COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Posts Tagged ‘corriere dell’irpinia

ecco lo scontro tra il materiale e l’immateriale

ecco lo scontro tra il materiale e l'immateriale

Written by A_ve

13 luglio 2011 at 12:59 am

Pubblicato su CAIRANO 7x

Tagged with ,

di Antonio Vece / lettera aperta

di ANTONIO VECE / Lettera  aperta ai cittadini dell’Alta Irpinia

  La manifestazione del Formicoso è stata e resterà una spina nel fianco di chi ,pensando impunemente di poterci  rubare la terra ,si arroga il diritto di cancellare il futuro dei nostri figli. A tal proposito non c’è oscuramento del servizio televisivo pubblico che tenga.

  Dopo che l’imponente testimonianza di giovani,studenti,operai, lavoratori,contadini, si avvia a divenire memoria storica,ad ogni partecipante,sia esso singolo cittadino,associazione, comitato di lotta, rappresentante istituzionale,la situazione in cui si è giunti  richiede il recupero di una ragione  ancora più capace di fare i conti con la cruda realtà che la tracotanza di questo governo ci sbatte sotto gli occhi. E seppure fortificati da una così grande mobilitazione e partecipazione popolare che ha attraversato le terre del Formicoso, allo stato dei fatti risulta  difficile e complesso esprimere un giudizio a tutto tondo sul percorso sin qui compiuto.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

8 ottobre 2008 at 10:17 PM

dopo la lettera a Bassolino; approfondimento e MANIFESTO del corriere

corriere dell’irpinia – mercoledì 3 settembre 2008
La lettera che il paesologo Franco Arminio ha inviato al governatore Bassolino è breve e diretta. Dice così:«Altri nei giorni scorsi le hanno scritto da questi luoghi sollecitando un suo impegno per il formicoso senza ricevere risposta. Io le scrivo per dirle che lei è il mandante morale della discarica. E se quell’oltraggio sarà consumato dovrà vergognarsene per tutta la vita. Sappiamo che lei ignora le nostre ragioni perché sta pensando di rianimare la sua carriera politica. E’ comprensibile, ma è vergognoso che lei lo faccia sulla pelle di gente a cui in fondo deve l’inizio brillante della sua carriera. E’ grazie al popolo dell’Irpinia che lei è diventato qualcuno. Ora si può solo pensare che quei suoi comizi di allora erano un imbroglio. Io non porto rancore per nessuno: spero che le sia lieve l’inevitabile crepuscolo che lo aspetta».
Leggi il seguito di questo post »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: