COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Archive for the ‘Irpini nel Mondo e nell’Anima _’ Category

Le ^ ^ ^ del MONTE CELICA _ Montella

DOMENICO CAMBRIA ^ ^ ^ LE TRE PIRAMIDI DEL MONTE CELICA

Alta valle del fiume Calore, Irpinia, una terra sotto tanti aspetti ancora dimenticata da Dio e dagli uomini, una conca dove nasce il fiume Calore, entro il quale si gettano i torrenti che scendono dai monti Picentini che le fanno da cornice: il Terminio, il Raja Magra, il Cervialto. Poi lei, la Celica, una montagna ritenuta sacra dal popolo dei Sanniti e certamente dai precedenti: i Pelasgi e gli Osci, oggi Riserva Naturale Integrale all’interno del Parco Regionale dei Monti Picentini. Una montagna che a guardarla affascina per quanto è bella, maestosa, con la cresta simile al profilo di un’aquila in volo, la testa al centro e il becco aguzzo che lancia i suoi stridî su valli mai esplorate come il Condor delle Ande, tra dirupi dove il sole non nasce mai, battuti solo dai lupi, che fanno sentire il loro ululato non più di guerra. Provenienti dall’Enotria, regione del Peloponneso, da qui transitarono verso il 5.000 a.C. gli Enotri alla ricerca di un fantastico lago (le fonti storiche ufficiali parlano del 2.500 a.C.) di cui parlava un’antica leggenda. Ma non lo trovarono quel lago e proseguirono per quell’antica strada, la Paestum-Manfredonia, oltre il colle di Fontigliano per immettersi nella valle dell’Ofanto, sino a giungere alla gloriosa Compsa, quasi un’isola posta al centro del fiume, successivamente chiamata, appunto, Kossa degli Enotri.

Leggi il seguito di questo post »

LA RIVOLUZIONE DEL WEB IN LUCANIA E IN IRPINIA

di ANGELO SICILIANO _  LA RIVOLUZIONE DEL WEB IN LUCANIA E IN IRPINIA

Storia, poesia, musica, territorio, cultura orale, patrimonio immateriale, tradizioni, attualità, dialetto e un libro di Donato Muscillo di Genzano: Raccontare il pocoBiàt a códd iórë ca ént a sólchë spaccàt mórë

La rivoluzione del web

Grazie al computer, all’informatica, alla rete internet, al web, alla posta elettronica, al digitale, ai nuovi software e all’elettronica di consumo siamo continuamente coinvolti e immersi in una rivoluzione sociale e culturale senza fine, i cui contorni paiono ancora solo vagamente definibili nel suo continuo divenire.

Da qualche anno il “cartaceo”, inteso come libri, quotidiani, riviste ecc. è in sofferenza. Cambiano i mezzi, gli strumenti, gli utenti e i luoghi di diffusione di quel che era oggetto di divulgazione esclusiva tramite la carta stampata. Il problema serio dei giornali – a parte il calo dei lettori – anche se in Italia c’è ancora il finanziamento pubblico, è la diminuzione degli introiti pubblicitari. Infatti, alcuni editori Usa di grandi quotidiani, a causa di ciò hanno fatto bancarotta.

I motori di ricerca consentono la consultazione gratuita degli articoli dei giornali. Tanto si rifanno con l’incasso della pubblicità! E allora, il 2 febbraio 2011, Murdoch, il più grande editore del mondo, ha presentato a New York “The Daily”, il quotidiano per iPad, consultabile al costo di 99 centesimi di dollaro a settimana.

Indubbiamente, grazie alla digitalizzazione e alla continua innovazione tecnologica, non siamo che all’inizio di una nuova rivoluzione per i media. E ciò, unitamente all’invenzione dell’eBook e all’uso della carta riciclata, dovrebbe rinfocolare qualche speranza negli ambientalisti: sempre meno foreste saranno destinate alla produzione di cellulosa.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

15 febbraio 2011 at 2:03 pm

Guido Giannini…. occhio comunitario e paesologico

Ora
giovedì 3 febbraio alle ore 18.30 – 04 marzo alle ore 21.30

Luogo Libreria ” Feltrinelli “,via Santa Caterina a Chiaia 23 -Napoli

Creato da

Maggiori informazioni Presenteranno il volume:Franco Arminio e Generoso Picone.
In contemporanea sarà inagurata anche la mostra di alcune delle foto pubblicate nel libro

GUIDO GIANNINI :  FOTOREPORTER  PER VOCAZIONE: IL CHIOSTRO e LIBRARTERIA EDITRICE 

“Il fotografo della decenza quotidiana”

L’occhio segreto e radicale di Guido Giannini.

 “Uno spettro  segreto e inquietante si aggira  libero  per Cairano…..l’occhio di Guido Giannini! Cairano 7x 2010 sta segnando una sua tappa ulteriore. Lo spazio e il tempo  lento e dilatato assieme  sconvolgerebbe  la stessa ‘ragion pura ‘ kantiana  anche se solo  al livello della percezione  semplicemente estetica senza finalità di ‘razionalizzazioni’ .Qui  abbiamo esistenzialmente vissuto  il  non sentirsi  impegnato in nessuna ‘forma a priori’ come obbligo conoscitivo e etico sfiorando in ogni attimo le insidie sofferenti del nihilismo e del relativismo. Abbiamo  semplicemente immaginato e concepito il vivere quotidiano e i suoi attimi nelle contrarie maniere di vita  come un insieme complesso di contingenza  strane e impossibili. Ci ha individualmente aiutati  ad apprezzare la ricchezza  del possibile e assieme  a consolarci dell ‘angustia del presente .Qualcuno ha scritto saggiamente  che “ l’universo contiene sempre molte più cose  di quelle che al momento è possibile trovarvi”.

Leggi il seguito di questo post »

il RAFANO (e tommacelle)

IL RAFANO _ a cura di Franca Molinaro

Nome comune:  RAFANO

Sinonimi:                    Cren, Barbaforte

Nome scientifico:      Armoracia rusticana

Sinonimi:                    Nasturtium armoracia

Famiglia:                    Crucifere

Morfologia: E’ una pianta erbacea glabra con grossa radice fittonante, dal forte sentore acro-solforoso. Il fusto è ramificato nella parte superiore e può raggiungere il metro di altezza. Le foglie basali sono lungamente picciolate, crenato-dentato, bislunghe. Le foglie cauline inferiori sono pennatofide con lobi lineari, quelle superiori sono intere o leggermente dentate, lanceolate, lineari. L’infiorescenza è un’ampia pannocchia apicale costituita da piccoli fiori bianchi a 4 petali. Il frutto è una siliqua di mezzo centimetro di diametro contenente semi ovali appiattiti. Il seme è fecondo per cui si può moltiplicare attraverso la semina.

Leggi il seguito di questo post »

SCHEGGE DI CAIRANO 7X2010

Ricevo per richiesta di pubblicazione, che eseguo prontamente.  (Salvatore D’Angelo)

La memoria fotografica della terra / di Laura E. Ruberto (Berkeley, California)

 

 

 

 

 

 

 

 Come molti di voi già sapete quest’estate ho continuato il mio lavoro etnografico a Cairano.

Con me c’era sempre il fotografo, Lello (Raffaele Maglione). Insieme a lui (e altri) abbiamo parlato con la gente del paese e abbiamo promesso a tutti gli intervistati che prima o poi gli avremo fatto vedere le fotografie che Lello Leggi il seguito di questo post »

Written by soter54

10 novembre 2010 at 2:02 pm

TERRA E CIBO DELL’IRPINIA

Il 2010 è stato proclamato dalle Nazioni Unite “Anno Internazionale della Biodiversità”.

Nei nostri territori non è solo l’ambiente naturale a subire un preoccupante depauperamento ma anche l’agricoltura. In Italia di 8 mila varietà di frutti presenti alla fine dell’800, oggi ne sono rimaste solamente duemila. Biodiversità equivale a ricchezza, creatività, capacità di adattamento alle diverse condizioni ambientali, riserva naturale per poter fronteggiare tempi di crisi, come quello che la nostra società sta affrontando, anche in modo inconsapevole. La diversità è la materia prima dell’evoluzione e l’evoluzione è il presupposto della sopravvivenza. Perdendo biodiversità perdiamo anche capacità di reagire ai cambiamenti sociali, economici e climatici.

Puntare sulla biodiversità significa Leggi il seguito di questo post »

cittadino onorario

metto qui l’articolo uscito stamattina sul mattino.  giovedi 20 maggio a bisaccia sarà conferita ad antonio la penna la cittadinanza onoraria.

******

Avevo più volte accennato agli amministratori del mio paese di conferire ad Antonio La Penna una qualche forma di riconoscimento. Se si fosse trattato di un calciatore, di un cantante sicuramente la cittadinanza onoraria sarebbe arrivata assai prima. E invece arriva adesso che La Penna sta giusto a metà tra gli ottanta e i novant’anni. Ma il Professore di Bisaccia, il cui nome si lega sempre all’espressione “celebre latinista” non è affatto un uomo vecchio sebbene consideri la “vecchiaia un male ineluttabile”. Nelle nostre frequenti conversazioni telefoniche lui fa sempre cenno agli acciacchi dell’età, ma allo stesso tempo mi parla dei tanti suoi lavori in corso. Insomma, se pure di vecchiaia si tratta è certo una vecchiaia molto animata.

Nella nostra ultima telefonata ho avuto l’ardire di chiedergli se ha paura di morire. La sua risposta è stata che si sente pronto, che alla sua età ogni giorno è buono, ma non è per nulla terrorizzato dall’eventualità, nonostante i suoi “settant’anni di ateismo”. La Penna non è un conversatore facile. Parla a conati, spesso il suo eloquio si sovrappone a quello dell’interlocutore, come se lui seguisse un suo filo che poco si piega alle necessità della conversazione. Gli ho chiesto un giudizio sulla scuola, lui che per la scuola e nella scuola ha speso una vita intera (sull’argomento ha anche pubblicato un libro con Laterza). Il giudizio di La Penna è stato catastrofico e ascoltandolo pensavo alla mia esperienza di insegnante, pensavo che forse converrebbe chiuderle per qualche anno le scuole di ogni ordine e grado e aspettare che Leggi il seguito di questo post »

Written by Arminio

16 maggio 2010 at 2:09 pm

I GIORNI DELLA CICORIA

 LE FOTO : http://www.flickr.com/photos/verderosa/sets/72157623860618899/show/

vista dalla campagna di giovanni ventre

I giorni della Cicoria”  ad Aquilonia, ospiti nella campagna del comunitario Giovanni Ventre nell’Irpinia d’Oriente,  nei giorni 1  e  2 Maggio . 

I giorni della Cicoria, un tributo ad un’ antica pianta che abbonda in primavera nei nostri prati.

Con la comunità provvisoria, in collaborazione con il comune di Aquilona e l’assessore Enzo Tenore; con il supporto di Agostino della Gatta ed Irpinia Turismo.  Punto di ritrovo : Masseria “Il Somarello” in agro di Fontana Nocelle”

******************

_di Giovanni Ventre 

I GIORNI DELLA CICORIA SELVATICA vengono pensati  in occasione dell’evento “Il PORCO LETTERARIO”  tenuto nello stesso luogo nel mese di febbraio 2010. Leggi il seguito di questo post »

MA LA VITA è FATTA COSì

“e cosi partimmo lasciando l’Italia e tutti i miei cari”

 Introduzione a Ma la vita è fatta cosi (Such is Life), autobiografia di una donna emigrata tra Italia e America.

Coautrici: Ilaria Serra e Laura E. Ruberto

“il mio paese era piccolo 1500 abitanti, si chiamava Cairano prov. Avellino, cittadini, contadini tutti lavoravano la terra di loro proprietà, anche i cittadini pur avendo il mestiero coltivavano la loro terra, i contadini quando andavano alla loro terra a lavorare, e quando andavano a lavorare dai cittadini per guadagnare un po’ di soldi per le spese che avevano per loro, vi erano pochi signori ricchi di terra che avevano i coloni…”

Così cominciano le memorie che Leonilde Frieri Ruberto scrisse a quasi 70 anni. Il documento, recentemente pubblicato in edizione bilingue da Leggi il seguito di questo post »

LA TERRA SI È SCOSSA

lunedì, aprile 06, 2009

Oggi la terra si è scossa.

vita nuova (dalle macerie) a. luongo

In pochi attimi

è stata distrutta la fatica,

il sudore di una vita;

tanti amici rifiutati dalla terra

si sono sentiti accolti da Dio.

Anche se in luoghi diversi

ognuno aveva l’appuntamento con Dio.

Io sono lontano da quella terra,

eppure anch’io mi sento scosso,

anch’io mi sento strappato,

con il pianto in gola.

Mi sento accumunato

a questo dolore

pienamente,

pur nel mistero

di questo incontro improvviso con Dio.

( Per tutti gli amici dell’ABBRUZZO )

Written by fornaitec

6 aprile 2010 at 5:38 am

Lettera aperta al signor Ciriello

E’ evidente che il signor Ciriello, europeo irpino con la mente a Berlino non abbia capito nulla di quanto accade in Irpinia, che seppur europea a tutti gli effetti è distante anni luce dalla sua magnifica Berlino. I muri di cui parla sono stati abbattuti in diretta TV , in Irpinia i tanti cervelli europeisti, predicatori di aperture verso l’Europa ed il mondo hanno invece pensato a cullare solo i propri interessi in nome di una civiltà dimentica delle origini contadine. E’ indubbio che non si possa immaginare un ritorno alla civiltà contadina ma affacciarsi a guardare i sacrifici fatti dai nostri padri e dai nostri nonni non è affatto una cosa anti europeista. Il legame con la terra è per la nostra Irpinia cosa imprescindibile, negarlo vuol dire essere fuori dal mondo. L’analisi superficiale fatta da Cirillo dimostra ancora una volta il perché l’Irpinia è oggi quella che vediamo. Cirillo crede di essere il conservatore di tutte le verità, proprio come i politici o politicanti che fino ad oggi hanno governato la nostra terra negando anch’essi l’appartenenza ad un mondo contadino, un mondo vero, fatto di fatti, di lavoro di sacrificio, cercando un oasi inesistente, una apertura verso quell’Europa industrializzata che è improponibile in questi territori come dimostra ampiamente la storia degli ultimi anni. Leggi il seguito di questo post »

VIA APPIA

Comunicato Stampa

VIA APPIA

APPUNTI PER UN FILM IN VIAGGIO

Cinema  Identità  Paesaggio

Roma, Casa delle Letterature, Lunedì 25 gennaio, ore 18,00, Piazza dell’Orologio, 5

Lunedì 25 gennaio alle 18.00, presso la Casa delle Letterature dell’Assessorato delle Politiche Culturali del Comune di Roma, si terrà in anteprima nazionale la proiezione del primo capitolo del film Via Appia, del regista  Paolo de Falco.

Prodotto da Grad Zero e dall’Archivio Liquido dell’Identità, con il contributo del Comune di Roma, della Provincia di Caserta, della Teca del Mediterraneo del Consiglio Regionale della Puglia e dell’Apulia Film Commission, Via Appia è un film a metà strada tra cinema documentario e cinema narrativo girato proprio lungo il percorso tracciato dall’antica strada consolare romana che da Brindisi giunge appunto a Roma.

Sulla strada si alternano diversi viaggiatori mentre vivono, in una dimensione senza tempo, un’esperienza fisica e faticosa, ma allo stesso tempo metaforica e catartica.

Tra questi Antonio Pascale, noto scrittore casertano e Giacomo De Stefano, navigatore solitario ed ex architetto che da anni si dedica a viaggi inconsueti per il mondo.

In mezzo, Cairano, Leggi il seguito di questo post »

RITORNO AL BAROCCO

Tradizioni e Barocco in Alta Irpinia

17 GENNAIO 2010 INIZIO DEL CARNEVALE IN IRPINIA

inizio ore 17,00

Teora sagra delle TOMACELLE – SCALDATELLI

PASTA E FAGIOLI – PATATE FRUCULIATE

VINO DOC AGLIANICO IRPINO ETC. ETC.

Con “l’Uscita” della maschera tipica  di Teora

Lì SQUACQUALACCHIUN’

La presenza della Comunità Provvisoria è gradita

Emidio “Santariello” da Teora

I miei auguri per il 2009

Dal mio pc or ora ho sfornato il “mio panettone” per gli amici.

Te ne mando un pezzo, spero gradirai. (C.P.)

Lucrezia Ricciardi

Written by fornaitec

25 dicembre 2009 at 7:25 am

CONVEGNO NAZIONALE SUL CONSUMO DEL SUOLO

TERRA – CONVEGNO NAZIONALE SUL CONSUMO DEL SUOLO

PAESTUM – AGRITURISMO PORTA SIRENA 18 DICEMBRE 2009 – ORE 10 – 18,30

_______________

Seguo via web le vicende delle Comunità Provvisoria e sarebbe una gran cosa avervi da queste parti venerdì 18.

Non è un caso che nel commento che sto facendo girare comparite in prima linea (nel mio immaginario i paesologi hanno le fattezze dei sanmichelearcangeli).

A mio parere il retro della medaglia di quella faccenda che si chiama consumo del suolo è lo spopolamento dell’entroterra; Dal Matese al Pollino si registrano Leggi il seguito di questo post »

SANCARLUCCIO FESTIVAL

Riprende il “Festival della Poesia dei Paesi del Mediterraneo” con la nona giornata, che si terrà al teatro Sancalurccio di Napoli  il 14 dicembre, ore 18,00, secondo il seguente  programma: Omaggio a Salvatore Quasimodo, ad Alfonso Gatto e Franco Nico”.

A cura di Giuseppe Iuliano – Giuseppe Liuccio – Paolo Saggese – Francesco D’Episcopo

(Centro di documentazione sulla poesia del Sud)

Le ragioni di questi tre omaggi sono i seguenti: cade quest’anno il cinquantesimo anniversario del Nobel per la Letteratura assegnato a Salvatore Quasimodo, e quindi il centenario della nascita di Alfonso Gatto, due autori cari al grande cantautore e musicista del Sancarluccio Franco Nico, scomparso l’anno scorso e che ha tante Leggi il seguito di questo post »

Matteo Fiorentino e Giuliano Trombini in mostra presso “Galleria 25” a Venosa

Una nuova mostra verrà inaugurata sabato 12 dicembre alle ore 19.00 nella neonata “Galleria 25” di Venosa (Pz). Si tratta di una bipersonale dedicata a due importanti rappresentanti del panorama artistico italiano contemporaneo, con alle loro spalle decenni di esperienza: Giuliano Trombini e Matteo Fiorentino.

Il vernissage dell’esposizione vedrà la presenza e la partecipazione di uno dei due autori, il maestro Matteo Fiorentino. Per l’occasione verrà organizzato in galleria un “Aperitivo con l’artista”, durante il quale i visitatori potranno conversare con il protagonista della mostra e scambiare pareri e opinioni. Un’iniziativa che si ripeterà anche in altre occasioni, per le mostre in programma nei prossimi mesi, e che vuole diventare una costante e una peculiarità di “Galleria 25”. Leggi il seguito di questo post »

..PROSSIMA FERMATA..

In_Loco_Motivi – Il treno in partenza il 13 dicembre 2009

Il gruppo “Amici della linea ferroviaria Avellino-Rocchetta”

http://avellinorocchetta.wordpress.com/

http://it-it.facebook.com/event.php?eid=222110107164

http://it-it.facebook.com/event.php?eid=222110107164&ref=share

Nell’ambito delle iniziative In_Loco_Motivi vi comunica la

…..prossima fermata..

A Guardia dalla Rocca

Leggi il seguito di questo post »

Written by fornaitec

6 dicembre 2009 at 3:25 am

Pubblicato su Irpini nel Mondo e nell'Anima _, Petizioni, Segnalazioni, Stampa

Tagged with , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

INVITO

Sabato 05 Dicembre 2009, ore 18.00

presso la sala consiliare “Claudio Losanno”

“La Poesia della tradizione popolare irpina ai poeti dialettali” a cura di Franca Molinaro

Interverranno:

Antonio Zullo – Sindaco di Bonito

David Ardito – Assessore alla Cultura del Comune di Bonito

Salvatore Salvatore, Paolo Saggese e Peppino Iullano – Centro di Documentazione della Poesia del Sud Leggi il seguito di questo post »

se stessi

—–Messaggio originale—– Da: LUCA.SESSA@***  Inviato: mercoledì 25 novembre 2009 19.00  Oggetto: se stessi

La cultura non è solo musealizzazione, ma proporrei alla Comunità Provvisoria di fare propria l’istanza di rendere museo permanente la mostra sui Sanniti (e Hirpini) allestita a Benevento nel 2003-4, e lasciata chiusa a prendere polvere fino almeno all’anno dopo, quando la visitai. Non era una mostra, era una scoperta del nerbo che ci sottende, un’incitazione a uno scatto di orgoglio, l’esplicitazione di una fiera identità originaria, un capitale umano di dignità che, al riappropriarsene in pieno, costituirebbe un forte basamento di ripartenza. Facciamo una petizione alle Sovrintendenze e Province coinvolte?

Le mie iniziative sono sempre sulla cultura viva, e questa, sebbene si parli di musei, penso lo sia.
Qualcuno si ricorda l’effetto di piena fierezza che davano le frasi di Tito Livo&Co. sui muri mentre passavi di sala in sala??

Written by A_ve

28 novembre 2009 at 1:05 pm

“FramMenti d’Arte”

Apre a Venosa la “Galleria 25” con la mostra “FramMenti d’Arte”

Si inaugura a Venosa (PZ) il prossimo 28 novembre la “Galleria 25”, uno spazio dedicato all’arte nel cuore del centro storico della città di Orazio, situata proprio nella piazza dedicata al sommo poeta latino, alle spalle della statua che lo raffigura. Per l’occasione, a partire dalle ore 19.00, si terrà nella stessa galleria il vernissage della mostra collettiva “FramMenti d’Arte”, con un’ampia selezione di opere pittoriche di artisti contemporanei.

Leggi il seguito di questo post »

QUALI SONO I PROFUMI DEL VENTO, OGGI NEL TUO PAESE?

La perfezione delle cose inventate

oliveto_

vigneto_

Leggi il seguito di questo post »

Written by fornaitec

9 novembre 2009 at 8:28 am

PRESENTAZIONE DI “NEVICA E HO LE PROVE”

Presentazione di Nevica e ho le prove, l’impegno civile paesologico di Franco Arminio.

Verrà presentato il 13 novembre presso lo Studio fotografico Salvatore Di Vilio, l’ultimo lavoro di Franco Arminio dal titolo “Nevica e ho le prove” cronache dal paese della cicuta.  Si tratta di un libro innevato di luoghi Leggi il seguito di questo post »

PIOVONO LIBRI

piovono libri

Ottobre, piovono libri 2009

Il progetto di promozione della lettura lanciato dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali approda, per la prima volta, anche a Bonito (Av) che sabato 24 ottobre sarà uno dei 750 “luoghi della lettura” distribuiti in tutto il territorio nazionale, tutti riuniti in un unico programma con l’obiettivo di trasformare l’Italia, almeno per un mese, in un Paese in cui il libro è di casa.

Il ricco programma di “Ottobre, piovono libri” svela un più ampio progetto culturale, che vede lo spazio letterario esteso anche alla musica, alla fotografia, al cinema e all’arte culinaria, coinvolgendo adulti e bambini in questa giornata interamente dedicata alla “comunicazione emozionale”.

Diversi Luoghi ospiteranno diversi momenti di incontro e confronto.

Presso la casa comunale gli alunni dell’Istituto Comprensivo “L.V. Cassitto” saranno impegnati nella realizzazione di disegni tratti da Leggi il seguito di questo post »

A Casteau in Belgio, con Franco Dragone.

280920091087L’appuntamento con Franco Dragone a La Louvriere, anzi per essere più precisi a Casteau, in Belgio è probabilmente uno di quegli incontri che saldano i gruppi, fortificano le idee, tracciano con maggiore chiarezza il sentiero o i sentieri da percorrere. In attesa di leggere l’omaggio, o per meglio dire, il racconto  che Franco Arminio pubblicherà su Il mattino e poi sul blog, voglio offrire alla lettura la  trascrizione delle notazioni, degli appunti, che ho scritto su un  tovagliolo  di carta mentre si discuteva con Franco Dragone e lo si ascoltava. E’ una sorta di traccia-elenco, trascritta senza mediazioni ed aggiustamenti,  buona come un memorandum da espandere  per far avanzare il processo culturale di Cairano 7x.             Luca Battista

 Non si possono cambiare le cose senza cambiare il modo di fare.

 Essere ambiziosi significa non quantità ma qualità. Leggi il seguito di questo post »

Written by Luca Battista

3 ottobre 2009 at 6:07 pm

ARCAISTI IN TOUR

Si inaugura sabato 3 ottobre, alle ore 17.00, nel Palazzo Reale presso il
Salone di rappresentanza della Pro Loco di Caserta la mostra collettiva
“Arcaisti in tour – Opere di venti artisti arcaisti”; l’esposizione sarà
presentata dal titolare di una rubrica d’Arte su La Repubblica Paolo Levi,
direttore artistico del Catalogo Arte Moderna – Mondadori, dal critico d’Arte
Carlo Roberto Sciascia e dal fondatore del movimento Arcaista e Presidente
dell’Associazione Arcaista Arte e Cultura Massimo Stefani.

Leggi il seguito di questo post »

pasquale stiso e la terra d’alta irpinia

DSC_0090da Laura E. Ruberto / California  > Con le notizie del Formicoso, mi metto a leggere il poeta di Andretta, Pasquale Stiso.

“Terra d’Alta Irpinia” _ Pasquale Stiso

– – –

Terra

terra d’Alta Irpinia

estranea

come una matrigna

battuta

da tutti i venti

oppressa

per lunghi mesi

dalla neve.

Plaga del Formicoso

desolata

assetata

di corsi d’acqua

e di verde

ove il grano

cresce rachitico

roso dai geli

flagellato dalla tramontana

e il granoturco

di settembre

è ancora tenero come il latte.

Leggi il seguito di questo post »

“IL VINO TRA PAESAGGI, STORIE, EMOZIONI” – “PREMIO ENOGEA” ANNO 2009

CONCORSO INTERNAZIONALE DI PITTURA “IL VINO TRA PAESAGGI, STORIE, EMOZIONI” – “PREMIO ENOGEA” ANNO 2009

L’Associazione O.R.M.E., con il sostegno del Comune di Ginestra, organizza la 1ª edizione del “Premio Enogea”, concorso di pittura figurativa sul tema “Il vino tra paesaggi, storie, emozioni”, che si svolgerà a Ginestra (PZ) dal 30 ottobre al 1 novembre 2009. L’iniziativa nasce con lo scopo di promuovere gli aspetti paesaggistici, naturalistici e storico-artistici, nonché le tradizioni culturali ed eno-gastronomiche del territorio che ospita la manifestazione, il Vulture, e si propone di offrire visibilità ad artisti affermati ed emergenti provenienti da tutto il mondo.

Leggi il seguito di questo post »

Written by fornaitec

24 settembre 2009 at 2:17 am

“AVELLINO-ROCCHETTA SANT’ANTONIO”

ponte santa venere

foto_agostino della gatta © http://www.irpiniaturismo.it

UN VIAGGIO EMOZIONALE

di Giovanni Ventre

Il treno è appena partito, la stazione di Avellino si allontana lentamente, le rotaie scorrono dietro il piccolo treno composto di due carrozze. A bordo un centinaio di curiosi in cerca di emozioni. La tratta Avellino Rocchetta è un poco il filo di Arianna della storia d’Irpinia. Un grande uomo politico oltre che un insigne maestro poi diventato il maggiore critico letterario italiano, Francesco De Sanctis, ebbe alla fine dell’ottocento l’ intuizione di far attraversare buona parte dell’Irpinia da una strada ferrata che avrebbe significato per i territori attraversati un faro nella notte buia dei collegamenti con il mondo. La strada ferrata attraversa tre valli in cui scorrono i maggiori corsi Leggi il seguito di questo post »

L’EMIGRAZIONE E IL SUD PROVVISORIO

di 7x

Le parole di Franco Arminio, “Manifesto del Sud,” mi hanno colpito e ispirato ad aggiungere il mio parere. Condivido con voi solo due righe, un breve messaggio per rintracciare possibili connessioni tra le sue parole e il tema della “migrazione”, a cui tengo molto.

In Italia, specialmente nel sud, tutti hanno vissuto l’emigrazione: e’ un’esperienza sempre viva, ancora oggi–si vede nelle case abbandonate, si sente nei ricordi della gente. Il Sud dell’emigrante fa parte anche di cio’ che la Comunita’ Provvisoria sta creando. Inoltre, anche il nuovo immigrato in Italia, dal Marocco, dall’Albania, ecc.—come Lidia Curti ci ha ricordato a Cairano 7x—fa parte di questo Sud provvisorio.

Leggi il seguito di questo post »

GOCCE DI UOMINI

GoccePREFAZIONE

“Gocce di uomini” è la prima raccolta di poesie di Domenico Cambria, che, però, ha  al suo attivo varie pubblicazione di altro genere di scrittura creativa.

Il titolo è tratto dal componimento omonimo, che è anche una dichiarazione di principi di vita e d’arte “Gocce di mare/di cielo/di sogni/di amore/di gioia/di attesa/di vita/di pianto/di dolore/ di angoscia/di sudore/ di speranza/di sangue”.

Leggi il seguito di questo post »

Written by fornaitec

13 giugno 2009 at 5:03 am

Mostra Internazionale d’Arte contemporanea

Rosa Spina - Il ritorno di Ulisse

"il ritorno di Ulisse" défilage e colori su tela, 60x50 cm

I N V I T O

Reggia di Caserta

Mostra Internazionale d’Arte contemporanea

Artisti dell’area del Mediterraneo

Mostra Internazionale d’Arte contemporanea
Titolo: Artisti dell’area del Mediterraneo
Presentata e curata da Carlo Roberto Sciascia
Artisti: Sono proposte opere di Aleph (Gianni Pizzinato), Antonia Acri, Lucio
Alfonsi, Augusto Ambrosone, Giuseppe Amoroso, Enzo Angiuoni, Gianluca Anselmo, Lucia Basile, Bluer (Lorenzo Viscidi), Letizia Caiazzo, Giancarlo Caneva, Paolo Contin, Alessandro Del Gaudio, Roberto Di Giampaolo, Sossio Capasso, MRosaria Di Marco, Belgiro Di Marzo, M. Teresa Di Nardo, Claudio Mario Feruglio, Nicola Guarino, Nadia Lolletti, Marisa Marconi, Marinka, Attilio Melato, Concetta Palmitesta, Gianni Parisi, Gabriella Pucciarelli, Anna Scopetta, Serpic (Sergio Simeoni), Rosa Spina, Pippo Spirito

Leggi il seguito di questo post »

Written by fornaitec

12 giugno 2009 at 11:35 pm

NUMERI

CITTÀ DI SOLOFRA ISISS “G. Ronca” H Y P O K R I T E S

Assessorato alla cultura Liceo Scientifico “V. De Caprariis” Teatro Studio

–  P R E S E N T A N O  –

numeriStudio teatrale da “Economia Canaglia” di L. NAPOLEONI

Ideato e diretto da Enzo Marangelo

Sabato 6 GIU 09 – ore 20,30

Auditorium – ISISS “Gregorio Ronca” – MONTORO INF. (AV)

Questo evento si inserisce nel contesto di collaborazione stretta da Hypokrites Teatro Studio con l’Istituto ISISS “G. Ronca” di Solofra (AV), all’interno del progetto ScuoleAPERTE.

Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: