COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Posts Tagged ‘parco regionale

FRANCESCA VEGLIANTE, presente !!!!

Commenti alla Relazione Illustrativa sulla proposta di Parco Regionale dell’Irpinia d’Oriente

di Francesca Vegliante, naturalista

 

La proposta di istituzione del Parco in generale è scritta molto bene, ma manca di una parte fondamentale: l’indicazione esplicita delle specie di animali e di piante e delle emergenze geologiche che sarebbero salvaguardabili solo mediante l’istituzione del Parco. Data l’urgenza dell’attuazione del Piano Rifiuti per la Campania, sarà particolarmente difficile convincere la regione ad istituire un Parco laddove aveva pianificato di istituire discariche.

Qui di seguito commento alcune frasi della vostra proposta:

 

“Con il Parco non sono compatibili discariche di rifiuti esterni a quelli prodotti dagli stessi abitanti”.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Written by A_ve

4 giugno 2008 at 10:28 am

parco e merda

la settimana scorsa il consigliere angelo giusto ha ufficialmente depositato in regione la nostra proposta di istituzionalizzare un parco regionale dell’irpinia d’oriente.

come abbiamo detto tante volte, per noi di fatto il parco già c’è e siamo qui per usarlo e farlo conoscere.

sabato a partire dalle dieci saremo prima a bisaccia, poi ad aquilonia e infine a monteverde.

sono sicuro che la gran parte dei comunitati non conosce monteverde, il paese più a oriente della campania, il paese che, venendo da ovest, davanti a se ha il grano e dietro una selva incontaminata, ottocentesca.

Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

22 maggio 2008 at 2:01 pm

lettera aperta a de gennaro : GUARDI BENE, QUESTA E’ L’IRPINIA; LE SEMBRA UN POSTO DOVE FARCI UNA MEGA DISCARICA ?

.

signor commissario,

è vergognoso che lei fa le discariche senza mai essere andato nei luoghi interessati. lo ha dichiarato lei stesso.

aveva detto al momento di accettare l’incarico che avrebbe concertato le decisioni con le popolazioni. e invece si comporta come un tiranno di qualche vecchio stato africano che ormai non c’è più.

è grave che la classe politica nel suo insieme abbia pensato a lei per gestire l’emergenza rifiuti, lei che della materia non sa nulla.

avevamo chiesto, tramite la presidente della provincia, che un rappresentate del comitato “nessuno tocchi il formicoso” fosse presente all’incontro di sabato prossimo.

le sue direttive al momento prevedono la presenza del solo sindaco di vallata.

questa è un’altra prova della sua cultura autoritaria.

comunque ha sbagliato i conti e li hanno sbagliati anche quelli che le stanno dietro o davanti, a roma e a napoli: la città dell’immondizia che volete fare sul formicoso ve la potete scordare. ci sono vie più serie e oneste per risolvere il problema, a partire dall’immediata attuazione del piano regionale appena varato.

chiediamo al governo di non prolungare di neppure un giorno il suo mandato.

chiediamo a lei di buttare nel cestino il piano in cui ha inserito il criminoso progetto che riguarda il formicoso.                                                      c o n t i n u a

Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

30 aprile 2008 at 1:33 pm

NON SAPPIAMO PIU’ COME DIRLO

non sappiamo più come dirlo / stiamo andando verso il DISASTRO /  un’apocalittica discarica in IRPINIA si fa sempre più vicina nella sostanziale indifferenza.  /  i politicanti tracheggiano.  /  i cittadini non sanno che fare.  / a NAPOLI ancora non parte la raccolta differenziata  /  bisogna fare un’azione preventiva. far capire in tutti i modi che il progetto regionale è Leggi il seguito di questo post »

PARCO RURALE dell’IRPINIA – presentazione a s.andrea

PARCO RURALE dell’IRPINIA 

di ANGELO VERDEROSA

Nella mappa una prima bozza dell’area del parco naturale paesaggistico dell’Irpinia.      E’ una bozza e serve per iniziare a sognare e a discutere.   stamane (24) a calitri, all’istituto d’arte, spontaneamente si è riunita buona parte della C.P. ; è stata proiettata la bozza della mappa del parco >>> docenti e ragazzi lavoreranno allo studio del LOGO del PARCO  

 

.

L’area è delimitata naturalmente dal Parco Regionale dei Monti Picentini a sud e dal complesso del Vulture a est; a nord abbiamo la pianura della capitanata, a ovest il promontorio della Baronia.  I confini del parco sono dati dalla statale 7 a sud, dall’arcata dell’Ofanto, a sud sud-est; dal confine provinciale e regionale verso la Puglia, a nord-est; dalle sorgenti dell’Ufita a nord; dalla direttrice Sferracavallo – Mefite – Goleto a ovest. Area baricentrica il Formicoso con il Monte Toppo a 988 m. (cfr. zoomata al termine del post). L’area del Parco coincide con la propaggine geografica orientale della Campania, una mammella, un altopiano che si insinua tra lucania e puglia; un pianoro a 800 m. slm che dal Formicoso scende ad abbeverarsi all’Ofanto e all’Ufita. Due laghi artificiali all’interno dell’area,  a Conza, sull’ Ofanto  e sull’Osento la diga di Monteverde. Densità abitativa tra le più basse d’italia. E’ l’area del viaggio elettorale di Se Sanctis. E’ l’area amministrata dalla comunità montana alta irpinia. Un’area di 720 kmq.; la distanza sulla direttrice Goleto-Monteverde è 40 km.; sulla ortogonale Calitri-La Toppa è 25 km.  50.000 abitanti ca.; 70 ab./kmq.  Strade interne all’area : la statale 7 (appia), la 91, la 303 e la 399.

 

 

 Serve una mano da parte di tutti; finora sono giunte queste disponibilità

(LISTA AGGIORNATA AL 24.4.2008)

Biagio Cillo, con facoltà di architettura II università di Napoli, coordinam.

Luca Battista, con Amici della Terra Irpinia,  impianto normativo e urbanistico e riferimenti preliminari per contenuti tecnici

Gianni Fiorentino, struttura normativa ed economica, rapporti col POR

Enzo Luongo, dati statistici e cartografici (lavora anche per elda)

Dario Bavaro, eventi teatrali per la promozione del territorio 

Enzo Maddaloni, con Legambiente, passaggi normativi e regionali

Michele d’Onghia, mailing list media, distretto energetico

Stefano Ventura, comunicazione e relazioni con siti e blog

Antonio Luongo,  immagini da proiettare e spedire

Elda Martino, aspetti storici e archeologici

Antonio Lapenna, rapporti con enti parco e associazioni ambientaliste

Federico Verderosa, coord. nazionale A.N.A.Bioecologica,  architettura /ecologia

Pasquale Matarazzo, settore ecologia regione campania, relazioni

Io metto a posto, man mano, testi, immagini e cartografia

… Franco Arminio fornirà il carburante

La promozione la facciamo tutti con il web e spedendo e.mail; bisogna subito veicolare l’idea e radicare diffusamente l’esigenza del parco; ognuno scriva una mail alla propria mailing list, linkando questo post …

Serve adesso un riferimento in ognuno dei comuni per organizzare una prima presentazione dell’idea con una proiezione e un dibattito, coinvolgendo gli amministratori e invitandoli ad approvare una delibera di intenti e adesione; in ogni comune raccoglieremo almeno 100 firme, iniziando dalle scuole.

Questa idea che sta man mano nascendo… su un blog … è il segno di una nuova democrazia; si sta mettendo in moto energia, in modo orizzontale, gratuitamente, volontariamente, intorno ad una speranza di salvezza di questa terra d’irpinia … un domani forse, su questa stessa strada, si potranno intreprendere altre strade di salvezza.

Inizieremo DOMENICA 4 MAGGIO alle ore 16 a S.ANDREA DI CONZA, probabilmente nella sede della vecchia Fornace o su, all’ex Seminario.

Appunti di Arminio:

Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: