisce con l’innescare un meccanismo calunnioso e autodistruttivo. FIRMATEVI o sceglietevi un alias in modo che i lettori riescano a tenere il filo del dibattito anche nei post e nei commenti successivi. ALIAS finora intravisti: NHAT, il GIARDINIERE, IRPINO. angelo

Alvaro Belardinelli ha postato l’articolo sulla scuola (4 cartelle) o è un copia e incolla di un comunitario? sarebbe utile, nel caso di copia e incolla di un comunitario, almeno una riflessione propria sull’articolo; si potrebbe postare la riflessione e caricare l’articolo nei commenti. Se nessuno risponde si può cancellare il post ? angelo

Lo dico con estrema franchezza: con questi lunghi articoli non firmati avete rotto … Un articolo deve essere mezza pagina A4: per destare attenzione … altrimenti non lo legge nessuno. Ma lo volete capire o no che Internet ha una concezione del tempo diversa da quella barbosa degli anni 70? antonio

Proposta: nel caso di articoli o video di vostro interesse, che volete partecipare alla Comunità, postate solo il LINK. Grazie. angelo

POST BREVI e senza CORSIVI, senza NERETTI e FONT COMPLICATI, grazie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: