COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Posts Tagged ‘restauro

atripalda, chiesa di s.nicola da tolentino

Written by A_ve

12 Maggio 2010 at 9:49 PM

una casa a Cairano (non a Berlino)

casa D, Cairano, Irpinia d’Oriente 2009.2010

foto :
http://www.flickr.com/photos/verderosa/sets/72157623689573029/show/
.

l’Abbazia del Goleto è progetto del mese sul Giornale dell’Architettura

copertina Gd'A ott.09

comunitari, nel giorno di San Luca, festeggiamo l’irpina Abbazia del Goleto con il Giornale dell’Architettura / Allemandi Editore  _ Anno 8  n.77  Ottobre 2009 _ _ _ Il progetto del mese / Restauro dell’Abbazia del Goleto in Irpinia

Un luogo di spiritualità ritrovato, nel cuore dell’Irpinia ferito dal terremoto del 1980 / di  DIEGO LAMA

L’abbazia del Goleto si trova in Alta Irpinia, alle sorgenti dell’Ofanto, in un territorio da sempre attraversato da transumanze, pellegrinaggi, scambi commerciali tra il Tirreno e l’Adriatico, tra l’antica Picentia, avamposto degli Etruschi, e il santuario longobardo dell’Arcangelo Michele nel golfo di Manfredonia. La zona del Goleto però è anche una «terra inquieta»: dal 1694 al 1980 sono stati più di sette i terremoti distruttivi che hanno lacerato la regione. Uno dei più devastanti fu proprio l’ultimo, quello del 23 novembre, al quale seguì la ricostruzione. Ricostruzione che – in alcuni casi, forse per la fretta, forse per la voglia di speculare, per la cattiva gestione, per il desiderio di sperimentare degli architetti – si trasformò in un nuovo atto di devastazione. In quegli anni sembrò che amministratori, politici, architetti provassero vergogna nei confronti delle macerie crollate in strada e perciò, invece di ridare loro dignità, si preferì far piazza pulita, cancellare: ricostruire. Fortuna volle che gli abitanti, inseguendo il miraggio della villetta autonoma, abbandonarono i centri storici, preservandoli intatti fino a oggi.

Leggi il seguito di questo post »

La verità è nemica della vanità

Il Cristo in Croce in  due tempere antiche su tavola di Giovanni Spiniello

“Spreco dei sentimenti, spreco della pace, spreco della verità, spreco delle identità, spreco dei luoghi…. L’opera vuole essere un tentativo sincero di rendere il “non visibile” visibile agli occhi del cuore….”

 

 

di Giovanni Spiniello

strisc_quadri_giov_web

L’opera “Gesù è amore senza misura” è nata da una proposta di Luca Battista.

Il rapporto con Luca è cominciato più di dieci anni fa e da allora c’è sempre stata una vera e profonda comunicazione.  Infatti già negli anni ’90 l’Associazione Tracce, ricca di energie giovani e di palpitanti indicazioni culturali, organizzò a San Felice di Capriglia presso la Scuola elementare una mia mostra, in occasione della festa patronale. L’evento “Reminescenze fossili e Cartoggettografie Multicolorate” fu un vero e proprio viaggio verso i luoghi dello Spirito e della Memoria, teso a dislocare nella periferia il discorrere e la ricerca dell’arte, inserendo e portando avanti la funzione dell’arte nel sociale attraverso incontri e interventi. L’allestimento della mostra fu a cura della Rivista Tracce di cui Luca era il presidente e l’animatore principale.

Leggi il seguito di questo post »

sulla veste del nuovo blog

… riguardo alla veste del blog, concordo con la impaginazione presistente, più ricca, colorata, più originale, ma A.R. dice che con WordPress si individua l’anonimo e la cosa sarebbe ottima. Credo che bisognerà trovare il modo per fare accedere al blog nella veste preesistente depositando la propria e-mail che individua sempre una persona congiuntamente ad un nik-name e, se il blog individua entrambi, allora i commenti avranno sempre una paternità, fermo restante la possibilità da parte dell’amministratore o del comitato redazionale del blog di occultarli non cestinarli, dandone oculata e accorta Leggi il seguito di questo post »

4 gennaio 2008, invito al Goleto

note redazionali

AMICI e COMUNITARI vi invito tutti ad evitare di postare “commenti” ANONIMI; ne risente l’impostazione del Blog e si finisce con l’innescare un meccanismo calunnioso e autodistruttivo. FIRMATEVI o sceglietevi un alias in modo che i lettori riescano a tenere il filo del dibattito anche nei post e nei commenti successivi. ALIAS finora intravisti: NHAT, il GIARDINIERE, IRPINO. angelo

Alvaro Belardinelli ha postato l’articolo sulla scuola (4 cartelle) o è un copia e incolla di un comunitario? sarebbe utile, nel caso di copia e incolla di un comunitario, almeno una riflessione propria sull’articolo; si potrebbe postare la riflessione e caricare l’articolo nei commenti. Se nessuno risponde si può cancellare il post ? angelo

Lo dico con estrema franchezza: con questi lunghi articoli non firmati avete rotto … Un articolo deve essere mezza pagina A4: per destare attenzione … altrimenti non lo legge nessuno. Ma lo volete capire o no che Internet ha una concezione del tempo diversa da quella barbosa degli anni 70? antonio

Proposta: nel caso di articoli o video di vostro interesse, che volete partecipare alla Comunità, postate solo il LINK. Grazie. angelo

POST BREVI e senza CORSIVI, senza NERETTI e FONT COMPLICATI, grazie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: