COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Posts Tagged ‘BLOG

gemmazione

.

dal blog comunità provvisoria -chiuso a luglio 2011- nascono due nuovi blog :

piccoli paesi

comunità provvisorie

Written by A_ve

21 luglio 2011 at 7:58 am

Editoriale di chiusura / sintesi

Editoriale di chiusura / sintesi

la CP (il blog) … un posto vivacissimo e complicato da gestire, credo, ma proprio per questo uno degli esperimenti di incontro/scontro virtuale più interessanti che abbia mai trovato. (renata morresi, commento 23033 del 12.1.2011 9:09)     

E’ stata da più parti richiesta una sintesi che non alimentasse ulteriori polemiche -anche giornalistiche- sulla chiusura del Blog.   Chi è interessato a ricevere la versione integrale può inviarmi una e.mail.

Per me il Blog è stato un luogo di relazione, centrale, con attenzione quotidiana ai problemi dei nostri paesi e della nostra terra. Ogni autore e ogni lettore hanno avuto spazio; chi ne ha fatto richiesta (è bastata una semplice email) è divenuto presto ‘autore del blog’, al pari degli altri.

Alla data odierna, ben 21 AUTORI abilitati. Un esperimento di scrittura collettiva che ha funzionato grazie ad un costante metodico lavoro tecnico quotidiano.  Ci ho lavorato in media 2 ore al giorno per circa 4 anni; penso di essere stato l’unico a leggere i 21.000 COMMENTI  finora postati, facendo attenzione, collegandomi al blog più volte al giorno, al contenuto e ai nomi che vi venivano citati, ad evitare polemiche e querele per diffamazione a mezzo stampa; sono stato l’unico, credo, a leggere e impaginare i 2.826 POST  del Blog; per ogni post spesso ho associato un’immagine, ho curato la grafica, ho inserito i daccapo, ho ridimensionato i grassetti fino a che mi è stato possibile, ho associato i TAG  scrivendone 4.319; digitati uno per uno al fine di poter indicizzare gli argomenti del Blog; così ho fatto istituendo le  CATEGORIE del blog, ben 33; per facilitare le ricerche, per trovarvi nell’indistinto mare di internet. E chi conosce la rete sa quanto sia fondamentale questo lavoro fatto; basta cercare su un qualsiasi motore di ricerca un nome, un paese, un autore e si arriva dritti in questo blog (provate a cercare su google il vostro nome o le tommacelle che si fanno d’inverno a Teora). Ad ogni post è stato associato il nome dell’autore. Ho fatto anche qualche revisione grammaticale. Una mailing list di circa 3.200 utenti è stata utilizzata per comunicare le attività del blog e della comunità provvisoria.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

16 luglio 2011 at 4:23 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , ,

BORGO GIARDINO / stampa

“Un giardino ci salverà”; ne è convinto Franco Dragone, creatore del Cirque du Soleil, nato a Cairano, un borgo appenninico in via di estinzione (290 abitanti), al confine tra Campania, Lucania e Puglia.

L’idea è stata raccolta dagli ultimi abitanti di Cairano e da un gruppo di lavoro coordinato da Angelo Verderosa che, a partire dall’ultimo fine-settimana di giugno 2011, avviano “Borgo.Giardino”,  nell’ambito della rassegna Cairano 7x, edizione 2011.

Dall’orto rurale agli orti civici / dal giardino privato ai giardini comunitari : LABORATORI di IDEAZIONE e PIANTUMAZIONE a sostegno di una nuova civiltà rurale, questa la sintesi del programma.

Si parte venerdì 24 giugno con un “laboratorio di immaginazione”, tenuto da Donatella Mazzoleni, a cui parteciperanno studenti universitari italiani e olandesi e delle scuole superiori irpine.

Dopo gli appuntamenti di giugno e luglio, ad inizio novembre si avvierà la realizzazione di un ‘giardino progressivo’ tra case e piazze del borgo di Cairano, capace di attrarre curiosi ed abitanti; una ‘costruzione verde’ in ogni edizione, in modo da stratificare visioni e armonie intorno alla natura. 

Leggi il seguito di questo post »

LA RIVOLUZIONE DEL WEB IN LUCANIA E IN IRPINIA

di ANGELO SICILIANO _  LA RIVOLUZIONE DEL WEB IN LUCANIA E IN IRPINIA

Storia, poesia, musica, territorio, cultura orale, patrimonio immateriale, tradizioni, attualità, dialetto e un libro di Donato Muscillo di Genzano: Raccontare il pocoBiàt a códd iórë ca ént a sólchë spaccàt mórë

La rivoluzione del web

Grazie al computer, all’informatica, alla rete internet, al web, alla posta elettronica, al digitale, ai nuovi software e all’elettronica di consumo siamo continuamente coinvolti e immersi in una rivoluzione sociale e culturale senza fine, i cui contorni paiono ancora solo vagamente definibili nel suo continuo divenire.

Da qualche anno il “cartaceo”, inteso come libri, quotidiani, riviste ecc. è in sofferenza. Cambiano i mezzi, gli strumenti, gli utenti e i luoghi di diffusione di quel che era oggetto di divulgazione esclusiva tramite la carta stampata. Il problema serio dei giornali – a parte il calo dei lettori – anche se in Italia c’è ancora il finanziamento pubblico, è la diminuzione degli introiti pubblicitari. Infatti, alcuni editori Usa di grandi quotidiani, a causa di ciò hanno fatto bancarotta.

I motori di ricerca consentono la consultazione gratuita degli articoli dei giornali. Tanto si rifanno con l’incasso della pubblicità! E allora, il 2 febbraio 2011, Murdoch, il più grande editore del mondo, ha presentato a New York “The Daily”, il quotidiano per iPad, consultabile al costo di 99 centesimi di dollaro a settimana.

Indubbiamente, grazie alla digitalizzazione e alla continua innovazione tecnologica, non siamo che all’inizio di una nuova rivoluzione per i media. E ciò, unitamente all’invenzione dell’eBook e all’uso della carta riciclata, dovrebbe rinfocolare qualche speranza negli ambientalisti: sempre meno foreste saranno destinate alla produzione di cellulosa.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

15 febbraio 2011 at 2:03 pm

3 ANNI di BLOG

gennaio 2008  /  gennaio 2011   ____   2.500 ARTICOLI (post)   /    19.000  COMMENTI  /  1.200  immagini    /   23  CATEGORIE   /    4.100  TAG   /    18  AUTORI   /    876.000 VISITE (800 lettori/giorno)

1 dominio wordpress – 1 logo  – 1 amministratore

iscriviti al gruppo di Comunità Provvisoria su Facebook http://www.facebook.com/home.php#!/group.php?gid=35769136597

SFOGLIA le IMMAGINI associate da Google a Comunità Provvisoria http://www.google.it/images?q=site:wordpress.com+comunit%C3%A0+provvisoria&hl=it&rls=com.microsoft:en-US&rlz=1I7GGLL_it&prmd=ivns&source=lnms&tbs=isch:1&ei=H_A6TYGPFo-PswbD_LjzBg&sa=X&oi=mode_link&ct=mode&cd=2&ved=0CAwQ_AUoAQ&biw=1003&bih=615

Written by A_ve

22 gennaio 2011 at 4:00 pm

un anno fa

UN ANNO FA sul BLOG (amarcord segnalato da enzlu)

https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/01/18/il-porco-letterario-2/   (111 commenti …)

Written by A_ve

20 gennaio 2011 at 9:35 pm

Pubblicato su BLOG _

Tagged with , ,

il blog della terra

il nostro è il blog della terra, della terra nuda…..

la petizione da firmare qui è un piccolo gesto che esprime bene la nostra visione.

non vogliamo che l’italia diventi una nazione senza terra.

chiedo agli amici comunitari di sensibilizzare i propri amici, a partire da quelli veri a quelli virtuali su fb.

ieri sera a nusco abbiamo deciso tutti insieme di dare fiato alle SENTINELLE DEL TERRITORIO.

sarà questa la nostra principale attività, quella che dà senso a tutto il resto, a partire da CAIRANO 7X, ovviamente!

armin

Written by Arminio

18 gennaio 2011 at 11:05 pm

CP, un posto

la CP (il blog) … un posto vivacissimo e complicato da gestire, credo, ma proprio per questo uno degli esperimenti di incontro/scontro virtuale più interessanti che abbia mai trovato.

(renata morresi, commento 23033 del 12.1.2011 9:09) 

Written by A_ve

15 gennaio 2011 at 12:44 pm

LETTERA APERTA AI COMUNITARI

di GIOVANNI VENTRE  _ _ _ Credo sia arrivato il momento di aprire una discussione sul futuro di Comunita’ Provvisoria e del blog. Quello che sto per scrivere farà storcere il naso a tanti e sperò farà piacere a tanti altri. Comunità Provvisoria è ad oggi un mirabile esempio di mosaico. Tanti pezzi che messi insieme formano un bellissimo disegno. I “mastri” della mirabile opera sono principalmente Franco Arminio, lo scrittore sofferente e Angelo Verderosa l’architetto insofferente. Intorno a loro una serie di personalità che definire deliziose è poco. Altra anima forte è certamente Elda Martino, che spesso ho definito una donna con le p…. . ci sono poi Salvatore d’Angelo, Mauro Orlando, Gaetano Calabrese, Rocco Quagliariello, Mario Festa , … Sono arrivato in punta di piedi, (e devo dire che uno dei migliori in tutti i sensi Agostino della Gatta poco dopo è voluto uscire di scena )… attratto, in verità dagli scritti pungenti, interiormente sofferti di Franco che mi hanno subito dato una forte scossa emotiva. Dopo tanti anni un nuovo terremoto mi aveva sconvolto. Franco scrive di territori sofferenti, abbandonati, desolati, lasciati morire con la complicità di chi negli ultimi decenni ha governato il Meridione d’Italia. Negli scritti di Franco, tra le riga, leggo non solo di morte annunciata ma anche di resurrezione possibile, di una nuova visione dei territori della cicuta e Franco ci dice anche quale potrebbe essere la panacea.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

10 gennaio 2011 at 9:41 pm

riparte il blog / REGOLE di convivenza

Le semplici regole di convivenza possono essere così riassunte:

Prologo

– La C.P. può essere considerata o superficialmente definita come “un volume culturale di controllo” che genera un gruppo dinamico (e variabile nel numero), di uomini non necessariamente conterranei che individuano nella entropia culturale, che così nasce e si esercita, la forza  vitale attraverso la quale si dipana nel tempo il riscatto degli uomini e delle loro terre, guardandoli entrambi con misericordia, aborrendo di conseguenza ogni forma di separazione, di segregazione o di lotta come mezzo atto all’affermazione o al predominio su un altro uomo o su un altro luogo.
Essa non è perciò un partito, una sezione, un circolo, un gruppo, una cosca, una stanza o un territorio.

– La C.P. intesa in tal modo come gruppo di uomini, si sente a casa in ogni luogo dove il singolo Comunitario possa portarla come bene prezioso, non come marchio, né sente il peso della lontananza come limite alle proprie azioni.
– La C.P. si articola e tollera i gruppi solo se finalizzati alla realizzazione di iniziative concrete in cui una gestione assembleare contrasterebbe con l’efficienza;

– La C.P.non ha spazio o luogo, né anima o natura già strutturate da offrire ad alcuno.

La Comunità Provvisoria:

1 – Nella C.P. si entra senza essere invitati e si esce senza essere cacciati, sono entrambi atti volontari e coscienti;

2 – L’atto stesso di partecipazione alle iniziative o quello di uscita dalla C.P. siano essi  espliciti, evidenti e palesi oppure celati, in pectore, taciti, nascosti, segreti o intimi, sono atti la cui genesi è da attribuire alla nostra personale e singola volontà;

Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitariamente123

24 novembre 2010 at 7:07 am

Pubblicato su BLOG _, COMUNITA' PROVVISORIA _

Tagged with , ,

il blog riparte / il BLOG COMUNITA’ PROVVISORIA

perché un Blog collettivo

Questo Blog si chiama “Comunità Provvisoria”, è uno spazio virtuale, un nuovo  ‘luogo’ aperto su WordPress nel gennaio 2008. E’ un luogo di ‘dialogo’ e di ‘confronto’, nella ricerca della ‘bellezza’.

Internet ci permette di essere quotidianamente in contatto, di informarci a vicenda senza i condizionamenti dei giornali e delle tv locali e nazionali. La comunità virtuale sul Blog permette facilmente di discutere tra persone che abitano in piccoli paesi e in un territorio montano (che in Irpinia va da Senerchia a S.Martino V.C., da Cairano a Monteforte, da Montella a Zungoli… ); per spostarsi in macchina, da un angolo all’altro della provincia, ci vogliono mediamente un’ora e mezza.

Nel Blog contano soprattutto le cose che ognuno scrive e fa  (ognuno sceglie argomenti, stili, generi che lo attirano di più) e non la propria  “qualifica professionale” o il proprio titolo preconfezionato.

Comunità Provvisoria è un Blog collettivo.

Ciascun AUTORE ha un accesso personale al sito che gli permette di pubblicare autonomamente ciò che vuole, senza passare attraverso alcun filtro redazionale e alcun tipo di mediazione. Ogni autore gestisce i propri “post” ed è libero di amministrare i commenti che perverranno, anche eliminando i commenti ritenuti inopportuni. Ogni Autore è responsabile del contenuto dei suoi POST e dei COMMENTI correlati al post. Un Autore ha facoltà di richiedere la cancellazione dei commenti ritenuti inopportuni qualora pubblicati sui post di un altro autore.

L’organizzazione del Blog e della stessa Comunità è decentrata ed orizzontale. Non esiste una redazione centrale, non ci sono posizioni unanimi, ma singole autonomie individuali. Nel Blog e nella Comunità Provvisoria non esistono i do ut des, nemmeno le soggezioni e gli atteggiamenti reverenziali in vista di futuri tornaconti o per timore di essere esclusi dal gruppo. Non si accettano scambi di favori né clientelismo. 

Questo blog funziona grazie alla disponibilità di un gruppo di persone vincolato da un rapporto di stima reciproca e di amicizia. Non ci Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

24 novembre 2010 at 6:01 am

Pubblicato su BLOG _

Tagged with

riparte il blog / 3 nodi

BLOG / 3 nodi che si possono chiarire (da wilfing) :

1. Costringiti a discutere sempre e soltanto le idee, mai le persone.

A te, che sei nuovo di qui (Sergio Maistrello)

2. La responsabilità sui commenti
Lieto fine per la querela relativa ad un commento sul blog
(Luca Conti)

3. Rispetto della diversità (sul concetto del provvisorio)
Estratto Valentina Tanni (artista) dice: Non mi piace proprio sentir parlare di Internet come di un’entità monolitica, tu non detesti i luoghi comuni che la stampa dedica alla Rete su base quotidiana? Insomma su, il web è il regno delle differenze, il posto più plurale e assurdo e sfaccettato che si possa immaginare. Che poi è il mondo a essere incredibilmente diversificato, solo che mai questa diversità era uscita così fuori e con così tanta forza. Potevamo solo intuirla. Ora possiamo viverla ogni giorno, certo bisogna cercare un po’.
Link (anche se parla d’altro): http://www.abitare.it/diffuse-outtakes/rovistare-in-pezzi-di-cultura-caotica-minore-e-disorganizzata-puo-dare-grandi-benefici/

– – – – – – – – – – –

Written by comunitaprovvisoria

24 novembre 2010 at 4:06 am

Pubblicato su BLOG _, COMUNITA' PROVVISORIA _

Tagged with ,

il blog riparte / NOTE LEGALI

note legali

Questo sito web (BLOG) è pubblicato da “WORDPRESS” e raccoglie testi di vari autori, di varia natura, a scopi culturali e senza fini di lucro.
I testi sono pubblicati nell’esercizio della libertà di pensiero, espressione e informazione garantita dalla Costituzione.
La responsabilità degli articoli (POST) è dei rispettivi ‘AUTORI’, che ne rispondono interamente, sollevando l’Amministratore del Blog da ogni responsabilità nel merito dei contenuti e dei commenti correlati.

Gli ‘autori’ sono iscritti al BLOG, previa abilitazione di WORDPRESS; sono sempre identificabili anche qualora venga pubblicato il solo pseudonimo. Al termine di ogni articolo è sempre riportato l’autore.

La responsabilità del contenuto dei COMMENTI PUBBLICATI in calce agli articoli è dei ‘commentatori’ unitamente all’AUTORE del POST che ha comunque facoltà di moderarne la pubblicazione.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

24 novembre 2010 at 2:01 am

Pubblicato su BLOG _

Tagged with ,

Un colloquio con Wilfing Architettura

Comunità provvisoria,

mi chiamo Salvatore D’Agostino e sono l’autore del blog Wilfing Architettura, ho conosciuto la vostra attività attraverso Franco Armino.

Da qualche tempo vi seguo tramite feed. Con il mio blog sto avviando un approfondimento sugli URBAN BLOG, ovvero, chi utilizza le piattaforme Web per attivare delle azioni culturali e politiche reali nel proprio territorio.

A mio avviso ‘Comunità provvisoria’, con tutte le sue contraddizioni, è un laboratorio interessante nel panorama italiano.

Tramite Franco Arminio e soprattutto Angelo Verderosa, abbiamo deciso di utilizzare alcune pagine del blog per un dialogo – a più voci – sulla vostra esperienza blog/virtuale-Iprinia/reale.

Leggi il seguito di questo post »

Written by wilfingarchitettura

3 novembre 2010 at 6:05 pm

persone STRAORDINARIE

(da un commento di ENZLU diretto a Lucrezia e ai Comunitari) ________  _Vorrei dire alcune cose spero pertinenti. E le dirò ‘guardando in faccia’ la gentile lettrice-scrittrice, perché guardandosi negli occhi ci si capisce meglio. Naturalmente questo mezzo, il blog, permette di guardare tutti contemporaneamente negli occhi, sicché tutti potranno intendere. Se necessario, se vorranno.

Credo che state facendo troppo rumore per nulla.
Mi creda gentile signora, e non si irriti per le cose che dirò, giacché gliele sto dicendo sorridendo sotto i miei baffi, l’allontanamento dal blog e dalla C.P. di chiunque non spaventa e non dovrebbe spaventare chiunque altro. Al massimo rammarica noi, non lei.

Negli anni dalla C.P. e dal blog si sono allontanati tanti personaggi, la massima parte dei quali aveva addirittura contribuito a creare tutto ciò che Lei al momento abbandona.

Persone straordinarie, con capacità, conoscenza, carattere, disegni e s Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

25 gennaio 2010 at 8:13 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , ,

ARRIVEDERCI e GRAZIE

(da un commento di LUCREZIA RICCIARDI inviato il 24 gennaio all’attenzione di Mauro e dei Comunitari … un testo di commiato ad oggi senza risposte) __
_ Ci siamo conosciuti a Paestum e rivisti a Grottaminarda, è stata una bella giornata anche per me e per le persone che in quella giornata con me si son fatti 250 km per esserci. Procedo a raccontare quello che penso dell’esperimento C.P. :  innanzitutto voglio dirvi che io la paesologia, modestamente, la faccio da anni – ma non sapevo che si chiamasse cosi- ho un discreto curriculum di iniziative realizzate che vanno in tal senso.
Avevo già la poetica verace e sconvolgente di un Lucio Mandia, mi mancava la letteratura paesologica e quella è arrivata con Arminio. In forma di prosa mi ha dato altre parole altamente evocative, le ho apprezzate e fatte mie, lui quelle parole se l’è faticate e da buon scrittore me le ha pure vendute.
Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

25 gennaio 2010 at 4:09 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , ,

anche il blog si trasferisce a CAIRANO 7x

cairano7x

 

il BLOG della COMUNITA’ PROVVISORIA, con post Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

16 giugno 2009 at 9:52 pm

Roccamonfina

con “ROCCAMONFINA”  inizia la collaborazione al blog comunitario e paesologico di Nicola Bottalico, blogger di itinerari indipendenti. W i paesi. W Cairano 7x. W Roccamonfina.

Mi piace sempre quando arrivo a Roccamonfina perché nel paese c’è una bellissima piazza immensa che mi ricorda, per la sua ampiezza, le grandi piazze di alcune città europee. Mi fermo e siedo su una panchina, in compagnia di altri vecchi che siedono su altre panchine. C’è il sole, l’aria è pulita e c’è un discreto movimento di gente in giro. Mi guardo intorno e mi accorgo di essere circondato da persone anziane. Fuori ai Bar, davanti ai circoli e sulle panchine di Roccamonfina ci sono solo anziani. Prima di proseguire il mio giro cerco di capire qual è la strada migliore. Con la cartina spiegata mi avvicino ad un gruppo di tre persone. Uno di loro è un uomo sulla settantina, vestito in modo impeccabile e pettinato con rigore. Indossa un gessato perfetto, sciarpa di lana e parla con un accento da “vulgata” di inizio novecento. Ha la pelle liscia e sottile, un sorriso rispettoso e mite e gli occhi gonfi, traditi da qualche vena accentuata. Mi indica immediatamente la strada migliore per Galluccio, con la dimestichezza di chi conosce questi posti da sempre; mi dice che se cerco castelli in zona devo andare però a Marzano Appio. Gli chiedo quanti anni ha e incominciamo a parlare subito. Si chiama Antonio Pittella mi dice che ha 85 anni ma che è esattamente uguale a Leggi il seguito di questo post »

Written by botnik7

25 aprile 2009 at 5:50 pm

commenti sgorganti

panorama-25cm   sulle città camposanto / da un commento odierno di Giovanni Ventre sul post di franco Arminio

Amici comunitari, le città come le vedo io sono dei deserti disseminati di cactus spinosi, qui l’acqua scarseggia e la sete aumenta ogni giorno di più. Coloro che vanno in esse in cerca di un’oasi sembrano tanti dispersi che vagano senza una meta. L’assurdo è che quando parli con le persone ti dicono che non riuscirebbero mai a vivere in un luogo dove vi sia acqua che scorre, prati verdi disseminati di fiori colorati, cieli solcati da uccelli che allietano il paesaggio con i loro canti, un luogo dove non esistono i semafori, le interminabili code, le file ai supermercati, le attese alla metropolitana, i tragitti interminabili trascorsi ascoltando musica per non Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitariamente123

20 aprile 2009 at 7:07 pm

Pubblicato su AUTORI, CAIRANO 7x

Tagged with , , , , ,

riprendiamo le normali attività del blog

di agostino della gatta _ _ _ _ _ _ La mia partecipazione al blog è minima, ma almeno all’inizio del mio coinvolgimento ero un attento lettore delle tante utili ed interessanti pubblicazioni; ero sempre interessato alle discussioni, nell’idea che mi ero fatto di un blog del e per il territorio, con la speranza che i tanti amici partecipanti avessero un obiettivo comune nell’interesse del nostro Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

15 aprile 2009 at 9:44 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with

statistiche

riceviamo e pubblichiamo dall’amico enzo : ______- _____  “mi sono permesso di fare uno studio su chi scrive e quanto scrive sul blog, prendendo a caso un giorno qualsiasi del mese passato: il 25 marzo 2009, mercoledì. _  Eʼ una statistica semplice ma illuminante che forse potrà esserle utile.    Vediamo innanzitutto cose cʼera alle ore: 15:31

• POESIE DI CARMINE DE FALCO –

 

Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

15 aprile 2009 at 9:15 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , ,

non siamo un’arca di Noè

logo-24-cm

Il tre febbraio a Cairano daremo vita a un gruppo redazionale che si occuperà del blog.

Inviteremo le persone con cui intendiamo continuare questa bella avventura della comunità provvisoria. La nostra non è un’arca di Noè ma una zattera.

Comunità provvisoria significa aggiustare continuamente il tiro. L’assemblea di Cairano deciderà le nuove regole di funzionamento del blog. Prendiamo atto che l’odio tonifica e i cattivi mostrano sempre più energia dei buoni. Accade nei bar, nelle piazze, accade anche nella rete. La comunità provvisoria è nata per creare un punto di raduno dei più sensibili, un luogo per chi vuole ancora credere che gli uomini sono essere mirabili.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

25 gennaio 2009 at 1:09 am

Pubblicato su BLOG _, COMUNITA' PROVVISORIA _

Tagged with

L’irpinia come opera d’arte…

il nostro blog non è un tappeto volante in cui le cose appaiono e poi scompaiono per sempre. siamo liberi di andare avanti ma anche di tornare indietro … Leggi il seguito di questo post »

AMARA BEFANA NAPOLETANA

Eduardo Alamaro, già postatore sulla prima edizione di questo blog (blogspot), ora sullo specialistico Archiwatch (il blog di giorgio muratore),  ci invia un ‘ironicoamaro’ testo riferito agli scottanti  fatti napoletani; si tratta di una ‘lettera al direttore’, cestinata dal direttore di un quotidiano nazionalnapoletano!  lo mettiamo qui, a disposizione dei lettori e degli amici comunitari che hanno conosciuto Edu_ardo

“Caro direttore, mi creda, sono molto triste per queste tragedie nostrane, “tra pazzia e scemenza”, come da vostra efficace sintesi giornalistica. Sono un cittadino medio, anzi medio-inferiore, della Napoli d’oggi. Di media in-formazione & cultura, tendente al basso, verso chi sta peggio di me. Quindi tarata e vocata a sinistra da sempre. Di formazione cattolica e di sani principi familiari e non familistici di base. Sono di quella generazione e de-generazione speranzosa, tutta ideologica e d’idee salvifiche. Quella che poi si è trovata e non ri-trovata ad amministrare la città, la provincia e la regione e l’Italia tutta. Ed è finita via via, scendendo per li rami, dal lontano ’75 a oggi, com’è finita.

Leggi il seguito di questo post »

l’anno del fare

Il 2009, come ci siamo detti prima a frigento e poi ad aquilonia, deve essere l’anno del ‘fare’.

Per iniziare, considerato il programma che ci siamo dati, dobbiamo utilizzare al meglio sia il Blog che Facebook

– – – 

Chi ha ricevuto l’invito dal Blog provveda a registrarsi su http://wordpress.com (basta poco); una volta registrati si può postare direttamente (testi, foto, filmati, commenti), senza ulteriori passaggi.

Chi non ha ricevuto l‘invito e vuole scrivere sul Blog può inviare una mail di segnalazione a: altairpinia@gmail.com

– – –

Per mettere un ‘post’ sul BLOG  (conviene stampare questo testo e tenerlo a vista):

 

  1. aprire sul proprio pc un programma di scrittura; scrivere il testo; se si utilizza ‘word’ di Microsoft, in alto a sinistra c’è una finestra (stili e formattazione);   selezionare il testo da pubblicare e fare “cancella Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

5 gennaio 2009 at 7:48 pm

NOI “che non abbiamo niente da vincere e niente da perdere”

… da un commento di mercuzio

La comunità provvisoria è una gran bella realtà anche per chi ancora non la vede e non la sente come sua realtà individuale e collettiva.  Chi la vive come limite o come diversità. Persino per chi la sente nemica.  Ricordiamoci di salvaguardarla e di prestargli sempre una cura speciale immunizzandola anche con le nostre sofferenze, dolori, gioie e allegrie per mantenerla viva almeno nel nostro cuore e nella nostra mente.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

10 dicembre 2008 at 9:17 pm

Poesia n°5

Metto qui un testo inedito di Alexandra Petrova, grande poetessa russa che presto starà con noi in Irpinia d’oriente. il BLOG resta coi piedi ben puntati in irpinia, ma gli occhi si spingono lontano, oltre le prigioni della vita provinciale …  armin

***

«Signor Dio, –
non so, ma ultimamente
la vita è una continua bua;
e poi il tuo film gira un po’ troppo veloce.
Non si riesce neppure a star dietro al successo dei vicini,
figuriamoci andare in chiesa
a pregarti.
E ancora: l’immagine non fa che restringersi,
la pellicola brucia spesso,
in teoria, mi dico, se mi trovassi lì dentro
spalancherei le porte e demolirei le tue pareti,
ma poi mi sento impaurita,
e voglio uscire».

Leggi il seguito di questo post »

Written by Arminio

1 novembre 2008 at 1:37 pm

Pubblicato su AUTORI

Tagged with , , ,

AUTISMO CORALE/1

al formicoso il due di ottobre 2008 _a.verderosa

al formicoso il due di ottobre 2008 _ FOTO dedicata ad ANTONIO ROMANO _ a.verderosa

 METTO QUI IL PRIMO DI UNA SERIE DI PEZZI SCRITTI UN Pò DI TEMPO FA E CHE FORSE DIVENTERANNO UN LIBRO _   Bordello blog  _di Franco Arminio 

Qualche tempo fa mi era venuta l’immagine di un blog letterario come di una strada a luci rosse. Ognuno sta in vetrina a esporre la sua merce. Chi mostra i glutei, chi spalanca le cosce. Tutto un susseguirsi di merci che cercano acquirenti nella scabrosa condizione in cui i produttori di merce sono assai di più rispetto ai possibili compratori. E questo i compratori lo sanno e da lì nasce la figura del compratore sadico, colui che entra nel box, gira intorno alla merce e magari se ne va lasciando semplicemente un commento sarcastico.

Da circa mezz’ora cerco di entrare nella rete senza riuscirvi. Mi sento come un arrapato che batte alle porte di un bordello chiuso, non c’è altro che mi alletta adesso se non entrare nel sito e vedere se qualcuno mi ha leccato i piedi o mi ha preso con la frusta. Scrivere era già una perversione in tempi più pacati, figuriamoci adesso, nell’era dell’autismo corale.

Leggi il seguito di questo post »

Written by Arminio

21 ottobre 2008 at 1:52 pm

CRONACHE DAL PAESE DELLA CICUTA

METTO QUI UN TESTO CHE è USCITO SU PRIMO AMORE, RIVISTA CHE POTETE TROVARE NELLE MIGLIORI LIBRERIE, OPPURE POTETE LEGGERE L’OMONIMO BLOG, BELLISSIMO….

CRONACHE DAL PAESE DELLA CICUTA di Franco Arminio
Da come chiude la portiera della sua Fiesta targata Pisa si capisce che ha litigato con la moglie. Dopo questi litigi la cosa che gli piace di più è pronunciare il nome del suo cane. 

Qui secondo il parere di tutti non succede niente, ma lui comunque riusciva a procurarsi ogni giorno brutte notizie. 

Possibile che mai, neanche per un momento, quello riesce a vivere senza sentirsi costretto a maltrattare sua moglie? Ieri se l’è presa per le sottilette che lei ha conservato nel frigo in posizione sbagliata. 

Secondo il teologo Pandiscia, Dio si accorse che il cuore dell’uomo era malvagio e gli costruì attorno la gabbia toracica. 

Il fratello del notaio non si è sposato. Tutta la sua vita è regolata da questa frase: il tempo che dobbiamo trascorrere sulla terra non è abbastanza lungo da poterlo dedicare ad altro che a noi stessi. 

Venivo dalla Svizzera e mi aspettavo che la gente mi facesse festa, invece si limitavano a chiedermi quando ero arrivato e quando me ne andavo. 

Tutte le monache dell’asilo erano molto basse e per loro era facile prenderci a schiaffi. 

Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

15 ottobre 2008 at 9:43 am

Pubblicato su Franco Arminio _

Tagged with , ,

Calabritto (AV): l’isola ecologica in mezzo al Kipple

di Giovanni De Matteo

Il kipple è fatto di oggetti inutili, inservibili, come la pubblicità che arriva per posta, o le scatole di fiammiferi dopo che hai usato l’ultimo, o gli involucri delle caramelle o l’omeogiornale del giorno prima. Quando non c’è più nessuno a controllarlo, il kipple si riproduce. Per esempio, se quando si va a letto si lascia un po’ di kipple in giro per l’appartamento, quando ci si alza il mattino dopo se ne trova il doppio. Cresce, continua a crescere, non smette mai.

Philip K. Dick – Il cacciatore di androidi
(Do Androids Dream of Electric Sheep?,  1968)

 

Calabritto, sulle propaggini orientali del Monte Cervialto, è un paese in costante declino. Come in tanti altri centri dell’Irpinia, il terremoto del 1980 ha solo assestato il colpo definitivo a una parabola già in discesa dopo avere superato da decenni il suo culmine. In poco più di mezzo secolo il comune ha visto la sua popolazione quasi dimezzarsi per via dei flussi migratori che, a partire dal secondo dopoguerra, hanno alimentato la diaspora irpina, disperdendone gli abitanti su quattro continenti.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

8 ottobre 2008 at 12:57 pm

266 in ESTINZIONE

piazza a guardia lombardi _a.verderosa 2006

piazza a guardia lombardi _a.verderosa 2006

 

Giandonato Giordano 

 

Si intensifica il dibattito sul futuro dei piccoli centri, sollecitato delle continue aggressioni al nostro territorio dell’Alta Irpinia, individuato come sede di una megadiscarica.  Provo anch’io ad esprimere qualche considerazione sul tema dei piccoli comuni con la consapevolezza che se le scelte politiche non cambieranno, tra qualche anno saremo costretti a dire:” C’era una volta il paese”. Non sarà l’incipit di una favola, ma l’amara considerazione e la triste sconfitta di quelli della mia generazione che, pur potendo vivere in luoghi lontani dal paese di origine, non hanno reciso il legame con la terra natia. Il paese è stato ed è il mio orizzonte, il luogo elettivo della mia esistenza, il porto sicuro.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

20 settembre 2008 at 11:38 am

note sparse

ex fornace di laterizi a sant'andrea di conza foto di angelo verderosa

 

Ci muoviamo in avanti verso gli spiriti sensibili che abitano altri paesi, altri montagne. Non stiamo qui a zampettare nella fanghiglia dei ripetenti.

Siamo una comunità paesologica, il che significa semplicemente che diamo attenzione all’antico con sguardi contemporanei.

Non siamo i cultori della paesanità e del folclore.

Siamo i disertori del campanile, cerchiamo una nuova comunità, necessariamente provvisoria, perché sempre sbilanciata verso altri modi di percepire e di abitare il mondo.

 

Leggi il seguito di questo post »

Written by comunitaprovvisoria

11 settembre 2008 at 9:48 pm

Promoveatur ut amoveatur………

la festa dei giovani organizzata in autonomia il 27 agosto 2008 a Sant'Angelo dei Lombardi

la festa dei giovani organizzata in autonomia il 27 agosto 2008 a Sant

Forse perchè scottato da una precedente esperienza, da qualche tempo mi ossessiona questo pensiero: per chi non conosce il latino la traduzione letterale è la seguente: ‘sia promosso purchè sia rimosso’.

Ed allora:
paradossi, assertività, imput subliminali, spunti deliranti di tipo maniacale pittosto che persecutorio o di riferimento, ironia, enigmi, parole dialettali, parole latine (spero mai inglesi), ricordi, fantasie, emozioni, rabbia, fiducia, speranza, utopia, realismo, pasta e ceci, aglianico del Taburno, feste, giovani, blog, poeti, scrittori, idiozia, imbecillità, buona fede, mala fede, caldo, sudore, spazzatura, vento, formicoso, movimento, autonomia, autodeterminazione, giovani, vecchi, morti, piazze, cantieri, scavi archeologici, il goleto, blog, comunità, provvisorie o meno, amici, nemici, invidia, cattiveria, disperazione, futuro, irpinia d’oriente, irpinia punto e basta, irpinia col sannio, partito democratico, sindaci, assessori, consiglieri comunali, mancati sindaci, de mita, mario sena, rosanna repole, gaetano sicuranza, onorevole de luca, onorevole iannaccone, berlusconi, bassolino, vinicio capossella, elda, angelo, enzo, michele, giuseppe, gerardo, nanosecondo, marco del bar, marco da milano, marco da pioltello, rosalia, morte, vita, fotografie, giornali, cronisti, edicole, malati sani, sani malati, omosessuali, intellettuali, intellettualoidi, sammy, magnum, targhe, cartelli, adesivi, manifestini, bar, nastro adesivo, piazza, fuossi, cantiere, agosto, settembre…………. Leggi il seguito di questo post »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: