COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Posts Tagged ‘serena gaudino

dopo bonito RIPARTE LA COMUNITA’

logo-21-cm

testo della ‘comunità provvisoria’

Siamo appena tornati da bonito dove abbiamo tenuto una riunione della CP. Giornata piovosissma, eravamo in tanti, circa 30, ma i comunitari non presenti ci sono mancati.  La riunione è stata molto animata e partecipata, come sempre.

Accorati gli appelli a proseguire sulla strada primigenia della Comunità : Giovanni Ventre, Tonino Morgante, Michele Ciasullo, Agostino Della Gatta, Antonio Luongo, Claudio Calabritto, Sergio Gioia, Erberto di Cairano, Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Emergenza della specie: morire di spazzatura

di Serena Gaudino

Conoscevo già l’impegno culturale ma soprattutto civile di Ariele D’ambrosio perché avevo curato l’ufficio stampa di uno dei suoi ultimi spettacoli: “Canzone per Nejra”, dato alle scene prima al Teatro Sannazzaro qualche anno fa e poi ripreso in una forma leggermente diversa, nell’ambito dell’ultima edizione del “Festival Benevento Città Spettacolo”. E devo dire che già in quella occasione, leggendo il canovaccio di quello spettacolo e poi vedendolo sulle scene montato con la collaborazione di Sandro Cerino, e di tantissimi altri validi musicisti ma non solo – mi riferisco anche al video firmato da Angelo Serio – ho colto la originale sensibilità performativa di D’Ambrosio che si realizza non solo nella messa in scena finale del progetto, bensì nell’accurata ricerca dei materiali informativi – puramente letterari o giornalistici – che costituiscono l’ossatura del percorso teatro-performativo.
Ebbene, dopo quella esperienza, da cui è stato anche tratto un libro pubblicato da Colonnese (Canzone per Nejra. Tra guerra e terrorismo, con cd Audio) Ariele D’Ambrosio torna in libreria con un altro libro, speriamo presto tradotto anche in uno spettacolo teatrale, che nasce dall’indignazione verso l’emergenza- spazzatura che resiste a Napoli da ben 14 anni.
Leggi il seguito di questo post »

Written by Arminio

11 gennaio 2009 at 1:56 am

ARMINIOFORMICOSO

metto qui un pezzo che la “comunitaria” serena gaudino aveva scritto un pò di tempo fa per repubblica di napoli e ancora non è uscito. visto che si parla anche di “vento forte tra lacedonia e candela” ne approfitto per segnalare che lo presento domani a perugia, lunedì 10 a benevento e mercoledì 12 a bari.  _armin
– – –
Sull’altopiano del Formicoso sono arrivati i containers. Non bastavano l’esercito, la polizia, il filo spinato e le tende. Ora c’è bisogno di più materiali, di più persone, di più strumentazione e sorveglianza, perché i carotaggi potrebbero portare alla decisione finale: costruire la discarica. A lanciare l’allarme non sono solo i sindaci dei comuni interessati ma sono soprattutto gli irpini. La gente comune, le persone che vivono in quella fetta di Campania che si sente più vicina alla Puglia, che reclama l’indipendenza e che è cresciuta affondando i piedi in quei campi, cogliendo le spighe, ascoltando il rumore del vento e perdendosi, d’inverno, nell’ozio e nella noia della vita di paese.

Leggi il seguito di questo post »

Written by Arminio

4 novembre 2008 at 2:50 pm

Stazioni sulla via verso la libertà

di SERENA GAUDINO

Sabato prossimo a Scampìa si celebrerà La giornata Nazionale del Lettore. Un evento piccolo, pieno però di cose e di progetti che vedranno protagonisti i giovani del corso di Formazione “Costruiamoci un Orizzonte” finanziato dalla Fondazione Vodafone. Per questa occasione sono stati invitati scrittori, illustratori, giornalisti, lettori per portare un po’ della loro normalità in un territorio così, massacrato da lotte camorristiche, depressione culturale, mancanza appunto di orizzonti.

Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

23 settembre 2008 at 2:53 am

Pubblicato su AUTORI

Tagged with ,

SERENA GAUDINO, presente !

  Io sono una guardona: una che legge e legge e non commenta mai. Mi sento fuori posto, un poco emarginata ma attenta a registrare, a imparare e pronta a esprimere punti di vista, opinioni, e pochi complimenti. Fino a oggi sono stata zitta. Ferma. Ho solo letto e commentato a mezza voce con me stessa o con qualcuno che non poteva sentire o capire. Ma oggi il mio vedere laterale mi sta stretto, forse perchè sono stata contagiata dal Vostro amore per questa terra che conosco poco e dalle parole simili a sassi che Arminio lascia come un Pollicino moderno per indicare la via, del ritorno o della fuga, per sempre.
Quando mi affaccio a queste finestre il mio occhio laterale si rallegra perché coglie la forza di un grande popolo che vuole lottare e, al di là di che tipo di armi usa, a volte discutibili, esprime una compattezza commovente. Certe volte solo due commenti, altre volte cento: son più le volte che si scrive per sottrarsi che per avallare opinioni o impostazioni di pensieri o progetti. Purtuttavia tutto questo mi piace. E mi piace il modo in cui Arminio riesce ad affiancare e accavallare la cultura della parola con quella del territorio.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

3 giugno 2008 at 10:30 pm

Scrivere per necessità / serena gaudino

                                                              Qualche giorno fa, per caso, mi è capitato di aprire una vecchia cartella documenti che avevo infilato in un’altra cartella chiamata “dattiloscritti da leggere” che campeggia sul desktop del mio computer. In genere queste cartelle non le apro mai perché alimentano i miei sensi di colpa nei confronti di quelle persone che mi inviano racconti, poesie, articoli e che io non ho quasi mai tempo di leggere ma che conservo archiviandoli con cura senza avere mai il coraggio di liberarmene.

Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

7 aprile 2008 at 11:55 am

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: