COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Posts Tagged ‘andrea di consoli

QUALE IL SUONO DEL QUADERNO DI LEGNO ?

di  Salvatore D’Angelo  _ Posto qui ancora poesie di Andrea Di Consoli, tratte dal suo QUADERNO DI LEGNO, e rileggendole mi domando, appunto, quale sarebbe il suono di questo quaderno di legno. Qui ne propongo alcune dalla sezione n. 7, quella che va sotto l’epigrafe di “Pagana e oscena filosofia del paese”.

La sequenza è casuale, non è quella impaginata nel libro. So di fare cosa parzialissima, arbitraria, perché il libro va letto nella sequenza proposta, per  non perdere il fascino del “racconto”, ché di un racconto si tratta, o meglio, del movimento “raccontato”  del pensiero e del sentimento della vita e della morte, dell’io e di Dio, dell’essere e del nulla, dello sgomento – perfino della depressione  che questo può creare -, della rabbia, della malinconia, della lucida, disperata ansia della ragione, dell’io impossibilitato, perché esso stesso frantumato, a raccontare una “realtà” frantumata, fatta di mille superfetazioni che ne annullano l’essenza, vanificandone i punti di riferimento; e dell’ansia  a “raccontarlo” tutto questo – anche con durezza e scandalo (penso al Reparto n. 9 nel fondo


Leggi il seguito di questo post »

Written by soter54

16 febbraio 2010 at 3:00 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with ,

I BUCHI NERI DELLA MEMORIA

di Andrea Di Consoli


HERBERT LIST



 

L’alba romana ha colori rossi e bianchi

e uccelli esperti in esoterici scarabocchi              .

In questo scenario, ogni mattina,

prima di dimenticare,

io cerco di ricordare.

Mi sovvengono sempre le stesse cose:

il natale dell’ 89, l’Hotel Amaca,

l’improvviso buio nella piazza.

Il resto non me lo ricordo più.

Leggi il seguito di questo post »

Written by soter54

15 febbraio 2010 at 1:42 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with

CHI COMANDA, LA NOTTE, LA REPUBBLICA ITALIANA?

 di Andrea Di Consoli

Chi comanda, la notte,

la Repubblica italiana?

Le luci degli uffici sono spente,

i computer disconnessi

– solo, lampeggiano

piccoli punti colorati -,

il Palazzo del Governo è sbarrato,

Leggi il seguito di questo post »

Written by soter54

9 febbraio 2010 at 8:32 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with ,

9 gennaio 2010- 1° seminario di paesologia

<<COMPRATE la TERRA, è un bene CHE NON Se ne PRODUCE PIU’>> …  “a grande richiesta”  il ‘post’ rimane in prima pagina per un altro po’ di giorni; i COMMENTI sul Seminario del 9 gennaio 2010 (ormai è storia) si infilano qui (siamo ben oltre i 200). I commenti sono liberi; non è attivata alcuna moderazione (quando capita è per meri problemi tecnici di wordpress tipo link, sprawl, ecc.)_  E’ possibile inserire i TESTI per l’ALMANACCO come commento, saranno poi ripresi come ‘post’.  (viva pasquale innarella) ECCO LE  FOTO : http://www.flickr.com/photos/verderosa/sets/72157623056743917/show/ 

sabato 9 GENNAIO 2010 la COMUNITA’ PROVVISORIA ha tenuto il 1° SEMINARIO di PAESOLOGIA nel Castello d’Aquino a  Grottaminarda (avellino), uscita sulla A16 Napoli-Bari.

Gli atti del seminario saranno curati e raccolti da Mauro Orlando; coordinamento operativo, grafico e di impaginazione : Amici della Terra; gli interventi (corredabili di immagini) devono essere spediti (oltre che messi nei commenti) ad amiterav@libero.it _ Nelle prossime ore Luca Battista pubblicherà un post operativo per la realizzazione del catalogo.
– – Leggi il seguito di questo post »

IL CONFINO LUCANO DI CARLO LEVI (di Andrea Di Consoli)

Il libro più importante di Carlo Levi (Torino 1902 – Roma 1975), finanche a livello internazionale, è Cristo si è fermato a Eboli, pubblicato da Einaudi nel 1945. Il romanzo fu scritto a Firenze nei due anni precedenti, e rievocava, a quasi dieci anni di distanza, l’esperienza del confino in Lucania per attività antifascista. Quando Carlo Levi “scese” in Lucania, costrettovi dalla polizia fascista, aveva già all’attivo alcuni saggi sul Sud, come quello famoso su Antonio Calandra e “l’ottusa borghesia” meridionale pubblicato su La rivoluzione liberale di Piero Gobetti.

Prima del confino lucano, Carlo Levi, oltre alla laurea in medicina e chirurgia, aveva alle spalle una intensa attività pittorica, culminata, nel 1929, nella costituzione del “Gruppo dei Sei” (Gigi Chessa, Francesco Leggi il seguito di questo post »

Written by Arminio

30 novembre 2009 at 7:38 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , ,

dopo bonito RIPARTE LA COMUNITA’

logo-21-cm

testo della ‘comunità provvisoria’

Siamo appena tornati da bonito dove abbiamo tenuto una riunione della CP. Giornata piovosissma, eravamo in tanti, circa 30, ma i comunitari non presenti ci sono mancati.  La riunione è stata molto animata e partecipata, come sempre.

Accorati gli appelli a proseguire sulla strada primigenia della Comunità : Giovanni Ventre, Tonino Morgante, Michele Ciasullo, Agostino Della Gatta, Antonio Luongo, Claudio Calabritto, Sergio Gioia, Erberto di Cairano, Leggi il seguito di questo post »

un antropologo a cairano

5849_102735717023_626112023_2490911_8207910_ndi mauro minervino

Cairano, un pese minuscolo, il paese più piccolo della Campania, dove lo scrittore irpino Franco Arminio e il gruppo di «Comunità Provvisoria» hanno inventato un Festival atipico su decrescita, architettura e arti (Cairano 7x, Paesi, paesaggi, paesologia). Esperimento riuscito. Nei giorni scorsi si sono ritrovati a discutere a Cairano architetti, urbanisti, economisti, ma anche fotografi, pittori, artisti performativi, scrittori e poeti di tutta Italia. Tra gli altri sono stati a Cairano, Paolo Rumiz, Angelo Ferracuti, Andrea Di Consoli, Adelelmo Ruggieri, Antonella Anedda e Vinicio Capossela che si è esibito per il festival e ha letto pagine del Viaggio a Kuta.

 Cairano 7x (me)

La mia prima volta a Cairano. Ho deciso che ci arriverò in macchina. Un viaggio in solitudine, dopo aver risalito al mattino presto la Salerno-Reggio Calabria. La rotta per il Sud imboccata verso Nord, una volta tanto. Accanto al Leggi il seguito di questo post »

intervista a raffaele nigro

di ANDREA DI CONSOLI  ____   ____ Intervistiamo Raffaele Nigro, in libreria con un nuovo, bellissimo romanzo, Santa Maria delle Battaglie (Rizzoli, 298 pagine, 21,00 euro), su vari temi, dal Mediterraneo alla grande editoria, dal Sud allo scempio del paesaggio meridionale, dalla politica al premio Strega.  

Nigro, partirei da un suo libro di qualche anno fa, Diario Mediterraneo. Si è parlato, e tanto si parla – giustamente – di Mediterraneo. E’ cresciuta la nostra cultura mediterranea? E la Rai – in cui lavora dalla postazione di Bari – riesce a essere la testimone degli accadimenti del Mediterraneo?

Il Mediterraneo è diventato un argomento da salotto. Il pensiero meridiano un’utopia irenica che non fa i conti reali con un mare di fughe e di agnizioni, un mare di speranze e di popoli che si scontrano, chi per difendere la propria ricchezza e chi per sedersi al tavolo dei ricchi. La Rai? La Rai si è accontentata di una trasmissione specializzata del sabato. Ci fu Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

15 maggio 2009 at 8:36 am

MANICOMIO DI AVERSA

di andrea di consoli

All’ex manicomio di Aversa, in provincia di Caserta, mi accompagna Salvatore D’Angelo, intellettuale buono di Succivo (traduce divinamente Rimbaud, Bachmann e la Ortese in napoletano. La sua tesi è: “Anche il dialetto è metafisico”). Nel labirinto casertano, tra le mille vie che s’incrociano come un rebus, ritrovo ogni volta due geni della nostra cultura: Giuseppe Montesano, lo scrittore di Sant’Arpino, e Salvatore Di Vilio, un grande fotografo del quale, all’alba, nella hall di un albergo ambiguo e dechirichiano di Orta di Atella, ammiro la vitalità e la barba normanna.

Leggi il seguito di questo post »

Written by Arminio

13 gennaio 2009 at 7:02 pm

Il cimitero di Aliano

METTO QUI ALCUNE POESIE INEDITE DI ANDREA DI CONSOLI.

NEI GIORNI SCORSI IL NOSTRO AMICO HA VINTO IL PREMIO BASILICATA.

è SEMPRE UN PIACERE SEGNALARE UN COMUNITARIO CHE SI FA ONORE.

armin

*

 

Nel cimitero di Aliano

io voglio riposare

[al canto delle cicale].

 

 

Voglio che la bara

sia calda di sole,

nel cimitero di Aliano,

lì dove nascono i fiori.   Leggi il seguito di questo post »

Written by Arminio

31 ottobre 2008 at 1:17 pm

BERLUSCONI E LA PAURA DELLA MORTE

di Andrea Di Consoli

Siamo in presenza di una nevrosi gigantesca. Molti stanno reggendo, per puro interesse, il gioco a Berlusconi. Il vuoto che gli è dentro sta crescendo sempre di più. Berlusconi ha paura della vecchiaia e della morte. È ossessionato dalla posterità, dalla sopravvivenza della sua immagine dopo la sua morte. Non pensa ad altro che ai libri di storia del futuro, dove probabilmente il suo nome si confonderà con quello di Mariano Rumor e di Mario Scelba. Dorme poche ore a notte, dicono le cronache “embedded”, perché un oscuro nemico gli fiata sul collo. Se chiude gli occhi, Silvio Berlusconi ha davanti a sé il baratro, vede immediatamente il suo volto straziato dal nulla.

Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

23 settembre 2008 at 11:34 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , , , ,

Andrea Di Consoli: “Poesie della disperata carne”

Nella foto: Andrea Di Consoli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  ANDREA DI CONSOLI / Poesie della disperata carne*

 

*Poesie inedite.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le donne cattoliche che,

sui letti, gridano (nude),

scrutate da un glande

nelle viscere;

il loro silenzio

quando giocherellano

con il seme caldo

sulla pancia

(a occhi chiusi).

  Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

13 settembre 2008 at 7:27 am

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , , ,

il cuore caldo e spaventato degli uomini

 

Dopo Viaggio nel cratere (Sironi, 2003) e Circo dell’ipocondria (Le lettere, 2006), Franco Arminio manda alle stampe Vento forte tra Lacedonia e Candela. Esercizi di paesologia (Laterza, 186 pagine, 10,00 euro), un libro che segnerà in profondità le sorti della grande letteratura di “strapaese”, e le sorti della letteratura per frammenti, antiromanzesca e antiborghese (“Il paesologo non ama il narrare disteso, ma la smania aforistica, la frase singola, spaiata” scrive Arminio nel piccolo zibaldone finale dove, tra l’altro, ci sono immagini e intuizioni di superba bellezza: “Tre luoghi aperti nelle mattinate dei paesi: il bar, il Comune, il cimitero”; “Quasi ogni mattina vado a trovare qualche paese come si va a trovare un vecchio zio, vado a vedere che faccia ha, a che punto è la sua malattia o la sua salute. Vado per vedere un paese, ma alla fine è il paese che mi vede, mi dice qualcosa di me che non sa dirmi nessuno”, ecc.).

Leggi il seguito di questo post »

Written by Arminio

17 luglio 2008 at 10:54 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , ,

INTERVISTA

iovanna-4.jpg  Franco Arminio, poeta e prosatore di Bisaccia (provincia di Avellino), è sicuramente  il maggior conoscitore dei piccoli paesi del Sud. I suoi libri sono una vera e propria epopea senza mito, un affresco struggente (commosso e spietato) dei paesi in via di estinzione (ricordiamo almeno Viaggio nel cratere, Sironi). La prosa di Arminio ha in sé i ricordi un terremoto reale (il terremoto del 1980) e di un terremoto simbolico (lo spopolamento e il logoramento dell’idea di comunità).

Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

25 febbraio 2008 at 6:00 pm

il Blog della montagna

La Comunità rimane “provvisoria” ma inizia una sua nuova fase più strutturata, specialmente per quanto riguarda l’ORGANIZZAZIONE del BLOG.
Si mantiene la possibilità di fare commenti, ma saranno eliminati i commenti anonimi e quelli ingiuriosi. Non siamo un partito: la logica di una maggioranza e di una minoranza non può albergare in questo luogo.
Vogliamo fare delle esperienze collettive in un momento in cui è difficile fare esperienze e il termine “collettivo” non lo pronuncia più nessuno.
Esperienze collettive che producano cambiamenti nei luoghi in cui viviamo, i luoghi del sud interno (da qui blog della montagna ovvero mountain blog). Sappiamo che questi luoghi hanno nemici antichi e nuovi, qui e altrove. Sappiamo anche che oltre alle belle persone già incontrate, la Comunità può diventare un punto di riferimento per tanti che ancora non abbiamo incrociato e che come noi hanno voglia di opporsi alla crescente desertificazione sociale, non solo irpina. A prescindere dalle scelte dei singoli componenti, siamo impegnati come gruppo a promuovere questo cambiamento facendo leva in prima luogo sulla sensibilità estetica e sul piacere di stare insieme.

MENO POST, PIU’ COMMENTI
Riguardo il BLOG
, tutti avranno constatato l’ attuale confusione dovuta al fatto che si postano quotidianamente, contemporaneamente, più testi, e poesie, e foto. Nella confusione, molti post non hanno visibilità e non vengono commentati. Spesso i “commenti” diventano “post” e viceversa. Ci si scrive tra comunitari (spesso si finisce col litigare) sui “post” anzichè usare la posta elettronica. …C’è forse voglia di esibirsi … ma c’è molta disattenzione verso i temi originari e di aggregazione della Comunità Provvisoria.
Da inizio anno nuovo ci sarà quindi una home page più impegnata sulle tematiche del nostro territorio. Si eviterà di postare direttamente nella home page; si provvederà ad organizzare, attraverso gruppi di discussione, i contributi che arriveranno dai Comunitari.
Ci sarà quindi bisogno di un lavoro più “redazionale”, di impaginazione, di evidenziazione, di promozione, di convogliamento dei commenti sui post di discussione comunitaria; ci saranno probabilmente “CANALI” tematici dedicati alla poesia, alla musica, al paesaggio, ecc. Forse l’attuale piattaforma del BLOG emigrerà da “blogger” a “splindler”, più aderente alle esigenze subentrate. Inizia un periodo di sperimentazione.
Da questo momento, per inviare i nuovi interventi, l’indirizzo del BLOG è : altairpinia@gmail.com
I “commenti” restano immediati e si scrivono nella pop-up, come sempre, al fondo di ogni POST; saranno eleminati solo i commenti “anonimi” e ingiuriosi.

EVENTI La CP organizzerà, oltre momenti straordinari legati a particolari situazioni, un evento mensile secondo la formula già sperimentata a Cairano. Esperienze distese lungo l’arco di tutta una giornata, dislocate in luoghi che saranno individuati di volta in volta. Tutti i comunitari che intendono segnalare possibili temi, idee e proposte possono rivolgersi a Franco Arminio farminio(chiocciola)libero.it

ARMATA BRANCALEONE __ L’organizzazione del BLOG non è in contraddizione con lo spirito libero e vagamente delirante che ispira la CP. Preferiamo sentirci parte di un’armata brancaleone piuttosto che membri di un’associazione ingessata da norme burocratiche. E questo sarà sempre chiaro in tutti gli eventi che organizzeremo, a partire da quello di domani sera a Bisaccia. Resta confermato che tutto avviene senza fare ricorso ad alcuna ribalta giornalistica. Non abbiamo bisogno di essere amplificati, perché un urlo è un urlo anche a bassa voce.

Dell’ organizzazione del BLOG parleremo in un prossimo incontro e lì sarà impossibile essere anonimi. non crediamo, comunque, che sia il punto cruciale per la vita della comunità. una casa in costruzione non si costruirà mai se non ci chiudiamo in cantiere e ci mettiamo a lavorare. la questione non è di far parlare le persone. ci sono migliaia di blog in cui si può parlare. a noi interessa costruire uno spazio e non è che trasformando le nostre gole in polvere da sparo si vada molto lontano. tutta la vita pubblica è un fiorire di chiacchiere. la socialità totalitaria in cui viviamo si è costituita proprio lasciando crescere questo fastidioso ronzio in cui tutte queste parole finiscono per occultare i veri conflitti e i veri rapporti di forza.

Per inviare i propri interventi l’indirizzo del BLOG è : altairpinia@gmail.com // In alternativa si potrà inviare il materiale a coloro che finora hanno dato disponibilità “redazionale” (chiunque può aggiungersi) : Franco Arminio farminio(chiocciola)libero.it / Antonio Romano antonio.romano75(chiocciola)gmail.com / Angelo Verderosa studio(chiocciola)verderosa.it / Alfonso Nannariello alnannar(chiocciola)tin.it / Michele Fumagallo m.fumagallo(chiocciola)virgilio.it /Dario Bavaro d.bavaro(chiocciola)libero.it / Andrea Di Consoli andreadiconsoli(chiocciola)hotmail.com Michele Ciasullo mciasul(chiocciola)tin.it /// p.s.: Si preferisce scrivere (chiocciola), anzichè metterla in simbolo @, per evitare che i lettori automatici dei siti internet, si approprino degli indirizzi e li utilizzino per SPAM.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: