COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Posts Tagged ‘maiale

IL PORCO LETTERARIO 2011

PARTECIPA ANCHE TU, chiama subito Giovanni Ventre al n° 320.2841283

Anche quest’anno, Giovanni, in collaborazione con la “Masseria Il Somarello” di Aquilonia, organizza la II edizione  de il ” PORCO LETTERARIO”. La manifestazione si svolgerà ad Aquilonia, paese dell’Irpinia d’Oriente e sarà aperta a tutti con una quota di partecipazione alla copertura delle spese. Appuntamento ad Aquilonia DOMENICA prossima ( 13 MARZO ), alle ore 10 davanti al Municipio. Visita guidata, che a seconda delle condizioni meteo potrà riguardare il Museo Etnografico “Città della Memoria”  http://www.culturacampania.rai.it/site/it-IT/Patrimonio_Culturale/Musei/Scheda/aquilonia_museo_etnografico.html, la Badia di San Vito con la maestosa quercia pluricentenaria che ne occupa il piazzale, l’istituendo Parco Archeologico “Antica Carbonara”, paese distrutto dal terremoto del 23/07/1930, http://www.giamiratravel.it/Incoming-Campania.aspx?page=147 e il Museo della città itineranti.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Written by chirchio

5 marzo 2011 at 4:51 pm

il RAFANO / TEORA e le tomacelle

Il giardino della Grande Madre

IL RAFANO e le tommacelle teoresi /  a cura di Franca Molinaro

In questi giorni ho avuto modo di incontrare, in Alta Irpinia, amici preoccupati per la sorte del rafano di Teora, oggi, mi riferiscono, importato dalla Svizzera per il fabbisogno locale. Incuriosita sono andata in paese a cercare notizie di questo particolare ortaggio. Teora ha origini remote, è legato alla cultura di Oliveto-Cairano per via delle tombe a fossa, più tristemente è ricordato dopo il terremoto dell’ottanta per la  sua totale distruzione, e selvaggia ricostruzione. Teora antico vive soltanto in un rudere della chiesa e nel patrimonio immateriale mantenuto vivo da un pugno di amici, vanta, però, una particolare tradizione, quella della tomacella insaporita con  la radice grattugiata del Rafano. Con la promozione dei prodotti  tipici la tomacella teorese ha avuto un certo successo tanto da indurre un aumento della produzione. Di conseguenza più tomacelle, più rafano da raccogliere fino al rischio di estensione della preziosa radice.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

21 dicembre 2010 at 10:45 am

IL PORCO LETTERARIO è una realtà

(da un’idea comunitaria di Giovanni Ventre ed Enzo Tenore)

Il giorno 7 Febbraio 2010 in Aquilonia alla c.da Fontana Nocelle si svolgerà la prima edizione del “Porco Letterario” in una giornata culinaria, poetica, agreste e contadina.

Il maiale verrà preparato il giorno precedente dal macellaio di Aquilonia che ha anche allevato il maiale nella sua azienda agricola.

L’intento è quello di trascorrere una giornata in compagnia e rievocare il rito annuale dell’uccisione del maiale, un rito che va in onda da millenni nelle campagne appenniniche, dal Pollino alla Maiella (e oltre) .

Viste le tante adesioni manifestate e  la corrispondenza avuta col sindaco di Cavaion Veronese, piccolo paese nei pressi del Lago di Garda Faremo,  faremo in modo da festeggiare questo appuntamento in ogni inverno comunitario sia ad Aquilonia che a Cavaion.

P R O G R A M M A

Ore 9.30  appuntamento ad Aquilonia, presso il Municipio dove troveremo l’assessore –comunitario- Enzo Tenore.  Alle 10 visiteremo il Museo della Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

28 gennaio 2010 at 5:41 pm

sud – nord – porc

questo post è dedicato a coloro che sono ‘contro’ a priori / viva la comunità provvisoria / viva il blog / viva la rete / viva giovanni ventre / viva il comune di aquilonia e il suo assessore enzo tenore / viva il comune di cavaion veronese e il suo sindaco annalisa valetti / viva il porco (!) letterario / SANG E LATT !

Leggi il seguito di questo post »

il PORCO LETTERARIO

… siamo vivi perché qualcuno muore, la nostra vita  non è innocente, il nostro vivere può avvenire solo a spese di una parte di ciò che vive con noi e in noi (Alfredo Morosetti, Milano)

SIETE DEI BARBARI ! (M.Rosaria, vedi i commenti)

C’erano due riti per me fondamentali, che aspettavo ogni anno con trepidazione: la morte del maiale e la trebbiatura. Entrambi sono in Novecento (Bernardo Bertolucci intervistato da Beppe Sebaste)

Si ‘fotte’ se l’Irpinia di cui parlate muore proprio a causa di ‘quei porci’ che non avete avuto la forza e il coraggio di affrontare ed uccidere.. (enzLU)

io penso che vada eliminato dal post la scritta: ore nove uccisione del maiale. non sono animalista e neppure vegetariano, ma esibire in questo modo la faccenda mi pare fuori luogo… (Arminio)
 

Ma perchè dobbiamo avere “dei sensi di colpa” per delle tradizioni che sono effettivamente millenarie e servono e sono servite da collante per le nostre comunità montane. Vedete io sono originario di un paesino della Sila, mio padre così come tutti gli altri suoi compaesani,anche se non benestante,aveva il suo bravo maiale che allevava con cura fornendogli castagne … (continua nei commenti)

Siamo giunti al disvelamento delle due anime, reali, del blog e della comunità provvisoria:   la prima verace pugnace irpina con ardore secondo orgoglio identitario e tradizione –  la seconda schiva, sensibile, mistica, delicata, secondo alcuni fenninile e capricciosa. (Rocco q.)

… Giovanni Ventre ha messo un dito nel costato della CP.  Il porco letterario è un test per tutti … (Lucrezia)

… i referenti in loco si sono sentiti, grandi passi avanti! possiamo lavorarci ( vorrei che fosse un EVENTO ) ci tengo ! (Enzo Tenore, Aquilonia).

a fine post l’elenco di chi ha aderito finora (al 17.1.010)

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – post orginario 

sarà una giornata letteraria, comunitaria, rupestre, tribale, country _ POESIA, MUSICA, TEATRO, MEDITAZIONE sposeranno il culto appenninico della festa del maiale. Il ‘porco letterario’ si terrà DOMENICA 7 FEBBRAIO 2010 ad AQUILONIA  /  la sezione ‘poesia’ sarà rigorosamente dialettale.

Per la ‘squadra’ di lavoro la giornata inizierà presto, alle 6.00; la notte cede all’alba. Si comincia con il far bollire l’acqua, ne servirà molta.  Almeno 200 litri in una caldaia in rame, in passato forse usata per fare il formaggio.  La squadra è pronta, si aspetta l’arrivo del capodiporco. Preparerà gli attrezzi e si passerà a pesare il maiale. Il nostro maiale è di razza altirpina; dovrebbe avere un peso vivo di 230 kg. circa. E’ cresciuto allo stato brado nei boschi di quercia di aquilonia masticando mele, ghiande e aria del Vulture.

Leggi il seguito di questo post »

DISFIDA del SOFFRITTO

logo_condotta.gifII° EDIZIONE     I SAPORI DEL MAIALE, FESTA E RITI 

                        I° EDIZIONE     DISFIDA DEL SOFFRITTO

sabato, 1 MARZO 2008 a Vallesaccarda 

Gli antichi riti della civiltà contadina, le suggestioni del vivere quotidiano in un ambiente rurale, rivivranno a Vallesaccarda in Baronia, il prossimo 1 marzo grazie alla proposizione del rito “r’ lu puorc”. Il maiale, l’animale che per anni ha costituito il principale sostentamento alimentare familiare delle comunità contadine locali,  Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

11 febbraio 2008 at 2:14 pm

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: