COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Posts Tagged ‘irpinia d’oriente

IL ROMANZO DEL FORMICOSO

 il Formicoso d’inverno (foto da google earth) 

metto qui il pezzo scritto ieri sera sul formicoso e uscito stamattina sul corriere del mezzogiorno e su ottopagine.  l’ho scritto prima che la serata entrasse nel vivo. sul senso e sulle emozioni vissute ieri sera ad andretta mi piacerebbe che ci fosse  un bel giro di parole comunitarie. _ armin

 

***

ll romanzo del Formicoso è arrivato al capitolo Capossela. Il grande artista dell’Irpinia d’oriente(madre di Andretta, padre di Calitri) appartiene a questa terra più di tanti altri politicanti che hanno rappresentato l’Irpinia in maniera non sempre felice. Caposella ha vissuto poco in queste zone ma porta già nell’andatura il dna di questa terra. Da lontano si guarda a questi posti come luoghi arretrati. Il guaio è che anche molti politici locali hanno un’idea piccola di questi posti, assumendo il pensiero che altri hanno di noi.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Written by comunitaprovvisoria

19 agosto 2008 at 8:37 am

FRANCESCA VEGLIANTE, presente !!!!

Commenti alla Relazione Illustrativa sulla proposta di Parco Regionale dell’Irpinia d’Oriente

di Francesca Vegliante, naturalista

 

La proposta di istituzione del Parco in generale è scritta molto bene, ma manca di una parte fondamentale: l’indicazione esplicita delle specie di animali e di piante e delle emergenze geologiche che sarebbero salvaguardabili solo mediante l’istituzione del Parco. Data l’urgenza dell’attuazione del Piano Rifiuti per la Campania, sarà particolarmente difficile convincere la regione ad istituire un Parco laddove aveva pianificato di istituire discariche.

Qui di seguito commento alcune frasi della vostra proposta:

 

“Con il Parco non sono compatibili discariche di rifiuti esterni a quelli prodotti dagli stessi abitanti”.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

4 giugno 2008 at 10:28 am

c.p., escursione del 24 maggio 2008 / VIDEO + FOTO

VIDEO e FOTO dell’escursione del 24 maggio nell’irpinia d’oriente

la facoltà di architettura dell’università di napoli 2 incontra la comunità provvisoria. da ‘pero spaccone’, sito della discarica impropriamente individuata nel decreto rifiuti, a bisaccia nuova -a parlare della ricostruzione- a bisaccia vecchia; poi ad aquilonia e alla diga di monteverde.

nei video potete ascoltare cos’è la c.p., cosa vuole essere altura e poi il parco.

antonio parla di cosa mangiano le podoliche e poco più in là enzo tiene una filippica sul granaio della campania e sul tentativo di avvelenamento delle acque. 

no alla discarica, sì al parco dell’irpinia d’oriente

Leggi il seguito di questo post »

PARCO dell’IRPINIA d’ORIENTE, relazione illustrativa

 

Potete scaricare qui, cliccando sul link seguente,  1-relazione2   la relazione illustrativa (file PDF 1mb) che accompagna la proposta di legge regionale per il Parco. /  Ci sono gli interventi finora pervenuti compreso le indicazioni messe nei commenti e nelle mail /  Sicuramente si potrebbe fare di meglio, riunendoci, emendando, scrivendo ognuno un pezzo, ma l’impegno preso è stato quello di consegnare oggi -lunedì 12-   _ angelo    / /  a fine relazione sono riportate le adesioni raccolte sia sul blog che  all’assemblea di s.andrea del 4.5.08

– – – – – – – – – – – – – – – –

La proposta per il parco è fatta. Ora c’è da sostenerla. è chiaro che l’eventuale istituzione per legge non basta, ma è tanto. /   non è scauduto il tempo per far pervenire ipotesi, suggestioni, suggerimenti, pensamenti e ripensamenti: insomma tutto uno sciame di pensieri e di emozioni Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

11 maggio 2008 at 10:54 pm

Pubblicato su Angelo Verderosa _

Tagged with , ,

PARCO RURALE dell’IRPINIA – presentazione a s.andrea

PARCO RURALE dell’IRPINIA 

di ANGELO VERDEROSA

Nella mappa una prima bozza dell’area del parco naturale paesaggistico dell’Irpinia.      E’ una bozza e serve per iniziare a sognare e a discutere.   stamane (24) a calitri, all’istituto d’arte, spontaneamente si è riunita buona parte della C.P. ; è stata proiettata la bozza della mappa del parco >>> docenti e ragazzi lavoreranno allo studio del LOGO del PARCO  

 

.

L’area è delimitata naturalmente dal Parco Regionale dei Monti Picentini a sud e dal complesso del Vulture a est; a nord abbiamo la pianura della capitanata, a ovest il promontorio della Baronia.  I confini del parco sono dati dalla statale 7 a sud, dall’arcata dell’Ofanto, a sud sud-est; dal confine provinciale e regionale verso la Puglia, a nord-est; dalle sorgenti dell’Ufita a nord; dalla direttrice Sferracavallo – Mefite – Goleto a ovest. Area baricentrica il Formicoso con il Monte Toppo a 988 m. (cfr. zoomata al termine del post). L’area del Parco coincide con la propaggine geografica orientale della Campania, una mammella, un altopiano che si insinua tra lucania e puglia; un pianoro a 800 m. slm che dal Formicoso scende ad abbeverarsi all’Ofanto e all’Ufita. Due laghi artificiali all’interno dell’area,  a Conza, sull’ Ofanto  e sull’Osento la diga di Monteverde. Densità abitativa tra le più basse d’italia. E’ l’area del viaggio elettorale di Se Sanctis. E’ l’area amministrata dalla comunità montana alta irpinia. Un’area di 720 kmq.; la distanza sulla direttrice Goleto-Monteverde è 40 km.; sulla ortogonale Calitri-La Toppa è 25 km.  50.000 abitanti ca.; 70 ab./kmq.  Strade interne all’area : la statale 7 (appia), la 91, la 303 e la 399.

 

 

 Serve una mano da parte di tutti; finora sono giunte queste disponibilità

(LISTA AGGIORNATA AL 24.4.2008)

Biagio Cillo, con facoltà di architettura II università di Napoli, coordinam.

Luca Battista, con Amici della Terra Irpinia,  impianto normativo e urbanistico e riferimenti preliminari per contenuti tecnici

Gianni Fiorentino, struttura normativa ed economica, rapporti col POR

Enzo Luongo, dati statistici e cartografici (lavora anche per elda)

Dario Bavaro, eventi teatrali per la promozione del territorio 

Enzo Maddaloni, con Legambiente, passaggi normativi e regionali

Michele d’Onghia, mailing list media, distretto energetico

Stefano Ventura, comunicazione e relazioni con siti e blog

Antonio Luongo,  immagini da proiettare e spedire

Elda Martino, aspetti storici e archeologici

Antonio Lapenna, rapporti con enti parco e associazioni ambientaliste

Federico Verderosa, coord. nazionale A.N.A.Bioecologica,  architettura /ecologia

Pasquale Matarazzo, settore ecologia regione campania, relazioni

Io metto a posto, man mano, testi, immagini e cartografia

… Franco Arminio fornirà il carburante

La promozione la facciamo tutti con il web e spedendo e.mail; bisogna subito veicolare l’idea e radicare diffusamente l’esigenza del parco; ognuno scriva una mail alla propria mailing list, linkando questo post …

Serve adesso un riferimento in ognuno dei comuni per organizzare una prima presentazione dell’idea con una proiezione e un dibattito, coinvolgendo gli amministratori e invitandoli ad approvare una delibera di intenti e adesione; in ogni comune raccoglieremo almeno 100 firme, iniziando dalle scuole.

Questa idea che sta man mano nascendo… su un blog … è il segno di una nuova democrazia; si sta mettendo in moto energia, in modo orizzontale, gratuitamente, volontariamente, intorno ad una speranza di salvezza di questa terra d’irpinia … un domani forse, su questa stessa strada, si potranno intreprendere altre strade di salvezza.

Inizieremo DOMENICA 4 MAGGIO alle ore 16 a S.ANDREA DI CONZA, probabilmente nella sede della vecchia Fornace o su, all’ex Seminario.

Appunti di Arminio:

Leggi il seguito di questo post »

Lettera all’Irpinia d’oriente

 

metto qui una poesia scritta l’altra notte e che ho letto in tutti i paesi che ieri abbiamo attraversato ripercorrendo le tappe del “viaggio elettorale” di De Sanctis.

**

 Ti attraverso in questo giorno d’aprile

in questa luce ampia, ventilata e spinosa.

Sento che siamo arrivati ai giorni semplici

sento che mi hai tenuto qui ad allenarmi

e ora mi concedi di entrare in te

di farmi sentire il tuo fiato

che sa di pietra e argilla.

Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

7 aprile 2008 at 8:24 am

a volte

logo-24-cm.jpg 

carissimi comunitari,  a volte è come se corressimo il rischio di dimenticare i nostri progetti. /  abbiamo un po’ dimenticato il blog della montagna. tempo fa ci veniva ricordato. ma ancora lo zigote non è stato impiantato. / avremmo una mostra da fare al goleto, per maggio si diceva. /  c’è da realizzare, se ancora lo vogliamo, la proposta di Michele Fumagallo: fequentare come comunità provvisoria il cinema; organizzare delle fruizioni collettive, inventando qualcosa accanto alle proiezioni. / forse (al momento) non c’è altro da proporre, ma da realizzare. c’è, nel da fare, un territorio da far crescere e una comunità da sostenere, da affiatare. _alfonso

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: