COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Archive for the ‘Petizioni, Segnalazioni, Stampa’ Category

I GIORNI DI SAN LEONE – CAIRANO 7X 2011 – FESTE, FESTINE E FORESTIERI IN CASA

Quando mi hanno proposto di esporre a Cairano, con una mia mostra fotografica, ho dato immediatamente la mia disponibilità perché sono legato a questo paese da molto tempo. Inoltre, intendo unirmi allo sforzo che molti amici hanno intrapreso da tempo per sostenere questo borgo “in via d’estinzione” e conto di contribuire in futuro con altre iniziative a sostegno di ciò.

DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI IMPIANTI EOLICI

LEGGE REGIONALE N. 11 DEL 01 LUGLIO 2011
“DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI IMPIANTI EOLICI”

IL CONSIGLIO REGIONALE
Ha approvato
IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE
PROMULGA
La seguente legge:
Art.1
1. La Regione Campania, nell’ambito della politica di programmazione energetica, persegue l’obiettivo di coniugare lo sviluppo della produzione di energia da fonte eolica con la conservazione e la tutela del patrimonio naturalistico, storico e culturale del territorio.
2. Per stabilire una griglia di sostenibilità degli impianti eolici, la costruzione di nuovi aereogeneratori è autorizzata esclusivamente nel rispetto di una distanza pari o superiore a 800 metri dall’aerogeneratore più vicino preesistente o già autorizzato, a tutela della necessità di quest’ultimo di usufruire della frequenza del vento, in relazione all’intensità e alla reale capacità di produrre energia.
Art. 2
1. La presente legge è dichiarata urgente e, ai sensi e per gli effetti dello Statuto, entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Campania.
La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Campania.
E’ fatto obbligo a chiunque spetti, di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Campania.
Caldoro
Fonte:

http://redazione.regione.campania.it/rcnews_ce/showDocumentsNletter.php?04e2cb8004f27fa7b8d0af5c5f9d0e39=805f1db099125790925bbe8d2a82e6e5&nletter=nletter&num_newsletter=138&pgCode=G6I56R2920&refresh=on

Written by agostino della gatta

11 luglio 2011 at 3:07 pm

Memoria e narrazioni, una scuola estiva a Conza

Memoria e narrazioni, una scuola estiva a Conza

SCUOLA ESTIVA

STORIE, MEMORIE, NARRAZIONI. Tecniche di raccolta, lettura e archiviazione | Conza della Campania (AV)  

 7-9 luglio 2011

Inizia con la scuola estiva di Conza della Campania su Storie, memorie, narrazioni la collaborazione tra la Fondazione Officina Solidale, l’AISO (Associazione Italiana di Storia Orale) e il Dipartimento di Sociologia dell’Università di Napoli Federico II.

La scelta del tema della Memoria orale si prefigura come prima tappa di un percorso di costruzione di un Archivio della memoria locale.

L’appuntamento di Conza rappresenta una tappa originale, e particolarmente interessante. Due sono gli aspetti che la rendono tale: l’obiettivo è acquisire documentazione orale per “costruire” una memoria dei luoghi e degli eventi che hanno segnato il territorio (la guerra, il terremoto dell’80, i rapporti generazionali…); Gli studenti che frequenteranno i seminari della scuola estiva, potranno ottenere il riconoscimento di 2 crediti formativi nelle attività libere.

www.aisoitalia.it

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

7 luglio 2011 at 12:03 am

Invito dell’Università Popolare

9 LUGLIO 2011

sala consiliare – FLUMERI- ORE 18:30

 L’Università Popolare dell’Irpinia

e

l’Amministrazione comunale di Flumeri

presentano

l’antologia

“Alto echeggiò di Garibaldi il nome.

I poeti irpini del Risorgimento”

A cura di Paolo Saggese

e

il volume

“La Prigione”

di Francesco De Sanctis a cura di Paolo Saggese

Leggi il seguito di questo post »

THE RED SIDE OF THE MOON IN AECLANUM

Mercoledì quindici giugno sarà possibile osservare una straordinaria eclissi
totale di Luna, la più “buia” degli ultimi quaranta anni.

L’Associazione Astrofili Giovanni Domenico Cassini ha organizzato per l’evento
un’osservazione partecipata presso il suggestivo Parco Archeologico di Aeclanum,
grazie anche alla fattiva collaborazione del Comune di Mirabella Eclano e 
della Soprintendenza per i Beni Archeologici delle province di Avellino e Salerno.

L’evento sarà osservabile, salvo condizioni meteo favorevoli, subito dopo il tramonto,
quando la Luna sorgerà già in fase di ombra, in un cielo ancora rischiarato dal
crepuscolo.

L’eclissi totale inizierà alle 21:22 e si protrarrà per ben cento minuti, fino alle 23:02; 
la Luna uscirà completamente dall’ombra due minuti dopo la mezzanotte.

Durante la fase di eclissi totale la Luna apparirà di un colore rosso cupo rameico fino 
al rosso arancio,passando per altre tonalità fra le quali il bruno e l’azzurro –
verde scuro: questi colori dipendonoessenzialmente dal fenomeno della rifrazione
della luce e dal cromatismo riflesso dalla Terra.

Il fenomeno è pienamente osservabile ad occhio nudo, anche se un piccolo binocolo 
potrebbe far meglio apprezzare i colori della Luna.

Durante la medesima serata, inoltre, sarà possibile osservare due passaggi visibili della

Stazione Spaziale Internazionale, di cui il primo, alle 21:14, con magnitudine -3,7!

La partecipazione all’evento è libera e gratuita

(si consiglia di portare con se una torcia).

“Saggio è colui che si contenta dello spettacolo del mondo“. Fernando Pessoa

Per ulteriori informazioni:
http://associazionecassini.wordpress.com/2011/06/11/the-red-side-of-the-moon-in-aeclanum/

Prenotazione: non obbligatoria

luogo svolgimento
PARCO ARCHEOLOGICO DI AECLANUM
41° 03'14.27"N 15° 0'36.30"E

MIRABELLA ECLANO (Avellino)

contatti
Per informazioni contattare: 3281616016
Oppure inviare una mail all'indirizzo: 
assocassini@gmail.com

 

 

OTTIMIZZAZIONE DELL’ENERGIA: “Il patto dei sindaci per la Provincia di Avellino” un impegno per l’energia sostenibile.

OTTIMIZZAZIONE DELL’ENERGIA: “IL PATTO DEI SINDACI PER LA PROVINCIA DI AVELLINO” UN IMPEGNO PER L’ENERGIA SOSTENIBILE

SALA CONVEGNI “MUSEO DEL RISORGIMENTO” CARCERE BORBONICO, Comune di Avellino (AV)

PROGRAMMA
ORE 9.30 REGISTRAZIONE

ORE 10.00 PRESENTAZIONE E SALUTI

PARTECIPANO
COSIMO SIBILIA Presidente Provincia di Avellino
GIUSEPPE GALASSO Sindaco di Avellino
BASSO SABINO Presidente Confi ndustria Provincia di Avellino
MARIA GABRIELLA COGLIANI Presidente Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili
ARMANDO ZAFFIRO Presidente Cassa Edile Provincia di Avellino
ANTONIO LUMICISI Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
DOMENICO GAMBACORTA Assessiore all’Ambiente dell prov. Di Avellino
GIOVANNI ROMANO Assessore Ambiente Regione Campania
Leggi il seguito di questo post »

Convegno “Le Eccellenze in Nefrologia : presente e futuro”

Sabato 11 giugno si svolgerà a Morra De Sanctis la II edizione del convegno :  “Le Eccellenze in Nefrologia : presente e futuro”, un evento che si sta imponendo nel panorama congressuale regionale e nazionale per la novità della sua formula e la qualità degli oratori presenti. Infatti anche quest’anno, il prof. Giovambattista Capasso, Ordinario di Nefrologia presso la Seconda Università di Napoli e promotore del convegno, ha invitato colleghi  nefrologi che hanno contributo fortemente alla crescita della Nefrologia italiana. Sarà presente la prof.ssa Paola Romagnani della Università di Firenze che parlerà del ruolo delle cellule staminali nella cura delle malattie renali ed nella medicina in generale. La prof. Romagnani è coordinatrice di un progetto europeo per la messa a punto della terapia cellulare del danno renale che include 10 differenti gruppi di ricerca nell’ambito del 7° Programma quadro. Nel 2007 ha vinto lo Young Research Investigator Award Starting Grants bandito dall’ European Research Council, che ha selezionato i giovani ricercatori d’eccellenza in Europa su un totale di circa 10000 domande in tutti i campi dello scibile. Paola Romagnani è risultata tra i 16 vincitori (ed una delle due sole donne) nel campo delle Scienze Mediche.

Leggi il seguito di questo post »

Written by agostino della gatta

7 giugno 2011 at 11:02 am

IRPINIA in ARTE – percorsi d’arte nella terra Irpina – 2011

Iscrizione entro il 30 luglio 2011 –  Mostra dal 20 al 28 agosto

La Commissione Cultura del Comune di Sant’Andrea di Conza, in collaborazione con Irpinia Turismo, organizza la 1° edizione del concorso di Arte Contemporanea “Irpinia in Arte – percorsi d’arte nella terra Irpina“ 2011. Il concorso di pittura è aperto a tutti gli artisti, italiani e stranieri, ed ha lo scopo di promuovere, divulgare e mettere in luce la cultura dell’arte nel nostro territorio. Artisti emergenti e/o affermati potranno proporre con le opere le loro intuizioni e visioni artistiche.

Leggi il seguito di questo post »

Written by agostino della gatta

7 giugno 2011 at 7:36 am

“CRISI DELL’ECONOMIA, CRISI DELL’IMPRESA, LE RISPOSTE DELLA GIURISDIZIONE”

convegno economico-giuridico

“CRISI DELL’ECONOMIA, CRISI DELL’IMPRESA, LE RISPOSTE DELLA GIURISDIZIONE”

Il convegno, organizzato dal CENTRO STUDI DI DIRITTO SOCIETARIO E FALLIMENTARE (composto da avvocati e dottori commercialisti dell’Alta Irpinia) e dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Sant’Angelo dei Lombardi, nasce dal convincimento che in questo momento sia necessaria una riflessione sugli effetti della crisi economica e sugli strumenti operativi, offerti dall’Ordinamento a tutti gli attori della giurisdizione, per poter concretamente operare nella risoluzione delle crisi, a tutela dell’azienda e del suo valore sociale: quale fonte di occasioni di lavoro.

Leggi il seguito di questo post »

Written by agostino della gatta

1 giugno 2011 at 4:32 pm

i poeti irpini del risorgimento a flumeri

L’Università Popolare  e l’Amministrazione comunale di Flumeri

presentano  l’antologia

 “Alto echeggiò di Garibaldi il nome.

I poeti irpini del Risorgimento”

A cura di Paolo Saggese

(Delta 3 edizioni, 2011)

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

21 maggio 2011 at 12:18 pm

Gaetano Calabrese poeta errante dell’Irpinia presenta

Written by A_ve

17 maggio 2011 at 3:36 pm

oratorio bizantino ad avellino

.

oratorio bizantino ad avellino

Comitato per la promozione del Patrimonio immateriale

• da ICHNet (Comitato per la promozione del Patrimonio immateriale) a Comunità Provvisoria / invito
TRADIZIONI DI MAGGIO – PRECI 2011

FESTIVAL DI MUSICA E CULTURA TRADIZIONALE

SABATO 30 APRILE

PIANTAMAGGIO
Ancarano – Campi – Corone – Castelvecchio – Preci

Dalle ore 17.00 alle ore 20.00 Taglio e preparazione del Maggio
Dalle ore 20.00 alle ore 24.00 “Innalzamento del “Maggio”

A seguire degustazioni organizzate dalle rispettive comunità

VENERDI’ 6 MAGGIO

Ore 10.00
Sala polivalente (dal 6 all’8 maggio)

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

27 aprile 2011 at 8:06 pm

Pubblicato su segnalazione eventi

Tagged with , , ,

Abruzzo-Irpinia / inchiesta terremoti – ricostruzioni a confronto

ABRUZZO  IRPINIA / inchiesta terremoti – ricostruzioni a confronto  – – –  GIORNALE dell’ARCHITETTURA  –  n°94 – Maggio 2011 – Allemandi & C. Editore – Luca Gibello Caporedattore  

con un articolo di STEFANO VENTURA

E’ trascorso un altro anno, il secondo, e all’Aquila l’unico mutamento evidente sul martoriato organismo urbano è la sua lenta trasformazione in rudere accompagnata dalla progressiva colonizzazione da parte della natura. La città che un anno fa sembrava paralizzata, con gli squarci che rivelavano una vita improvvisamente interrotta, oggi appare, ancora ingombra di macerie e con gli edifici puntellati, svuotati e spogliati, inesorabilmente abbandonata. Le questioni sollevate un anno fa su queste pagine e che già allora ci sembravano improrogabili sono rimaste tutte sul tappeto … 

5  pagine PDF  in download  dal “Giornale dell’Architettura”  (clicca sul link seguente)   inchiesta Terremoti GAR 94 

.


BONITO SALUTA NESPOLI

di DAVID ARDITO

Domenica 17 aprile l’”Associazione Astrofili Giovanni Domenico Cassini” saluterà il passaggio di Paolo Nespoli sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), riunendosi presso la sede operativa di Bonito in Provincia di Avellino (41.1000°N, 15.0000°E): l’appuntamento sarà l’occasione per offrire all’astronauta italiano la tessera n.1 di socio onorario dell’Associazione, in considerazione dei particolari meriti acquisiti nel campo dello sviluppo della cultura scientifica.

Primo incontro “ufficiale” , dunque, della neonata Associazione costituitasi il 3 aprile 2011, data importante per tutti gli astrofili, perché in questo giorno Saturno ha raggiunto l’opposizione e quindi la piena visibilità dal nostro pianeta (peraltro godibile per tutto il mese di aprile).

Il nome stesso dell’Associazione, infatti, è strettamente legato a Saturno, in quanto l’astronomo genovese Giovanni Domenico Cassini (1625-1712) è colui che ha scoperto i quattro satelliti di Saturno e la divisione tra gli anelli del grande pianeta che ancora oggi porta il suo nome – Divisione Cassini – intuendo che gli anelli non fossero un corpo rigido, bensì una miriade di piccole particelle.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

16 aprile 2011 at 6:10 pm

Stati in _forme . mostra di EGIDIO IOVANNA

Stati in_forme
Dal 10 aprile al 1 maggio 2011      10.00 – 13.00 / 16.00 – 20.00
Mostra di scultura in pietra di Egidio Iovanna.
Progetto espositivo nato da una idea dello stesso artista, sensibile ai dati percettivi della pietra e alle risonanze formali ed architettoniche delle sue sculture . . . Selezioni di opere di varie dimensioni realizzate dall’artista tra il 1998 e il 2010.
Avellino, ex Carcere Borbonico  . Via Dalmazia   .  per informazioni  0825 279205 – 279206 – 279207
La scultura è un’arte nella quale l’umanità ha voluto provare a rifare il mondo. L’immagine, in cui ha tentato di rispecchiare se stessa coi propri desideri e limiti, muta però col tempo e muta anche lo sguardo con cui noi la guardiamo. Resta, tuttavia, immutato l’anelito di creare corpi e forme dotate di una pressante fisicità, ma ancor più di una missione magica, quella di dire con un proprio linguaggio, spesso non traducibile, l’imperante bisogno di emulare la natura e il divino nella creazione.
Lo scultore è colui che vuole creare qualcosa che non esisteva prima. Qualcosa di unico e irripetibile, che l’artista stesso sente essere più reale dello stesso reale. Qualcosa che possa inserirsi nell’infinito universo delle forme col suo corpo ed il suo  spirito.
A noi osservatori resta solamente il compito di sentire quell’intonazione spirituale, quel brivido che attraversa la forma nei diversi stati dell’essere per poterne capire il senso.
Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

13 aprile 2011 at 9:44 am

Per la salvezza della Campania

Per la salvezza della Campania (in sintonia con comunità provvisoria / appello agli intellettuali napoletani _a.verderosa _ https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2011/03/28/appello-degli-intellettuali-napoletani-contro-la-discarica-in-alta-irpinia/)

Come fermare l’emergenza rifiuti in Campania tutelando la salute e l’ambiente

In Campania le discariche realizzate in base alla legge 123/2008 sono fonte di pericolo per la salute e l’ambiente. La legge 123 condanna la Campania ad un diritto diverso da quello delle altre regioni con pesanti deroghe alle leggi italiane ed europee in materia di rifiuti e protezione ambientale, fino a consentire lo smaltimento, nelle discariche per rifiuti urbani, di rifiuti indifferenziati e di scarti contenenti sostanze pericolose. Si genera, così, un percolato tossico che inquina i terreni, raggiunge le falde acquifere e provoca – come evidenziano le inchieste della magistratura – gravi danni alla salute dei cittadini e all’ambiente. L’art. 18, tra l’altro, deroga finanche all’obbligo di impermeabilizzare il fondo delle discariche, rendendo tutte le discariche campane fomite di disastri ambientali. La legge 1/2011, pur sostituendo al termine “emergenza” quello di “somma urgenza”, prolunga, in effetti, lo stato di emergenza, e consente di affidare la realizzazione delle discariche senza bando di gara pubblica e abolisce sia la vera valutazione di impatto ambientale sia i limiti che le ordinanze d’urgenza devono rispettare.

Leggi il seguito di questo post »

appello agli Intellettuali napoletani contro la discarica in alta irpinia

di angelo verderosa _ appello agli Intellettuali napoletani contro la discarica in alta irpinia _28.3.2011

Come Comunità Provvisoria dovremmo a questo punto scrivere almeno un manifesto, un appello contro l’idea di una parte degli intellettuali napoletani (35 firmatari tra cui vari docenti universitari)  di istituire una nuova mega-discarica in Alta Irpinia. Come si fa a pensare di imbrattare d’ufficio quel poco di natura che è rimasta all’interno della Campania?

Il manifesto però, oltre le nostre poche prime firme, dovrebbe portare le firme degli amici  Intellettuali napoletani (buoni)  che sono venuti più volte in Irpinia e che hanno condiviso i problemi e le visioni di questa parte marginale di territorio appenninico.

Penso a Chambers, a Curti, a Cillo, a Gravagnuolo, a De Grenet, a Cappiello, a Mazzoleni, Pica Ciamarra e tanti tanti altri. Ognuno di noi inviterà a firmare un amico napoletano. E questo appello lo facciamo arrivare sulla stampa napoletana.

Da Napoli a Napoli: perché non serve un’altra buca sversatoio in Alta Irpinia !

Ieri pomeriggio sono stato  a fare visita ad Antonio Vespucci, appena rientrato da un complicato intervento ortopedico a Siena; Antonio ritiene che, come territorio, possiamo accogliere la frazione umida dei rifiuti napoletani, cioè gli avanzi del cibo, proprio la parte più problematica da gestire a causa della puzza; quello però da cui si può ottenere il compost; compost che può servire all’agricoltura come concime considerato che qui non si produce più letame.

Leggi il seguito di questo post »

Transition Italia

Scrivo per la prima volta su questo blog a notte fonda per invitarvi alla lettura di Post Carbon Cities, pubblicazione liberamente scaricabile a cura del movimento “Transition Italia“. Venerdì ci sarà un incontro a Vasto, sarebbe bello poter avere la facilitatrice (si chiama proprio così) nazionale anche a Cairano.  _Buonanotte, Marco B.

Cos’è una Città di Transizione _ di Deborah Rim Moiso

In un mondo di scarsità energetica, il nostro bene più prezioso sono le relazioni umane. Se volete riassumerlo in poche parole,  questo movimento che non si fa riassumere,  potrebbero andare bene queste.

Il Movimento di Transizione,  o delle Transition Towns,  nasce nel 2005 in un angolo dell’Irlanda,  il paesino di Kinsale,  idillica via di mezzo tra le brughiere del Nord e una specie di Cinque Terre con yacht e baia,  resa unica dalla presenza di una scuola di Permacultura (se non sapete cos è la permacultura portate pazienza, ne parliamo la prossima volta).  Qui insegna un giovane ex-pubblicitario inglese,  Rob Hopkins,  che un giorno decide di far vedere ai suoi studenti un film di cui gli hanno parlato bene,  una produzione americana che si chiama “The End of Suburbia”.

Ed è qui che il nostro eroe dalle orecchie a sventola ha il suo “Peak Oil Moment”: insieme a tutti i suoi studenti, torna a casa sconvolto e depresso all’idea che il nostro mondo, così com’è,  non può andare avanti.  (continua)

Written by bottigliero

28 marzo 2011 at 2:31 am

perché sono contrario

PERCHÉ SONO CONTRARIO

La trappola radioattiva

Studenti, leghisti, fascisti e comunisti, per il vostro bene non disertate il referendum. Ora sarebbe un suicidio

di ADRIANO CELENTANO

Caro Direttore,
settantamila case distrutte, un milione di sfollati e cinquemila dispersi in quel florido Giappone che nel giro di 6 minuti è improvvisamente precipitato nel buio più scuro. Ma soprattutto migliaia di radiazioni sulla testa dei giapponesi. Ora io non vorrei neanche parlare del clamoroso fuori-tempo (non solo musicale) esternato da Chicco Testa, ospite della bravissima Lilli Gruber dalla voce affascinante. Non vorrei ma come si fa, poi la gente pensa davvero che lui parli per il bene dei cittadini. «Gli impianti nucleari hanno dimostrato di tenere botta». Ha detto il nostro Chicco ormai appassito per mancanza di clorofilla e quindi non più in grado di catturare quell’ENERGIA SOLARE di cui un tempo si nutriva.

Un'immagine dal video «Sognando Chrenobyl»
Un’immagine dal video «Sognando Chrenobyl»

«Chi trae spunto dalla tragedia del Giappone per dare vita a una polemica politica è uno sciacallo». Ha sentenziato. Dopo neanche un’ora esplode la centrale nucleare di Fukushima. Un tempismo davvero sorprendente quello del Chicco. Ma la cosa più incredibile che più di tutti impressiona, è lo stato di ipnosi in cui versano gli italiani di fronte ai fatti sconcertanti di una politica che non è più neanche politica. Ma piuttosto un qualcosa di maleodorante e che di proposito vorrebbe trastullarci in uno stato confusionale. Dove sempre di meno si potrà distinguere il bene dal male, le cose giuste da quelle ingiuste. Sparisce quindi quel campanello d’allarme che ci mette in guardia quando c’è qualcosa che non quadra nei comportamenti di un individuo. Un qualcosa che detto in una parola si chiama SOSPETTO. E di sospetti sul nostro presidente del Consiglio, tanto per fare un esempio, ce ne sono abbastanza.E così nel bel mezzo di una tragedia come quella che sta vivendo il Giappone, Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

16 marzo 2011 at 9:30 am

invito da Emilia Cirillo

BISACCIA – “Donne Principesse”. Questo è il titolo della due giorni, che si terrà l’8 marzo e l’11 marzo presso la Sala convegni del Castello Ducale, organizzata dall’Amministrazione comunale di Bisaccia in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica di Avellino per avviare una serie di appuntamenti che si ripeteranno ogni anno nel mese di marzo a Bisaccia. Icona della manifestazione è la Principessa di Bisaccia, rinvenuta durante la campagna di scavi archeologici nella zona Cimitero Vecchio del paese altipino, esposta oggi presso il Museo Archeologico presso il Castello Ducale di Bisaccia.

“Per quest’anno saranno soltanto due appuntamenti – afferma Michelina Gervasio consigliera comunale di Bisaccia con delega alle Pari Opportunità – ma già per il prossimo anno stiamo lavorando per mettere in campo una serie di eventi che dureranno un’intera settimana. Candidiamo Bisaccia ad essere un importante luogo di discussione sulle tematiche femminili ma, nello stesso tempo, spazio per una seria ripresa del dialogo tra le donne e gli uomini. Un appuntamento annuale che possa sempre di più concentrare l’attenzione sul mondo delle donne e sulle questioni di genere e possa mettere in mostra il lavoro che le stesse svolgono nei diversi settori della nostra società. A ispirare la nostra iniziativa è stata la presenza della Principessa di Bisaccia. Una presenza notevole per importanza storica e sociale. Basti pensare al ruolo delle donne nell’antichità e dell’impronta matriarcale lasciata nella nostra civiltà. Ecco giustificato anche il perché del titolo ‘Donne Principesse’.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

7 marzo 2011 at 8:32 pm

Pubblicato su segnalazione eventi

Tagged with , ,

invito da Gianni Marino

invito da Gianni Marino

invito da Gianni Marino

Written by A_ve

7 marzo 2011 at 10:24 am

il grano CAROSELLA, Amedeo e il Cilento

grano carosella

Il giorno 28 febbraio 2011 22:01, Amedeo Trezza <amedeotrezza@gmail.com> ha scritto:

Caro Angelo, anche se con un po’ di ritardo ecco il testo dell’evento. A giorni inaugurerò il mio b&b rurale. Quado vuoi possiamo pianificare il viaggio della Comunità Provvisoria e IpriniaTurismo in Cilento, forse meglio da prevedere su un fine settimana poiché in un giorno solo la vedo difficile venire qui, vedere tante cose e poi ripartire in serata, potremmo organizzare un week end. a presto, amedeo

Venerdì scorso al Ristorante ‘Il Ghiottone’ di Policastro Bussentino si è tenuta la prima Serata Gastronomica Identitaria dedicata ai prodotti tipici cilentani all’interno del progetto intitolato VIAGGIO NELLA CITTA’ DEL PARCO, ideato da Enzo Crivella. La prima serata è stata dedicata alla base della nostra alimentazione, il grano. In Cilento fino 40 anni fa si coltivavano più di trenta tipi di grano autoctono con varietà ora in parte scomparse. Un progetto di recupero di alcune varietà tradizionali di grani antichi è in corso in alcune aree montuose del Cilento interno. Abbiamo voluto pertanto unire la sapienza gastronomica della famosa cuoca cilentana Maria Rina del ‘Ghiottone’ di Policastro con una materia prima altrettanto eccellente, il grano Carosella. Il risultato è stato un successo di presenze con una buona visibilità anche sui media regionali. E siamo solo al primo appuntamento!
Ispiratore teorico del progetto è l’economista eclettico salernitano Pasquale Persico, già Assessore allo Sviluppo nella prima giunta De Luca a Salerno, poi incaricato di progetti su macro-aree come la Val D’Agri e il Parco del Cilento.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

1 marzo 2011 at 3:24 am

De Sanctis al Quirinale

segnalazione di Antonio Vespucci per gli amici della Comunità Provvisoria

In occasione delle celebrazioni dei 150° anni dell’Unità d’Italia, il Palazzo del Quirinale ospita una mostra inedita sui grandi capolavori autografi della letteratura italiana esponendo per la prima volta in una stessa sede i manoscritti originali dei più importanti protagonisti della nostra tradizione letteraria, tra i quali: I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni , La Gerusalemme conquistata di Torquato Tasso, L’Infinito di Giacomo Leopardi, L’Orlando furioso di Ludovico Ariosto, il Decamerone di Giovanni Boccaccio con a latere la critica desanctisiana.
Filo conduttore della mostra il manoscritto autografo Storia della letteratura italiana di Francesco De Sanctis, con il quale si intende rendere omaggio alla lingua e alla letteratura italiana e più in generale alle radici culturali del nostro Paese.
Gli stessi grandi capolavori autografi della letteratura italiana in mostra al Quirinale potranno essere ammirati online ed essere soggetto di studio o di semplice curiosità da parte degli studiosi e degli studenti di tutto il mondo.

info:  http://www.fondazionedesanctis.it/

 

Written by A_ve

22 febbraio 2011 at 6:40 pm

Premio del Paesaggio

premio paesaggio 2011

da Anne Demijttenaere alla C.P. / << nell’ambito della selezione per  il Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2011, Opera Bosco Museo di Arte nella Natura si conquista una menzione speciale >>.

Ho il piacere di comunicarvi che la Commissione dalla Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, composta da dirigenti del MiBAC e da esperti di chiara fama, appartenenti a differenti discipline, incaricata alla selezione della candidatura italiana al Premio del paesaggio del Consiglio d’Europa, oltre ad identificare “Carbonia città del Novecento”  come candidatura italiana al Premio del Consiglio d’Europa, ha inoltre assegnato una menzione speciale a Opera Bosco Museo di arte nella natura individuato all’interno dei 95 candidati pervenuti, quale migliore esempio di buone pratiche per la salvaguardia, gestione e/o pianificazione dei propri paesaggi.

L’esito della selezione, le relative motivazioni, i contenuti del Premio e le iniziative ad esso collegate potranno essere reperite sul sito www.premiopaesaggio.it.

La Direzione Generale, per dare seguito all’iniziativa e divulgare le buone pratiche di applicazione della Convenzione nel nostro Paese, ha programmato una serie di attività per la messa in rete, promozione e diffusione delle proposte progettuali risultate interessanti nei contenuti e ritenute meritevoli di menzione.

 

 

 

 

Written by A_ve

17 febbraio 2011 at 4:46 pm

LA “ZEZA” DI BELLIZZI IRPINO

SONO I SIMBOLI CON CUI PULCINELLA SI AIUTA NELA RECITAZIONE

La Zeza di Bellizzi Irpino è uno dei momenti più alti del carnevale irpino. Questa manifestazione, di origini napoletane, trova terreno fertile in questo piccolo borgo sulla strada dei Due Principati che collega Avellino a Salerno.  La “canzone di “Zeza” ( Lucrezia) va in scena dal ‘600 e da allora è caratterizzata dal fatto che gli attori, anche quelli che occupano ruoli femminili siano solo maschi. Questo perchè a quel tempo era improponibile che una donna potesse recitare per strada o nei teatri. Perchè la “Zeza” a Bellizzi Irpino ??? Perchè anticamente questo luogo era chiamato il Casato delle Bellezze, per la posizione geografica e la bellezza dei luoghi. Infatti qui, in estete, i regnanti napoletani, ospitati dai cugini avellinesi, venivano a trascorrere periodi di vcanze, per sopportare meglio la calura estiva e per dedicarsi alla caccia. Il luogo, era abitato prevalentemente da contadini. L’economia della zona era prettamente agricola, pastorale, silvicola, boschiva. Il corteo reale, si recava nelle campagne dove esisteva la casa di caccia dei principi “Caracciolo” di Avellino ,arricchito da uno sciame di soldati, falconieri, servi e saltimbanchi. Proprio questi ultimi, per allietare le serate inscenavano questa farsa tragi-comica. Al limitare della tenuta, nascosti dal buio della notte, tra gli alberi, i contadini assistevano alle esibizioni.

Leggi il seguito di questo post »

Written by chirchio

17 febbraio 2011 at 3:39 pm

convegno irpiniaturismo, avellino, viva hotel, 12.2.2011

convegno irpiniaturismo, avellino, viva hotel, 12.2.2011

convegno irpiniaturismo, avellino, viva hotel, 12.2.2011

 

 

un ringraziamento particolare ai comunitari presenti al convegno organizzato da Agostino Della Gatta : Paolo Bruschi, Luigi Di Guglielmo, Sergio Gioia, Antonio Vespucci, Nicola Iacoviello, Fiorella Delli Gatti, Giovanni Ventre, Angelo Verderosa.

Written by A_ve

13 febbraio 2011 at 4:57 pm

bagno comunitario e sulfureo

piscine capasso, contursi terme

piscine capasso, contursi terme, foto a.v. 6.2.2011

appuntamento comunitario DOMENICA 13 FEBBRAIO alle piscine ‘capasso’, contursi terme. non necessita conferma nè prenotazione.

acque sulfuree da 40 a 55°. portare cuffia, costume da bagno e accappatoio.

nella foto, scattata domenica scorsa, sullo sfondo, i monti picentini (laceno) imbiancati.

Written by A_ve

10 febbraio 2011 at 8:56 am

Pubblicato su segnalazione eventi

Tagged with , , ,

No agli impianti fotovoltaici a terra!!!

_____ di Agostino Della Gatta

E’ davvero un problema che interessa sempre di più il territorio nazionale.

Venerdì ero in puglia per lavoro e durante il viaggio (tra le province di Taranto, Lecce, Brindisi, Bari ecc.) cominciavano a vedersi più impianti che tendoni dei vigneti. Non avevo macchina fotografica e, purtroppo, pioveva, ma alla prossima cercherò di documentare lo scempio dilagante.

Oggi invece ho trovato questo video molto bello e significativo.

Nuove DEVASTAZIONI in Campania: il PIANO CASA

di Nicola Sorbo _ _ _ LE ZONE AGRICOLE DI UN TERZO DEI COMUNI CAMPANI SONO A RISCHIO DEVASTAZIONE  _ _ _ La giornata non era cominciata nel migliore dei modi. Un amico mi chiama sconfortato al telefono e mi invita a dare uno sguardo al nuovo Piano Casa della Campania (legge regionale n.1/2011). Stento a crederci, ma ancora una volta in questa regione si persevera diabolicamente: vogliono dare risposte ai problemi occupazionali spianando la strada all’industria del cemento, soprattutto in quel che rimane delle zone agricole, che dovrebbero essere destinate alla sola produzione di cibo; un vincolo che dovrebbe essere uguale a quello previsto per le aree destinate alle attività industriali, ma che in questo caso è derogabile per gli usi più svariati. Sono amareggiato ma – per fortuna – riesco ancora a incavolarmi e decido di scrivere un articolo che vorrei fosse pubblicato sul sito di Slow Food Campania.

Leggi il seguito di questo post »

CARLO PETRINI sul fotovoltaico e altro

di CARLO PETRINI / Slow Food Italia   _ 

Visto che in tv i plastici per raccontare i crimini più efferati sembrano diventati irrinunciabili, vorrei allora proporne uno di sicuro interesse: una riproduzione in scala dell’Italia, un’enorme scena del delitto. Le armi sono il cemento di capannoni, centri commerciali, speculazioni edilizie e molti impianti per produrre energia, rinnovabile e non; i moventi sono la stupidità e l’avidità; gli assassini tutti quelli che hanno responsabilità nel dire di sì; i complici coloro che non dicono di no; le vittime infine gli abitanti del nostro Paese, soprattutto quelli di domani.

I dati certi su cui fare affidamento sono pochi, non sempre concordanti per via dei diversi metodi di misurazione utilizzati, ma tutti ci parlano in maniera univoca di un consumo impressionante del territorio italiano. Stiamo compromettendo per sempre un bene comune, perché anche la proprietà privata del terreno non dà automaticamente diritto di poterlo distruggere e sottrarlo così alle generazioni future.

Leggi il seguito di questo post »

Irpinia, terra di cultura, arte, verde e gusto

Nella Baronia di Vico

Tramonto Irpino - Baronia - di A. Della Gatta diritti riservati - vietata la riproduzione

…di Agostino Della Gatta

Quale nuovo autore vorrei presentarmi.

Da diversi anni ho cominciato a riscoprire ed apprezzare la nostra Irpinia e ho deciso di occuparmi di promozione turistica e valorizzazione per il nostro territorio, soprattutto dopo averlo confrontato con altre località nazionali ed avuto coscienza delle sue enormi potenzialità, anche se privo di un proprio sistema turistico.

Con Irpinia Turismo e con la formula di turismo integrato proposta abbiamo iniziato a promuovere il territorio con tutte le sue caratteristiche e peculiarità, unitamente alle attività socioculturali, turistico-ricettive, immobiliari, commerciali e produttive, con la volontà di creare concrete possibilità di sviluppo con chi crede nell’idea e investe nella propria attività e nel proprio territorio.

Leggi il seguito di questo post »

Written by agostino della gatta

19 gennaio 2011 at 7:15 pm

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: