COMUNITA' PROVVISORIA

terra, paesi, paesaggi, paesologia _ il BLOG

Archive for the ‘COLORI d’Autunno a S.Andrea _’ Category

COLORI D’AUTUNNO a S.Andrea di Conza

.

COLORI d’AUTUNNO a S.Andrea di Conza / ANIMAZIONE TERRITORIALE in Alta Irpinia / un’idea di Angelo Verderosa

.

un primo bilancio / cos’è stato Colori d’Autunno 2010

.

RASSEGNA STAMPA / GIORNALI http://www.flickr.com/photos/verderosa/sets/72157625306860146/

.

CONTRIBUTI al DIBATTITO (al 30.11.2010)

testo di Gerardo Vespucci  https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/10/19/dal-volontariato-allimpresa-culturale/   +  https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/contributi-al-dibattito-e-rassegna-stampa/di-gerardo-vespucci/

testo di Anna Fierro https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/contributi-al-dibattito-e-rassegna-stampa/di-anna-fierro/

testo di Vincenzo Castaldo  https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/contributi-al-dibattito-e-rassegna-stampa/fabbriche-dismesse-officine-di-idee/

testo di Micaela Passalacqua  https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/contributi-al-dibattito-e-rassegna-stampa/di-micaela-passalacqua/ 

testo di Antonella Garzilli  https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/contributi-al-dibattito-e-rassegna-stampa/di-antonella-garzilli/

testo di Antonio Iannece  https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/contributi-al-dibattito-e-rassegna-stampa/di-antonio-iannece/

testo di Luca Gibello  https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/contributi-al-dibattito-e-rassegna-stampa/di-luca-gibello/

testi di Angelo Verderosa https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/10/16/oggi-incontro-comunitario-a-santandrea-di-conza/ https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/09/22/autunno-a-santandrea-di-conza/

testo di Gianni Marino https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/11/07/irpinia-donne-armene-e-colori-d%e2%80%99autunno/#comment-21332

‘fabbriche’ di Salvatore di Vilio   https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/11/09/fabbriche-di-salvatore-di-vilio/

testo di Luca Gibello  (su, al nord)  https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/11/15/su-al-nord/

FILIERE

articolo di Vincenzo Castaldo per il MATTINO  27.11.2010  https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/11/29/parco-rurale-lirpinia-e-fiera-dellest/

articolo di Elisa Forte per ottopagine 26.11.2010 https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/11/26/la-terra-e-la-nostra-fabbrica/

‘filiere’ di angelo verderosa  https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/11/26/filiere/

Primo resoconto sulla giornata per il Parco https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/11/29/il-convegno-del-parco/

– – – – – –

Ricerca per  TAG (nel blog)  https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/?s=autunno

Ricerca per TAG (nella rete) http://www.google.it/search?q=colori+d’autunno+%2B+sant’andrea+di+conza&sourceid=ie7&rls=com.microsoft:en-US&ie=utf8&oe=utf8&rlz=1I7GGLL_it&redir_esc=&ei=fAj0TPafCsPrsgbo3O2SCw

– – – – – – –

iscriviti su FACEBOOK per avere memo e aggiornamenti  http://www.facebook.com/?ref=home#!/group.php?gid=153819271324037

– – – – – –

FOTO

16.10.2010,  le foto di angelo http://www.flickr.com/photos/verderosa/sets/72157625064023203/show/

16.10.2010,  le foto di irpiniaturismo http://www.flickr.com/photos/irpiniaturismo/sets/72157625188540980/show/

il video messaggio del console in armenia http://www.youtube.com/user/studioverderosa?feature=mhum

23.10.2010, le foto di angelo http://www.flickr.com/photos/verderosa/sets/72157625127519031/show/

23.10.2010, le foto di irpiniaturismohttp://www.flickr.com/photos/irpiniaturismo/sets/72157625115616095/show/

30.10.2010, le foto di angelo http://www.flickr.com/photos/verderosa/sets/72157625306728198/show/

30.10.2010, le foto di irpiniaturismohttp://www.flickr.com/photos/irpiniaturismo/sets/72157625287952828/show/

27.11.2010 “FILIERE”,  le foto di IrpiniaTurismo http://www.flickr.com/photos/irpiniaturismo/sets/72157625358877817/

– – – – – – – –

RASSEGNA STAMPA  http://www.flickr.com/photos/verderosa/sets/72157625306860146/

– – – – – – – –

RASSEGNA STAMPA  / WEB   Professione Architetto.ithttp://www.professionearchitetto.it/viaggi/notizie/12140/Fabbriche-culturali-Archeologie-industriali-e-nuovi-usi

ARCHIPORTALE http://www.archiportale.com/eventi/2010/sant-andrea-di-conza-(av)/architettura-in-irpinia_7549.htmlIRPINIA

EDILPORTALE  http://www.edilportale.com/eventi/2010/sant-andrea-di-conza-(av)/architettura-in-irpinia_7549.html

IRPINIANEWS  http://www.irpinianews.it/CulturaEventi/news/?news=77561

JULIE NEWS  http://www.julienews.it/notizia/cultura-e-tempo-libero/architettura-colori-dautuno-a-santandrea-di-conza-/58083_cultura-e-tempo-libero.html

OPINIONE IRPINA  http://www.opinioneirpina.it/articoli-comunicati/426-colori-dautunno

IRPINIA OGGI  http://www.irpiniaoggi.it/index.php?option=com_content&task=view&id=53821&Itemid=13

IRPINO  http://www.irpino.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1594:fabbriche-da-luoghi-industriali-al-pensiero-collettivo-&catid=44:italia&Itemid=105

.

RIPRESE  WEB TV della C.P., a cura dell’ing. ENZO LUONGO http://www.livestream.com/cp_tv/

– – – – – – – – –

PROGRAMMA e articoli correlati

https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/

https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/armeni-appuntamenti-del-16-e-23-ottobre/

https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/fabbriche-sabato-30-ottobre-2010/

https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/10/09/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/

https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/09/22/autunno-a-santandrea-di-conza/

https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/04/26/ieri-a-santandrea/

https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2010/01/02/il-cineporto-della-film-commission-torino-piemonte/

https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/

https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2008/09/11/note-sparse/#more-2042

http://inaltairpinia.altervista.org/

iscriviti su FACEBOOK per avere memo e aggiornamenti  http://www.facebook.com/?ref=home#!/group.php?gid=153819271324037

.

l’arte del ‘900 nella fornace

di VINCENZO CASTALDO     _    _     _  La pittura contemporanea non deve essere catalogata e descritta con astrusi artifizi perché è il prodotto di espressioni personali e può essere manifestata dallo spirito più semplice. È questo il senso della mostra «Frammenti d’Arte», inaugurata da Carlo Massimo Franchi nell’ex Fornace di laterizi a Sant’Andrea di Conza. La collettiva d’arte, rientrante nell’ambito della rassegna culturale di idee e progetti «Colori d’Autunno», promossa da Angelo Verderosa, l’amministrazione comunale e il portale web «IrpiniaTurismo», raggruppa un’ampia selezione di dipinti di pittori contemporanei che, con il loro genio artistico, hanno dato lustro all’arte italiana nel corso degli ultimi decenni. Renato Guttuso, Ezio Farinelli, Salvador Dalì, Francesca Giacomazzi, Angelo Dionigi Fornaciari, Athos Faccincani, Romano Mussolini, Michele La Sala e Romano Buratti sono solo alcuni degli artisti presenti in mostra, le cui opere, come spiegano i curatori, «vogliono rappresentare le tante tessere di un mosaico – per questo ”frammenti d’arte” – pronto ad accogliere i visitatori alla scoperta della bellezza della pittura contemporanea e delle emozioni che essa trasmette».

Leggi il seguito di questo post »

cari operai cassintegrati … tornate alla ‘terra’

—-Messaggio originale—-
Da: agernova@libero.it
Data: 29/11/2010 20.01
A: “Destinatari nascosti:”<>
Ogg: Fwd: Approfittare della crisi industriale per smettere di inquinare e t
ornare all’Agricoltura Biologica, unica fonte produttiva reale

Cari operai cassintegrati,

oggi non è più il caso di difendere un posto di lavoro rischioso per la salute e costruito sull’inqunamento dell’Ambiente,
smettiamo di essere pedine di un gioco internazionale che fa perdere sovranità nazionale alla nostra cara Italia e Sardegna.
Bisogna approfittare della crisi industriale per smettere di inquinare e tornare all’Agricoltura Biologica, unica fonte produttiva reale di reddito a partire dal sole e dalla terra madre.
Oggi è possibile inserirsi come giovani agricoltori, sotto i 40 anni, ed ottenere dall’UE, attracverso el Regioni (Piani di Sviluppo Rurale) 40-50.000 € a fondo perduto di cui la metà da investire nell’Azienda Agricola. 
Aggiungeteci lo stipendio da cassintegrati, la mobilità e buonuscita… e potete mettere insieme un piccolo Capitale per acquistare o affittare la Terra.

Written by A_ve

1 dicembre 2010 at 4:19 am

perché non cominciare ad occuparci delle nostre terre

FILIERE per il PARCO RURALE / Convegno a Sant’Andrea di Conza del 27 novembre 2010.  _ intervento di ANGELA IMBRIANI.

Bungiorno a tutti voi…mi chiamo Angela Imbriani, faccio parte dello studio legale Imbriani il quale  presta assistenza  agli iscritti sia dell’associazione ANTAA (che è un associazione volta alla tutela degli agricoltori e degli allevatori) che della Verde Irpinia Cooperativa di Produzione e Lavoro.

La prima ha come finalità quella di aggregare un gran numero di persone al fine di promuovere politiche unitarie e rispondenti alle necessità reali di quel particolare territorio. Una caratteristica molto importante di questa associazione è che funziona dal basso, sono gli iscritti ad essere protagonisti della loro politica.

Mentre la Verde Irpinia Cooperativa di Produzione e Lavoro ha come oggetto la commercializzazione e trasformazione dei prodotti agricoli e dei suoi derivati.

Sia l’ANTAA che la Verde Irpinia Cooperativa di Produzione e Lavoro nascono per dare una risposta, attuale e concreta, alla difficile situazione che si è creata negli ultimi tempi. Per troppo tempo siamo stati spettatori, mancante di qualsivoglia iniziativa su tutti i fronti credendo e sperando al cd. posto fisso. Non è più così!!  Oggi i tempi impongono di “accorciarci le maniche” , darci da fare per noi, per i nostri figli, per i nostri nipoti…..e perché non cominciare ad occuparci delle nostre terre, imparare a valorizzarle, a riprendere le colture di un tempo che oggi il mercato tanto apprezza, a valorizzare i prodotti esistenti presentandoli al mercato in un certo modo.

Mi rendo conto che quando si intraprende una strada nuova inizialmente è sempre difficile ma ciò non deve scoraggiarci ne vale per la nostra identità. Grazie mille.

Written by A_ve

30 novembre 2010 at 5:05 PM

il colore come segno

 

luidi di guglielmo

“IL COLORE come SEGNO” _ di Luigi Di Guglielmo

Ho sempre considerato l’artigianato, risorsa per il nostro paese. Purtroppo negli ultimi anni in molti hanno abbandonato questo nobile lavoro. La politica non è riuscita a coinvolgere le nuove generazioni e tutto è andato perduto. La gente, soprattutto nel post terremoto si è disfatta di vecchie suppellettili,  oggetti  e mobili fuori moda.

 Ho cercato di raccogliere ciò che gli altri avevano buttato, perché  ogni oggetto ha una storia, un lavoro certosino. La manualità!

 Utilizzo gli oggetti per raccontare le mie storie: un evento, un fatto, un articolo di giornale, una lettura di un libro mi danno lo spunto per riunire i pezzi  raccolti e ridare nuova  forma ai più svariati materiali, che acquistano una sorta di “ vita spirituale”, superiore alla vita per la quale, gli stessi oggetti erano originariamente stati creati.

La mia, è scultura frontale, fatta di odori, di simboli, di incisioni e di colore come segno.

L’obiettivo della ricerca è di trasformare l’arte dell’assemblaggio in un punto di forza, rendendo i confini indistinti tra scultura, pittura, collage e lavorazione del legno.

– – – – – – – – –

LA MOSTRA di Luigi Di Guglielmo, aperta sabato 27 novembre 2010, nell’ambito di “COLORI D’AUTUNNO’ e del convegno ‘Filiere per il parco Rurale’, RESTERA’ APERTA NELLA EX-FORNACE DI S.ANDREA DI CONZA FINO A SABATO 16 dicembre 2010

Written by A_ve

30 novembre 2010 at 5:03 PM

IL CONVEGNO DEL PARCO

segue un breve RESOCONTO della giornata dedicata a “FILIERE  per il PARCO RURALE” , tenuta sabato 27 novembre 2010 nell’ambito del 4° appuntamento dei ‘Colori d’Autunno a Sant’Andrea di Conza’.

1° messaggio:   ENTRO GENNAIO 2011 si organizzerà un tavolo di lavoro per valutare la costituzione di una società consortile ‘PARCO RURALE d’IRPINIA’ col supporto esterno del Gambero Rosso; aderiranno buona parte dei partecipanti al convegno tenuto a Sant’Andrea di Conza oltre coloro che chiederanno di farne parte.

2° messaggio: SOSTENERE i PRODUTTORI LOCALI significa riconoscere la funzione SOCIALE della buona agricoltura : invitiamo ad acquistare i PRODOTTI LOCALI !    Già per la spese di Natale, contattate i produttori che hanno manifestato la volontà di partecipare al PARCO RURALE (vedi elenco e recapiti sopra riportati) : IL PARCO E’ GIà NEI NOSTRI SGUARDI (F.Arminio).

3° messaggio: un grande speciale ringraziamento a tutti voi che avete partecipato e sostenuto questo importante evento.

.

FILIERE PER IL PARCO RURALE

Incontro con Francesco Codacci-Pisanelli, Responsabile Sviluppo Gambero Rosso / Città del Gusto Roma (^)

In collaborazione con “Gambero Rosso” , l’Associazione “I Mesali” e le Amministrazioni Comunali di  Sant’Andrea di Conza, Teora, Conza della Campania, Pescopagano, Castelnuovo di Conza

Con la partecipazione dei produttori di qualità dell’alta irpinia e lucania (filiere del grano, latte,  formaggio, carni, salumi, olio, vino …)

INTERVENTI registrati

Leggi il seguito di questo post »

PARCO RURALE, l’irpinia è fiera dell’est

articolo di vincenzo castaldo

Vincenzo Castaldo _ IL MATTINO

  sabato 27 novembre 2010 

L’attuale difficoltà di mercato, le avversità atmosferiche e la volatilità dei prezzi hanno praticamente messo in ginocchio l’agricoltura campana, già in crisi per l’applicazione di una politica assistenziale e pseudo industriale incapace di garantire sviluppo. Per individuare nuove strade che possano favorire la ripresa del settore agricolo, in un momento in cui anche la politica economica di governo sembra precipitare, diversi amministratori, ambientalisti, ingegneri, architetti, promotori turistici e produttori irpini si riuniranno stamane a Sant’Andrea di Conza per il convegno «Filiere agricolturali per il Parco rurale dell’Irpinia d’Oriente», promosso dall’architetto irpino, Angelo Verderosa, d’intesa con «Gambero Rosso», Legambiente, il portale web «IrpiniaTurismo» e il gruppo «Comunità Provvisoria», nell’ambito della rassegna culturale di idee e progetti «Colori d’autunno». La kermesse, che si aprirà, oggi alle 10, nell’ex Fornace dei laterizi, si rivela un’occasione unica più che rara per rilanciare l’Est irpino, un territorio specificamente agricolo di circa settecento chilometri quadrati – pari a un terzo della superficie della provincia di Avellino – le cui potenzialità sono ben note soprattutto se connesse alle produzioni di pregio.

Leggi il seguito di questo post »

la terra è la nostra fabbrica

di ELISA FORTE

“La terra è la nostra fabbrica” è lo slogan adottato dal blog Comunità Provvisoria e Irpinia Turismo, per promuovere il parco rurale dell’Irpinia d’Oriente, un laboratorio di idee per rilanciare lo sviluppo sostenibile in Alta Irpinia. Amministratori, associazioni locali, artigiani, artisti, e promotori del turismo rurale si incontreranno domani a Sant’Andrea di Conza nei locali dell’ex Fornace alle 10:00 per verificare la disponibilità dei piccoli produttori e ristoratori locali a dare vita al progetto. Il convegno è stato organizzato in collaborazione con “Gambero Rosso” , l’Associazione “I Mesali” e le Amministrazioni Comunali di Teora, Conza della Campania, Pescopagano, Castelnuovo di Conza. Si incontreranno i grandi cuochi de ‘I Mesali’ con i produttori di qualità per siglare un patto di nascita e sviluppo per il parco rurale. L’idea che l’agricoltura possa rilanciare il territorio e promuovere lo sviluppo del turismo, non è stata condivisa dal Ministro per l’attuazione del programma Gianfranco Rotondi, che in occasione del trentennale ha ribadito che “Lo sviluppo passa soprattutto attraverso l’industria”.

Leggi il seguito di questo post »

FILIERE

FILIERE  per il PARCO RURALE  _ di Angelo Verderosa

Il 4° appuntamento di “Colori d’Autunno a Sant’Andrea di Conza” è dedicato all’idea di un ‘Parco Rurale’ per l’Irpinia. Il convegno si pone in continuità con la ‘Giornata del Parco’, tenuta ad Aquilonia a Giugno 2010, nell’ambito di “Cairano 7x” e con l’idea lanciata da Comunità Provvisoria, nell’aprile 2008, come risposta all’individuazione del Formicoso come discarica nazionale.

In questo lungo periodo di stasi economica e governativa, che vede le zone interne dell’appennino meridionale ulteriormente  sacrificate dai tagli del lavoro, della sanità, delle ferrovie, necessita avviare un nuovo disegno politico che abbia a cuore le sorti dei piccoli paesi e del paesaggio dell’entroterra.

Sfatata l’illusione del lavoro come posto fisso, bisogna ripartire dall’unica grande vera risorsa del nostro habitat: la ‘terra’. Terra da intendere non solo come luogo fisico della produzione agricola, il ‘terreno’, ma anche e soprattutto come ‘ambiente’ che tiene da secoli in vita paesi e paesaggi; ancora oggi, fortunatamente e incredibilmente, unitari e integri.

Leggi il seguito di questo post »

APPUNTAMENTO A SANT’ANDREA DI CONZA – SABATO 27 NOVEMBRE

cOLORI D’aUTUNNO A sANT’aNDREA DI cONZA – 4° appuntamento – sabato 27 novembre 2010

“FILIERE  per il PARCO RURALE  / convegno

Incontro con Francesco Codacci-Pisanelli, Responsabile Sviluppo Gambero Rosso / Città del Gusto Roma (^)

Interviene Alfonso Tartaglia,  Settore Tecnico Amministrativo Provinciale Agricoltura e Ce.P.I.C.A., Avellino

Partecipano i produttori di qualità dell’alta irpinia e lucania (grano, latte,  formaggio, carni, salumi, olio, vino …);  i  produttori espongono i propri prodotti nella ex-Fornace  incontrando i ristoratori di qualità.

Con  amministratori / associazioni locali, artigiani, artisti, promotori del turismo rurale

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

25 novembre 2010 at 4:55 PM

(su, al nord)

 

sant'andrea di conza 30.10.2010 / FABBRICHE, convegno sull'archeologia industriale

Di ritorno a casa (su, al Nord) _ di Luca Gibello

Del tutto casualmente, pochi giorni prima di scendere a Sant’Andrea di Conza per l’incontro sull’archeologia industriale all’interno del programma «Colori d’autunno», ero andato a vedere il film Benvenuti al Sud, grande successo ai botteghini. Non posso certo dire che non mi sia piaciuto, tuttavia, sebbene esso smonti alcuni stereotipi dell’immaginario collettivo settentrionale circa il Meridione, nell’insieme il film non riesce ad affrancarsi da una visione edulcorata della realtà. Insomma, venivano sottolineati tutti i lati positivi (clima, cibo, ambiente, amicizia, ospitalità, generosità e creatività delle persone), senza accennare ai problemi latenti.

Nella due giorni in cui ho partecipato alle iniziative programmate dalla Comunità Provvisoria, ho avuto modo d’incontrare e conoscere varie Leggi il seguito di questo post »

‘Fabbriche’, di Salvatore di Vilio

COLORI d’AUTUNNO / La mostra fotografica “FABBRICHE” , di Salvatore Di Vilio, resterà aperta, nella ex-Fornace di Sant’Andrea di Conza, fino a VENERDI’ 26 novembre 2010_

Scheda Mostra Fabbriche di Salvatore Di Vilio

Anno ricerca: 1981 – 2010  

Luoghi: Frattamaggiore 1981 (Canapificio)

Frattamaggiore 1996 (Canapificio SASA)

Frattamaggiore 1999 (Canapificio Italiano)

Caserta 2000 (St. Gobain) 

Capua 2000  (Zuccherificio)

Casandrino 2000 (Bunker)

Minturno 2002 (ex SIECI /Laterizi)

Napoli 2010 (ex Cirio)

Napoli 2010 (ex Manifatture Tabacchi)

Il primo nucleo della mostra  è  di 40 fotografie  in bianco nero stampate su carta baritata  impaginate in cornici 50X50 (anno 2001 Sala Mostra Biblioteca Civica di Mezzago MI)

Testi critici:

Fabbriche

Tutto è silenzioso, il lavoro è altrove, restano le rovine.

Ma queste fabbriche di ieri sono più indecifrabili dei frammenti di un tempio greco. Campi di fatica dove manca solo il cartello con ARBEIT MACHT FREI? Leggi il seguito di questo post »

IRPINIA, DONNE ARMENE e COLORI d’AUTUNNO

gianni marino a sant'andrea di conza, 16 ottobre 2010

IRPINIA, DONNE ARMENE  e COLORI d’AUTUNNO – – – – – – –_ di Gianni Marino

Quando –  sabato sera 16 ottobre –    sono entrato nella ex Fornace di Sant’Andrea di Conza  per partecipare alla presentazione del programma ‘Colori d’Autunno’, una serie di appuntamenti culturali promossi da una giovanissima Amministrazione comunale (il sindaco   ha meno di 30 anni) non ho potuto fare a meno di ammirare sia la struttura che ci ospitava, una  vecchia fornace di laterizi, recuperata come esempio di archeologia industriale, sia la mostra del maestro armeno Khachik Abrahamyan:  lungo le pareti di mattone erano – infatti –  esposti  ritratti intensi e fanstastici di  donne armene dai colori e forme affascinati, cariche di bellezza.

L’iniziativa promossa da Comune è stata progettata come un esperimento ai primi passi. Essa tenta di far dialogare, travalicando il localismo, e tenta di mettere  insieme le forze intellettuali che abitano ancora i piccoli paesi. L’obiettivo di questo ‘esperimento collettivo di rianimazione culturale’ è ‘produrre nuove relazioni’ e ‘nuove idee’ per riabitare i piccoli paesi. 

Leggi il seguito di questo post »

sabato 30 ottobre 2010 a sant’andrea di conza

A Sant’Andrea di Conza, terzo appuntamento con “COLORI d’AUTUNNO”. SABATO 30 ottobre, intera giornata dedicata ad eventi e dibattiti di Architettura.      Si discuterà di “FABBRICHE” – Archeologie Industriali e Nuovi Usi; da luoghi del lavoro manuale a luoghi del pensiero collettivo.  

In mattinata: presentazione del libro “IL CINEPORTO della Film Commission Torino Piemonte” Ed. Celid, con l’autore Luca Gibello, caporedattore del ‘Giornale dell’Architettura’  Allemandi Editore. Interventi di   Luigi Centola, docente universitario, vincitore degli Holcim Awards per la costruzione sostenibile; Massimo Pica Ciamarra, docente universitario, presidente dell’O.I.A., vicepresidente dell’INARCH; Fulvio Fraternali, presidente dell’Ordine Architetti P.P.C. di Avellino; introduce Angelo Verderosa con la videodocumentazione dei lavori di recupero del prezioso forno Hoffmann interno alla Fornace di Sant’Andrea.  Al convegno partecipano i ragazzi del Liceo Artistico di Calitri e del Liceo Classico di Sant’Angelo dei Lombardi.    Alle ore 14 buffet con prodotti agroalimentari di qualità, irpini e lucani, selezionati e proposti da Antonio Vespucci, offerti dall’Amministrazione Comunale.

Nel pomeriggio, apertura della mostra “Fabbriche” – fotografie e videoproiezioni di Salvatore Di Vilio. Dibattito sui luoghi del lavoro con  Leggi il seguito di questo post »

dal volontariato all’impresa culturale

le foto di irpiniaturismo

Sabato 16 ottobre 2010 _ ex Fornace di Sant’Andrea di Conza / / / Colori d’Autunno : Nuova stagione di seminagione culturale / Mostra di pittura del maestro armeno Khachik Abrahamyan  / Contributo al dibattito

Divido questa mia riflessione in cinque parti con l’impegno a non superare i dieci minuti, correndo vari rischi di incompletezza, approssimazione ed oscurità.

  1. 1.   Una premessa di carattere generica sull’impresa culturale in Italia e, più nello specifico,  a Sant’Andrea
  2. 2.   L’arte contemporanea. Significati generali ed ambizioni
  3. 3.   L’arte contemporanea degli artisti  armeni
  4. 4.   Il valore didattico e formativo per i giovani  di eventi artistici di questo tipo
  5. 5.   Conclusioni   provvisorie

Una premessa sull’impresa culturale in Italia e a Sant’Andrea

In un’intervista a Radio3 Rai di giovedì scorso, Walter Santagata, grande esperto di politiche culturali ed autore tra l’altro di testi come Patrimonio culturale e cultura materiale,commentava, con non celato rammarico, la grave affermazione del Ministro Tremonti “la cultura non si mangia”, con la quale quest’ultimo ha liquidato le pur tardive proteste del Ministro Bondi  ai tagli alla cultura.

Santagata ha dovuto, invece, ricordare che in Italia lavorano nel settore culturale ben 2 milioni ed 800 mila persone: dai musei, al design, dalla pubblicità al software, dalle mostre all’industria editoriale, dal teatro al cinema e così via, senza parlare di Scuola, Università e ricerca.

Penso che questo dato da solo possa mettere fine alla stucchevole riproposizione, nel terzo millennio, del carmina non dant panem di medievale memoria.

Al contrario, tutto spinge a dire che un significativo elemento della crisi italiana, economica ma soprattutto morale, consiste proprio nell’incapacità di trasformare tutto ciò che chiamiamo genericamente cultura in risorsa: eppure è a tutti noto che da solo, il patrimonio museale dell’Italia corrisponde ad oltre la metà dell’intero patrimonio mondiale: e noi continuiamo a non avere una visione adeguata per utilizzarlo!

A tal riguardo, ho spesso dovuto richiamare la mia personale esperienza in Irlanda, nell’ormai lontano 1993, allorquando ad un gruppo di insegnanti italiani e spagnoli, gli irlandesi presentarono un sito archeologico con Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

19 ottobre 2010 at 9:01 am

tutti sogniamo

Dall’incontro di presentazione “Colori d’Autunno”  / 16 ottobre 2010 presso la Fornace di S. Andrea di Conza _ di ANNA FIERRO 

E’ stato piacevole e costruttivo ascoltare gli interventi dei vari relatori a quest’incontro di presentazione dell’iniziativa “Colori d’Autunno” finalizzato anche all’esposizione dei lavori del pittore armeno Khachik Abrahamyan. 

Inevitabilmente il tema si è incentrato sulla nostra realtà territoriale, sulla disgregazione culturale che vive e sulla necessità di avvicinare le giovani generazioni, gli studenti, i ragazzi ma anche gli adulti, ad iniziative volte all’apprezzamento e alla valorizzazione del nostro patrimonio culturale, paesaggistico, letterario, architettonico ed enogastronomico. 

Un dirigente scolastico ha sottolineato che la nostra presenza in quel luogo fosse un segno positivo di ripresa del Sogno da parte degli irpini.

Sogno, questo termine ha suscitato in me l’esigenza, quasi un impeto, ad intervenire per rimarcare il concetto secondo mio modestissimo avviso, alla base dell’esistenza.

Tutti sogniamo nel senso di desiderare ardentemente qualcosa, Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

18 ottobre 2010 at 11:00 am

oggi, incontro comunitario a sant’andrea di conza

A Sant’Andrea di Conza, in Alta Irpinia al confine con la Lucania, circa 3.000 abitanti, c’è un gruppo di amministratori comunali giovanissimi;  il sindaco ha meno di 30 anni. Intorno a loro stanno convergendo diverse energie. I ragazzi del posto, le scuole superiori di Calitri, le associazioni culturali dell’alta irpinia, la comunità provvisoria, alcuni giovani sindaci del circondario. Inoltre, fatto considerevole, ci sono ex-amministratori che un tempo si fronteggiavano in opposte fazioni.

Si sta verificando non solo una ricucitura sociale e interculturale, ma, fatto nuovo, il dialogo che si mette in moto travalica i confini del singolo paese; mette insieme le forze intellettuali che abitano ancora i piccoli paesi dell’entroterra appennico.

Questa sera, tante persone e associazioni si ritroveranno per incontrarsi e discutere a Sant’Andrea di Conza, nella vecchia fornace di laterizi, uno dei pochissimi luoghi di testimonianza del ‘900 industriale in Irpinia, luogo recuperato negli anni ’90 come esempio di archeologia industriale–.

Ci sarà la presentazione del programma ‘Colori d’Autunno’, una serie di appuntamenti culturali -autofinanziati senza gravare sulle casse comunali- che prenderanno il via oggi sabato 16 ottobre e andranno avanti nei mesi a venire.

L’obiettivo di questo ‘esperimento collettivo di rianimazione culturale’ è ‘produrre nuove relazioni’ e ‘nuove idee’ per riabitare i piccoli paesi dell’appennino.

Sono programmati un convegno di architettura sull’archeologia industriale, una mostra d’arte internazionale dedicata ad atisti armeni, una mostra Leggi il seguito di questo post »

COLORI d’AUTUNNO a Sant’Andrea di Conza

il programma è in via di definizione; è possibile partecipare ai convegni con proprie relazioni;  si prevede la continuazione da febbraio a maggio 2011 con eventi in fase di preparazione.
la comunità provvisoria è naturalmente protagonista delle giornate santandreane; una sorta di cairano 7x ma dilatata nel tempo lungo dell’inverno appenninico.
Ogni suggerimento comunitario è ben accetto. grazie

(c’è tanto da lavorare, domattina -domenica 10 ottobre 2010 alle 10- saremo ad appendere i quadri della mostra che aprirà il 16; poi andremo ad Orsara di Puglia con Antonio Vespucci; convegno su cucina, prodotti e territorio all’azienda di Peppe Zullo e colazione; nel pomeriggio si va alla Masseria Paglicci a San Marco in Lamis)

chi può in generale dare una mano nell’organizzazione di COLORI d’AUTUNNO a Sant’Andrea di Conza è il benvenuto !

Come riportato nei manifesti : “Le manifestazioni non beneficiano di contributi economici pubblici né partitici; si realizzano grazie all’autotassazione degli amministratori comunali e al contributo di : “ANDREONE MARBLES” -azienda locale-

PROGRAMMA  : https://comunitaprovvisoria.wordpress.com/colori-dautunno-a-santandrea-di-conza/

.

bozza locandina

Written by A_ve

9 ottobre 2010 at 9:21 am

Pubblicato su Angelo Verderosa _, COLORI d'Autunno a S.Andrea _, EVENTI Comunitari, PAESAGGIO / Architettura, PARCO RURALE _, Petizioni, Segnalazioni, Stampa

Tagged with , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

AUTUNNO a sant’andrea di conza

di angelo verderosa /  . Ieri sera sono stato a Sant’Andrea di Conza dove avevo appuntamento da tempo con Antonio Vespucci. Con me c’era Agostino e dopo ci ha raggiunto Antonio Luongo.

Antonio Vespucci ci ha affabilmente portato in giro per il paese; ci ha raccontato delle iniziative fatte questa estate, della mostra di Vallifuoco in itinere; ogni tanto si chinava a raccogliere qualche pezzo di carta o di plastica lasciato in  giro da qualche incivile.  C’era un bel chiarore rosso del dopo tramonto, buono per un po’ di foto ad apertura lunga. Siamo passati per la ex-Fornace dove da poco sono terminati i lavori di manutenzione. Poi abbiamo raggiunto il giovane sindaco, Gerardo D’Angola, che porta il cognome di antichi scalpellini che hanno fatto di Sant’Andrea il paese della ‘pietra’ per eccellenza. C’era Gerardo Vespucci che è fortemente impegnato come preside alle scuole superiori di Calitri e c’erano altre persone che man mano hanno dato vita ad un confronto sul nostro stare qui, in Altairpinia.

Inutile anticipare adesso cosa ci siamo detti in poco più di un’ora. E’ che ritengo più importante le cose che abbiamo detto vogliamo fare da settembre in poi. A Sant’Andrea di Conza, con le persone del posto, con l’amministrazione comunale, con la comunità provvisoria, con gli incontri itineranti, col treno del paesaggio e con tutto quello che liberamente ancora si muove in questo lembo di confine. Su un aspetto siamo subito convenuti, quello che faremo deve interessare quei 2500 ragazzi che frequentano le superiori da Calitri a Caposele, Lioni, Sant’Angelo, Nusco, Montella.  Se non trasmettiamo il senso dei nostri pensieri e delle cose materiali che potrebbero ancora esserci non avrà molto senso riunirci per parlare.

Ecco allora, in grande sintesi, il programma di massima per incontri ed eventi da tenere a Sant’Andrea di Conza nei prossimi mesi autunnali.

Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: